CALCIOMERCATO/ Napoli, Martina (ag. FIFA): ecco perché Matavz non arrivò a Napoli. Occhio perché… (esclusiva)

In esclusiva a Ilsussidiario.net, Silvano Martina, noto agente fifa, ha parlato del mancato arrivo di Matavz al Napoli nel 2011. Martina era l’agente fifa che curò il passaggio del giocatore

07.12.2012 - int. Silvano Martina
riccardo_bigon_r400
Riccardo Bigon, ds del Napoli (Foto Infophoto)

Ieri al San Paolo si è consumata la vendetta di Tim Matavz, attaccante del Psv Eindhoven e della Nazionale slovena, obiettivo del calciomercato del Napoli nell’estate del 2011. I partenopei hanno perso 3-1 (erano comunque già qualificati e impossibilitati a raggiungere il primo posto) a causa della tripletta del bomber sloveno classe ’89 che ha vinto il duello a distanza con Edinson Cavani autore di un solo gol. Vendetta perché Matavz due estati fa sembrava a un passo dal Napoli che voleva acquistarlo dal Groningen. I dirigenti partenopei sembravano a un passo dal giocatore ma l’affare sfumò sul più bello e il Psv Eindhoven decise di inserirsi e concluse l’affare. Nella scorsa stagione per Matavz 20 gol in 42 partite, quest’anno già 14 centri in 15 gare, numeri da goleador. L’agente FIFA Silvano Martina, procuratore tra gli altri di Gigi Buffon, due anni fa curò il passaggio di Matavz dal Groningen al Napoli. In esclusiva a Ilsussidiario.net Martina ha svelato i misteri del mancato passaggio del giocatore al Napoli: “Non è stata colpa del club partenopeo il mancato arrivo di Matavz. Il Napoli ha sempre mantenuto la parola, i problemi sono stati causati dalla madre del giocatore (anche agente di Matavz, ndr) che ha chiesto più soldi rispetto all’accordo precedente. L’affare è sfumato per questo, perché il Napoli non ha accettato questo gioco al rialzo”. Un vero peccato visto che Matavz sta facendo molto bene nel club olandese. Il giocatore ha dimostrato di essere un bomber di grande livello: “Il giocatore è forte e non lo si capisce solo dalla partita di ieri – ha commentato Martina – anche nel Groningen fece vedere cose importanti”. Il Napoli è sempre alla ricerca di un vice Cavani visto che nella rosa di Mazzarri manca un’alternativa al bomber uruguagio. Martina non chiude le porte per Matavz: “Da quanto ho saputo sembra che il giocatore abbia problemi con l’allenatore del Psv (Advocaat, ndr) e potrebbero esserci nuovamente le condizioni giuste per un suo acquisto. Però non so molto in tal senso”. Il Napoli potrebbe fiondarsi sul giocatore per cercare di aumentare la forza offensiva del reparto d’attacco di Mazzarri che chiede un altro bomber per lottare contro la Juventus in chiave scudetto. Certo, un bomber come Matavz accanto al fenomeno Cavani farebbero del Napoli una delle società più complete a livello realizzativo. Una coppia atomica che farebbe sicuramente bene.

Anche perché le qualità dei due giocatori sono complementari. Il Napoli però dovrebbe riaprire il discorso Matavz parlando con il Psv Eindhoven che dopo la tripletta di ieri sicuramente alzerà il prezzo del cartellino del bomber sloveno.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori