CALCIOMERCATO/ Insigne, l’agente sicuro: giocherà in serie A il prossimo anno

Lorenzo Insigne giocherà in serie A la prossima stagione: sono le parole del suo procuratore Antonio Ottaiano, che ancora non sa se il suo assistito tornerà a Napoli o finirà altrove.

16.05.2012 - La Redazione
lorenzo_insigne_r400
Lorenzo Insigne, 18 gol in campionato (Infophoto)

E’ intervenuto a Radio Kiss Kiss Napoli Antonio Ottaiano, procuratore di Lorenzo Insigne, per fare chiarezza sul futuro del suo assistito. Come noto, Insigne è di proprietà del Napoli, ma è esploso in questa stagione con la maglia del Pescara: sono già 18 i gol realizzati dal talentino (“davvero tanta roba”, dice Ottaiano) e gli abruzzesi viaggiano spediti verso la conquista della promozione diretta in serie A. Questo è il nodo centrale: perchè Insigne ha sempre dichiarato di voler rimanere almeno un altro anno agli ordini di Zdenek Zeman; e il tecnico boemo dovrebbe restare sulla panchina del Pescara in caso la serie A venga raggiunta. E’ quello che conferma anche Ottaiano: “Il dato certo è che l’anno prossimo giocherà in serie A, se poi sarà Napoli o altro vedremo; di certo, l’idea da preferirisi è sempre una squadra di Zeman”. L’incontro tra l’agente di Insigne e Riccardo Bigon avverrà dopo la finale di Coppa Italia, che il Napoli giocherà domenica sera. Bisogna capire come continuare il percorso di crescita del giovane talento: come ricorda Ottaiano, c’è stata una precisa scelta da parte della società partenopea, ovvero quella di “un progetto da iniziarsi a Foggia, e che dovrebbe portare Lorenzo al San Paolo in modo graduale”. Il punto è che Insigne ha bruciato le tappe: l’esplosione della stagione in corso non era sicuramente preventivata, perciò ora il ragazzo ha tante offerte, il che non rende così scontata la sua permanenza a Pescara, nemmeno nel caso di promozione. Addirittura sono circolate voci che riguardano la Fiorentina, forse perchè è lo stesso Zeman a essere finito nel mirino della società viola (attualmente però in pole position sembra esserci Ranieri). In merito, Ottaiano dice: “Non so di questa opportunità”. Ma ribadisce che sarebbe preferibile che l’accoppiata Zeman-Insigne si possa riformare, dunque implicitamente possiamo dire che ammette che se davvero il boemo si accasasse in Toscana, il suo numero 11 potrebbe seguirlo. Ad ogni modo, la priorità, Pescara a parte, resta il Napoli: Insigne ha recentemente dichiarato di voler entrare nel Napoli dalla porta principale. “Significa un arrivo stile Pandev”, ci spiega Ottaiano, “ovvero vuole essere pronto a giocarsi la partita o la presenza, magari partendo anche dalla panchina”. La suggestione grande, naturalmente, è quella che Insigne vada a sostituire la partenza di Lavezzi, prendendone subito il posto nella formazione titolare. Di certo De Laurentiis ci sta pensando: 

Il talento e le prestazioni del ragazzo sono di quelle che meritano la chiamata in un grande club. Ad ogni modo, niente è stato ancora scritto, e in questo momento Insigne è totalmente concentrato sul cercare di portare il Pescara in serie A (non manca molto: si potrebbe già festeggiare il prossimo weekend). Poi, conosceremo anche il futuro di Lorenzo Insigne.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori