CALCIOMERCATO/ Napoli, la Champions non cambia il corso, De Laurentiis: Mazzarri resta con noi

- La Redazione

Il Napoli lascia la Champions League agli ottavi di finale eliminata per via del 4 a 1 in favore del Chelsea allo Stamford Bridge. De Laurentiis conferma comunque Mazzarri

walter_mazzarri_napoli_calma_R400
Walter Mazzarri (Foto: Infophoto)

CALCIOMERCATO – Niente da fare, non riesce l’impresa al Napoli di superare il Chelsea allo Stamford Bridge e di accedere ai quarti di finale di Champions League. L’onda azzurra del tifo si ferma a Londra e da li fa ritorno in Campania. Nonostante il 3 a 1 del San Paolo la compagine partenopea, forse un po’ per inesperienza e un po’ sicuramente per la grande qualità degli avversari, terminata il tempo regolamentare con il risultato di 3 a 1, lo stesso identico di tre settimane fa. Dopo i tempi supplementari arriva però il gol di Ivanovic dopo ottimo assist di Drogba che infrange i sogni del Napoli, di De Laurentiis e di Walter Mazzarri. Onore comunque ai vinti che contro ogni aspettativa hanno superato quello che era stato denominato il girone di ferro, insieme a Bayern Monaco, Manchester City e Villarreal. I campani hanno eliminato la corazzata Citizens entrando a pieno merito nel gruppo delle 16 sorelle del Vecchio Continente. Entusiasta il pubblico napoletano presente allo Stamford Bridge che al termine dei 120 minuti di gioco ha applaudito i propri beniamini che hanno sfiorato l’impresa. Felice anche il numero Aurelio De Laurentiis, che “bannando” per l’ennesima volta le voci di mercato circolanti nelle ultime giornate ha esclamato: «Mazzarri? Il mio programma andrà avanti con lui». Si diceva che il tecnico degli azzurri potesse lasciare Napoli al termine della stagione in corso, tentato dalle avance di Massimo Moratti, ma ascoltando le parole del presidentissimo sembra difficile pensare ad uno scenario simile. Mazzarri rimarrà quasi sicuramente un’altra stagione all’ombra del Vesuvio, per provare a conquistare lo scudetto e nel contempo migliorare il cammino in Champions League. Ma prima bisognerà raggiungere l’obiettivo prefissato ad inizio stagione, il terzo posto. Sicuramente non un’utopia visto che la Lazio dista a sole due lunghezze (48 punti contro i 46 di Napoli e Udinese) e il tutto è quindi ancora apertissimo nei prossimo due mesi che ci separano dalla chiusura dei giochi. De Laurentiis ha comunque già dato appuntamento alla Champions: «E’ stata una bella esperienza e invece di abbatterci dobbiamo trovare la forza di ripartire proprio da qui. L’ho detto ai ragazzi che nulla è stato compromesso, che abbiamo ancora in piedi il campionato e la Coppa Italia».

Applausi quindi al Napoli che ha tenuto la testa alta di fronte alla corazzata City, abbattendola, e poi di fronte a quella londinese, non riuscendo però nell’impresa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori