CALCIOMERCATO/ Napoli, Hamsik tentazione PSG

- La Redazione

La quarta vittoria consecutiva ottenuta al Tardini, pare aver rilanciato i partenopei nella corsa alla Champions. Da quest’obiettivo potrebbe dipendere la permanenza di Hamsik al Napoli. 

marek_hamsik_napoli_r400
Marek Hamsik, suo l'acuto che ha chiuso il match (Infophoto)

La vittoria del Tardini, nonostante le numerose polemiche, ha rilanciato il Napoli nella corsa per la Champions League; quattro vittorie nelle ultime quattro uscite paiono aver cancellato qualche esitazione di troppo sul cammino mantenuto dai partenopei in campionato. La qualificazione all’Europa che conta è quindi nuovamente in bilico e, da questo obiettivo, dipenderanno gran parte delle manovre di calciomercato la prossima estate. Dopo essersi messi in mostra sul palcoscenico della Champions League, difficilmente i tre tenori potranno restare all’ombra del Vesuvio anche senza qualificazione alle coppe europee. In quest’ottica sono allora da considerare le dichiarazioni di Marek Hamsik alla rete francese TF1. Interessanti alcuni passaggi riguardanti il Paris Saint German. La squadra del direttore Leonardo è ufficialmente diventata una delle potenze del calcio continentale e per questo motivo il suo fascino arriva sino alle sponde del golfo, dove Marekiaro ammicca senza sbilanciarsi e lascia intendere la possibilità di un futuro lontano da Napoli. Il calciomercato è ancora lontano ed il rinnovo del contratto, con ritocco dell’ingaggio e prolungamento sino al 2016, è nell’area, tuttavia la forza economica della compagine transalpina può mettere in difficoltà De Laurentiis e soci, sin qui irremovibili sulla questione “cedibilità dei tre tenori”. Potrebbe essere la volontà dello stesso Hamsik a smuovere la situazione; il capitano della nazionale slovacca si è così confidato nell’intervista all’emittente transalpina: “Anche se sto bene a Napoli, posso dire che ammiro il Psg che ha nuovi proprietari ed è una squadra ambiziosa. Non sono mai stato contattato direttamente, ma rispetto molto Leonardo. Con Ancelotti stanno facendo un ottimo lavoro. Il Psg ha un grande futuro davanti”. Più evasivo però quando si tratta del suo futuro, i tempi delle sue uscite imprudenti su Milan e top club europei sono passati, meglio chiudersi nell’affidabile catenaccio all’italiana. “Io non penso al mio futuro, ho ancora un contratto lungo e sono concentrato solo sul Napoli”. In sede di calciomercato però, si sa, ogni mezza parola può valere tanto e per questo le parole del trequartista partenopeo non passano inosservate e suonano come l’ennesimo campanello d’allarme in casa azzurra. Più passa il tempo, più mantenere i propri gioielli diventa impresa titanica.

In questa fase bisognerà decidere cosa il Napoli vuole fare da grande. Le strade sono molteplici, l’obiettivo della società di De Laurentiis dovrebbe esser quello di rimanere sempre a certi livelli; bisognerà capire se farlo mantenendo i suoi gioielli o, magari, sacrificandone uno per rinforzare la squadra in altri reparti.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori