CHELSEA-NAPOLI/ Squalifica sospesa, Mazzarri sarà in panchina!

- La Redazione

Gradita sorpresa per il club azzurro, che riabbraccia Walter Mazzarri, domani regolarmente in panchina per la sfida di Stamford Bridge. Il Tas ha congelato la squalifica…

walter_mazzarri_profilo_r400
Walter Mazzarri, allenatore Napoli (INFOPHOTO)

Una gradita sorpresa in casa Napoli. Walter Mazzarri sarà regolarmente in panchina a Stamford Bridge, in occasione del retour-match contro il Chelsea. Il Tas, il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna, ha deciso di sospendere la squalifica del tecnico azzurro, che a Londra avrebbe dovuto scontare il secondo dei due turni di squalifica comminatigli per la famosa spinta a Nilmar (in Villarreal-Napoli dello scorso dicembre). A dare la notizia alla società partenopea è stato il legale Mattia Grassani. Il Napoli ritrova quindi il suo condottiero. E pazienza per coloro che già sbandieravano le statistiche ‘favorevoli’ con il vice Frustalupi in sella. Psicologicamente, per la squadra potrebbe rivelarsi un grosso vantaggio riavere a disposizione l’allenatore ‘titolare’. E’ nota a tutti la grinta del livornese, il suo andirivieni ai limiti dell’area tecnica, i suoi frequenti litigi con arbitro e quarto uomo. Tutto fa brodo, si direbbe, pur di motivare i propri allievi. Che pendono dalle sue labbra, perchè sanno che Mazzarri è un ottimo stratega ed un ottimo motivatore. L’ideale, insomma, per il calcio moderno, che agli allenatori chiede di esserlo sempre di più al 100%: tecnici sì, ma anche psicologi, anche ‘allenatori di cervelli’, come ebbe a dire Marcello Lippi agli inizi del suo primo ciclo vincente alla guida della Juventus. Walter in panca, dunque, e chissà che il Napoli non abbia davvero guadagnato punti (metaforici, ovviamente) in previsione della grande serata londinese. Di cui oggi, da buon ex, ha parlato anche Josè Mourinho, che per la verità è stato piuttosto salomonico. “Il Chelsea può farcela”, ha detto lo Special One, esaltando però, nel contempo, le qualità degli azzurri, del tutto in grado di “segnare a Stamford Bridge”. “Il Napoli mi piace molto”, ha poi aggiunto il portoghese. In definitiva, Mourinho prevede una gara molto equilibrata, aperta ad ogni pronostico. I partenopei hanno molta facilità ad andare in rete – come dimostrato anche dalle ultime uscite in campionato – ma i Blues sono molto forti in casa e arrivano da due vittorie consecutive, contro Birmingham (FA Cup) e Stoke City (Premier). Difficile, dunque, fare previsioni esatte, anche se il 3-1 del San Paolo dovrebbe porre gli uomini di Mazzarri in leggero vantaggio.

Inutile, poi, chiedere un pronostico ai tifosi napoletani. Alla vigilia di una sfida che si annuncia storica, si rischia di essere inceneriti con lo sguardo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori