CALCIOMERCATO/ Napoli, De Laurentiis blinda di nuovo i Tre Tenori: Hamsik ha rinnovato!

- La Redazione

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, blinda il talento slovacco Marek Hamsik al San Paolo. Per lui un bel rinnovo fino al 2016 e un messaggio chiaro alle pretendenti.

marek_hamsik_napoli_r400
Marek Hamsik, suo l'acuto che ha chiuso il match (Infophoto)

CALCIOMERCATO – Torna a parlare il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Il numero uno azzurro, intervistato da Sky Tg 24, ha parlato del futuro della sua società che sembra sempre più legato ai tre famosi tenori, Marek Hamsik, Ezequiel Lavezzi ed Edinson Cavani. Nonostante non passi giorno in cui i nomi dei tre suddetti non vengano accostati a Manchester City, Chelsea, Barcellona, Real Madrid, ma anche a Milan, Inter e Juventus, De Laurentiis ha tuonato: «Hamsik è un ragazzo estremamente educato, già a 20 anni ne aveva 30 di maturità. Ha sposato in pieno il nostro progetto ed abbiamo prolungato il suo contratto fino al 2016. Il PSG potrebbe essere una tentazione per tutti, hanno grandi risorse economiche ed un progetto interessante, guidato da un allenatore eccelso. Parigi è bella, ma i tifosi napoletani sono più simpatici». Un chiaro messaggio ai naviganti ed in particolare al Milan che da tempo studia ormai dietro le quinte il gioiello slovacco, considerato il vero ed unico Mister-X durante la famosa estate di mercato del 2011. Si parlava di un possibile nuovo assalto dei campioni d’Italia in carica all’ex Brescia, favorito anche da Mino Raiola, collaboratore dell’agente di Marekiaro, che non sarebbe proprio pienamente d’accordo con De Laurentiis, ma il tutto sembra ora decaduto in un nulla di fatto. Nel frattempo a Napoli ci si prepara per la partita della vita, la sfida dello Stamford Bridge di Londra in programma la prossima settimana, valevole per il ritorno degli ottavi di Champions League. De Laurentiis non nasconde l’entusiasmo suo e dei supporters napoletani: «Sarà per noi una finalissima. Il Napoli è arrivato in alto con Maradona, ma questa è una squadra che non può essere paragonata, è un ciclo completamente nuovo, ripartito da zero». Ma prima ci sarà da affrontare il Cagliari che questa sera volerà allo stadio San Paolo per cercare di mettere i bastoni fra le ruote ai campani. De Laurentiis ammette che la formazione è completamente concentrata sulla gara di questa sera e solo dalle ore 22.30 circa si inizierà concretamente a pensare a Londra. Per Mazzarri probabile moderato turnover con Cavani a riposo in panchina e al suo posto dal primo minuto Goran Pandev.

 

Infine un commento positivo sull’introduzione della tecnologia nel mondo del calcio alla luce anche di quanto successo in Milan-Juventus: «Se può dare una mano, perché no?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori