CALCIOMERCATO/ Napoli, scambio Insigne-Silvestre, l’ultima idea partenopea

La dirigenza del Napoli potrebbe girare Lorenzo Insigne, attaccante in prestito al Pescara, al Palermo, ottenendo in cambio il cartellino del difensore Silvestre

17.05.2012 - La Redazione
palermo_silvestre_R400
Matias Silvestre, difensore centrale del Palermo, 4 gol quest'anno (Infophoto)

CALCIOMERCATO – Il gioiello del Pescara ma di proprietà del Napoli, Lorenzo Insigne, potrebbe tornare a breve a Castelvolturno ma solo di passaggio. L’idea della società partenopea è infatti quella di utilizzare il giovane talento come pregevole merce di scambio per arrivare ad altri giocatori che in tale momento interessano di più e sarebbero più utili alla causa azzurra. Fra i reparti da rinforzare maggiormente in quel del San Paolo vi sarebbe in particolare la difesa e il Napoli, nelle ultime ore, starebbe pensando a Matias Silvestre, gioiello del Palermo, portato in Italia dal Catania dopo un’ottima esperienza fra le fila del Boca Juniors. Il natio di Buenoes Aires è uscito allo scoperto poche settimane fa dichiarando di voler giocare in una big che disputasse le coppe e se nell’obiettivo dell’argentino rientra anche l’Europa League Napoli sarebbe la meta ideale. Insigne viene considerato il vice-Lavezzi o l’eventuale erede del Pocho nel caso in cui il nazionale albiceleste facesse le valigie per trasferirsi all’Inter o al Paris Saint Germain. Lo stesso talento del Pescara, però, ha ribadito più volte di non voler tornare al Napoli da gregario facendo capire come la panchina non sarebbe gradita. Nel frattempo è uscito allo scoperto il suo agente, Antonio Ottaiano, che intervistato dall’emittente radiofonica Radio Kiss Kiss ha esclamato: «Se sarà lui il dopo Lavezzi? Dipende da come il Napoli deciderà di allestire il parco attaccanti, dopo la finale di Coppa Italia ci incontreremo con Bigon per capire cosa fare». E attenzione anche all’idea Fiorentina. Zdenek Zeman, protagonista in Abruzzo con il suo Pescara, pare infatti essere attirato da una proposta della società toscana, rimasta orfana di Delio Rossi dopo i fattacci di qualche settimana fa. Insigne potrebbe di conseguenza seguire il suo mentore: «Quello che è certo è che l’anno prossimo Lorenzo sarà in Serie A – non conferma l’agente del giocatore – Zeman può andare alla Fiorentina? Non lo so, secondo me però sarebbe importante che il ragazzo resti a lavorare anche nella massima serie con il tecnico boemo». Un futuro quindi molto incerto per il gioiello del Pescara ma sicuramente interessante.

 

O Pescara, o Napoli o altre società, comunque per Insigne sarà sicuramente Serie A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori