CALCIOMERCATO/ Napoli, Leonardi: Giovinco? Forte come Lavezzi

Ecco il parallelo dell’ad gialloblù, che oggi ha introdotto la sfida di domenica prossima, in programma al Tardini, tra Parma e Napoli: l’occasione per un faccia a faccia tra i due genietti.

28.02.2012 - La Redazione
sebastian_giovinco_r400
Sebastian Giovinco (Infophoto)

Sebastian Giovinco contro Ezequiel Lavezzi. La sfida nella sfida andrà in scena domenica prossima al Tardini: i due genietti proveranno a trascinare Parma e Napoli alla ricerca di tre punti che sarebbero fondamentali per tanti motivi. I gialloblù per avvicinarsi sempre di più alla salvezza, gli azzurri per centrare il pokerissimo di successi consecutivi, tra campionato e Champions. Sul fronte emiliano, non manca la fiducia. Se ieri il patron Ghirardi ha svelato che Lavezzi non lo fa dormire la notte, ben più sicuro appare l’amministratore delegato Pietro Leonardi, che oggi, ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, si è lanciato in un paragone tra i due fantasisti. “Ritengo che Sebastian non sia inferiore a Lavezzi”, ha spiegato il dirigente, citando dei dati per dare conforto alla propria tesi. Giovinco, ha ricordato Leonardi, ha segnato più gol del Pocho. Inoltre, i due sembrano avere ruoli e caratteristiche tecniche differenti. Probabilmente, il giocatore del Parma continua a vedere meglio la porta, ma va anche detto che gioca in un club in cui le pressioni sono infinitamente minori rispetto a quelle che deve sopportare uno come Lavezzi. L’idolo della Napoli calcistica, con tutti i pro e i contro della situazione. La gara di domenica sarà pure l’occasione per un rendez-vous tra Roberto Donadoni e la sua ex-squadra: un rapporto mai decollato, e chissà quanta voglia avrà, il tecnico bergamasco, di prendersi una rivincita. Il mister, ad ogni modo, non penserà tanto a queste cose, quanto semplicemente a preparare nel migliore dei modi il match: questa l’opinione di Leonardi, che ha sottolineato come “per Donadoni ogni partita vada affrontata in una certa maniera”. L’ad gialloblù, inoltre, ha parlato anche del futuro di Lavezzi, che sarebbe ‘minacciato’, secondo diversi addetti ai lavori, dalla presenza della famigerata clausola rescissoria. “Credo che il mercato lo faccia sempre chi compra”, si è detto convinto Leonardi, che ha invitato, comunque, i tifosi azzurri a stare tranquilli. Di base, infatti, c’è la volontà comune, da parte del Napoli e del Pocho, di proseguire l’avventura. E guai a chi mette in forse un matrimonio che, specialmente in questa fase, non potrebbe essere più felice.

Solo grossi club, con risorse economiche più o meno illimitate, potrebbero farsi sotto per l’argentino, il cui valore sta lievitando sempre di più. Ma De Laurentiis è stato chiaro: Lavezzi non si tocca. C’è da credergli, a quanto pare. Almeno fino alle prossime voci di mercato…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori