CALCIOMERCATO/ Napoli, Bronzetti svela retroscena su Lavezzi!

- La Redazione

Il Pocho protagonista del mercato, a maggior ragione ora che sembra aver aggiustato la mira. Ma già l’anno scorso, come ricordato da Bronzetti, l’argentino è stato vicino a…

napoli_lavezzi_esulta_R400
Ezequiel Lavezzi, all'ultima partita al San Paolo? (Infophoto)

Ezequiel Lavezzi è stato vicino al Real Madrid. O meglio, le merengues hanno provato a prenderlo, ma il Napoli ha detto di no. A rivelare l’intrigante retroscena è stato l’agente Fifa Ernesto Bronzetti, intervenuto oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Stando a quanto rivelato dal noto procuratore (nonchè consulente di mercato di diversi grandi club), il Real avrebbe avanzato un’offerta per il Pocho esattamente lo scorso anno, sentendosi rispondere picche dal presidente Aurelio De Laurentiis. A giudizio di Bronzetti, dopo il ‘gran rifiuto’, difficilmente i madrileni si faranno risentire: sembra da escludere, quindi, un nuovo assalto nella prossima estate. Almeno dalla Spagna, quindi – tolto, forse, il Malaga, squadra ricca, ma di scarsa tradizione – non dovrebbero arrivare altri pericoli. Gli azzurri dovranno temere invece l’Inghilterra: è da lì infatti che possono giungere altre minacce verso l’unione con il funambolo argentino, il cui nome è sul taccuino di Chelsea e Manchester City, società, tra l’altro, perfettamente in grado di pagare la sua clausola rescissoria, come ricordato dallo stesso Bronzetti. Di certo, il Napoli dovrà prepararsi ad affrontare una bollente estate di mercato. Lavezzi e Cavani hanno raggiunto quest’anno la definitiva consacrazione, sfoderando tante prestazioni d’altissimo livello, soprattutto nei big-match di Champions. I due sudamericani sono stati bravi a non soffrire minimamente l’ansia da prestazione: logico, quindi, che i top club di mezza Europa possano provare a farsi avanti, anche se non sarà facile riuscire a convincere un osso duro come De Laurentiis. Un presidente da sempre affezionato ai suoi gioielli, che per lui sono come figli. Forse non lo è ancora, ma potrebbe diventarlo, ad esempio, il cileno Eduardo Vargas, prelevato a gennaio dall’Universidad de Chile. Finora il giovane fantasista si è visto pochissimo in campo, un po’ a causa della folta concorrenza nel reparto offensivo, ed un po’ per qualche problemino fisico. Bronzetti, che nel corso del suo intervento ha parlato anche del talentuoso Edu, si è complimentato con De Laurentiis per il colpo, precisando però che ci vorrà del tempo per vedere il ragazzo ai massimi livelli.

Walter Mazzarri, a quanto pare, sembra disposto ad aspettarlo con tutta calma. Probabile che per il miglior Vargas bisognerà aspettare il prossimo anno…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori