SERIE A/ Parma-Napoli (1-2): gol, sintesi e video highlights (ventiseiesima giornata)

- La Redazione

Serie A: Parma-Napoli (1-2): gol, sintesi e video highlights (ventiseiesima giornata). Un due a uno, con due gol viziati da irregolarità e due rigori negati al Parma

MAZZARRI_R400
Grande vittoria per il Napoli (Infophoto)

Parma-Napoli 1-2. Vince, immeritatamente, il Napoli, contro il Parma. Due a uno, con due gol viziati da irregolarità e due rigori negati al Parma. E, tra l’altro, proprio il Parma in generale ha giocato meglio, meritando nettamente la vittoria. Insomma, oltre al danno, la beffa, certificata dalle statistiche, impietosamente a favore degli uomini di Roberto Donadoni. Se infatti il Parma, prima d’oggi, era la squadra  di serie A con la più bassa media del possesso palla, quest’oggi lo ha invece dominato, controllandolo per il 57% del tempo. Ma a stupire non è solo questo dato, anzi: quello del vantaggio territoriale è a dir poco impressionante, dato che il Parma esibisce uno stupefacente 85%, mentre il Napoli non arriva nemmeno al 20%. 20 tiri per i padroni di casa, solo 9 per gli ospiti; ben 12 corner per i primi, solo 1 per i secondi, 39 cross a 9, 18 dribbling a 8, 356 passaggi a 280. Insomma, è una supremazia totale, assoluta, netta e indiscutibile. Ma purtroppo, se il bello del calcio è che è imprevedibile, oggi non si può dire lo stesso: imprevedibili infatti, oggi sono state solo le decisioni arbitrali, e il silenzio stampa del Parma è la risposta migliore a ciò che è successo, sia per l’amarezza di aver perso una partita già vinta, sia per evitare di sbroccare in un momento evidentemente delicatissimo.

– Il vantaggio del Napoli arriva sugli sviluppi di un calcio di rigore, assegnato al 40’. Nasce tutto da un dribbling di Lavezzi, che si beve tre giocatori e lancia Cavani a sinistra il quale, entrato in area, supera con una finta un difensore, ma avanzando si fa un auto sgambetto. L’arbitro decreta il rigore, che Cavani si fa parare da Mirante, ma lo stesso uruguayano è un falco nell’avventarsi sulla respinta corta e nello scaricare in rete il vantaggio. Il pareggio arriva al 32’ della ripresa: Giovinco batte l’angolo in mezzo all’area, dove Paletta è libero di tirare al volo. Una grande reazione di De Sanctis nega il gol al difensore, ma la respinta del “pirata Morgan” viene raccolta dal capitano gialloblu, Zaccardo, che è velocissimo nell’anticipare i difensori partenopei a nell’insaccare il pareggio. Il definitivo vantaggio del Napoli, targato Lavezzi, arriva a quattro minuti dalla fine. Il gol è di pregevole fattura, in quanto su invito di Cavani, il Pocho stoppo e penetra in area: dopo aver protetto la sfera da un difensore, l’argentino è bravissimo nel frustare la sfera anticipando l’intervento di Mirante. Peccato che il movimento del Pocho che aveva dettato l’assist di Cavani, fosse nettamente oltre l’ultimo difensore.
– I commenti post partita si limitano a provenire dalla parte vincente, quella del Napoli, in quanto il Parma si è chiuso in un generale silenzio stampa, per evitare di beccarsi squalifiche in seguito a dichiarazioni infuocate, peraltro comprensibili dopo i  numerosi errori arbitrali monodirezionali di oggi. È infatti intervenuto ai microfoni di Sky Sport Walter Mazzarri, ovviamente gridando al complotto per la sua espulsione, e minimizzando i favori per la sua squadra come una semplice compensazione (ah, se fossi sempre così, Walter…): “Oggi Banti mi ha marcato. Non ho mai protestato, né mi sono mai rivolto a lui, però siccome sono uscito dall’area tecnica mi ha fatto cacciare. Si è compensata la partita dell’andata dove avevamo meritato di vincere e così non è stato, oggi invece che il Parma ha giocato bene abbiamo vinto noi. Mazzarri ha voluto anche soffermarsi sull’esonero del suo ormai ex-avversario di Champions Villas Boas: “Da collega mi dispiace, ma questo non credo che sia un vantaggio per noi in vista del ritorno di Champions”. Di diverso parere Campagnaro, che ha commentato così la notizia dell’esonero di Villas-Boas del Chelsea: “Non ci aiuta, perché troveremo degli avversari più motivati con un nuovo allenatore. Noi dovremo comunque dare il massimo per farcela”. Infine, sempre a Sky Sport, ha parlato il giocatore del momento per casa Napoli, Ezequiel Lavezzi: “E’ un momento straordinario per me e per la squadra. Penso a migliorare sempre. Terzo posto? Oggi abbiamo fatto una vittoria importante, non sappiamo dove possiamo arrivare. Il Parma è una buona squadra, abbiamo sofferto ma siamo riusciti a portare a casa la vittoria”. (Giovanni Gazzoli – Twitter @giogazzoli)






© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori