CALCIOMERCATO/ Napoli, Zuniga e le tante questioni in sospeso… (esclusiva)

La vittoria in Coppa Italia di ieri sera ha momentaneamente spento i focolai di calciomercato in casa Napoli. I nodi da sciogliere restano però tantissimi, Zuniga in pole position.

22.05.2012 - La Redazione
zuniga_r400
Camilo Zuniga (Infophoto)

La vittoria in Coppa Italia di ieri sera ha momentaneamente spento i focolai di calciomercato in casa Napoli. Il successo, atteso ed inseguito per oltre 22 anni, ha infatti avuto il merito di placare per qualche giorno la cocente delusione del mancato accesso alla seconda Champions League consecutiva. Dopo aver assaggiato i palcoscenici della massima competizione europea, infatti, essere costretti a girovagare nell’Europa di serie B è una consolazione magrissima ed insufficiente. Proprio partendo da questa considerazione possono allora essere analizzate diverse situazioni in casa azzurra. Data per scontata la partenza di Lavezzi, i cui motivi sono molteplici, ci sono diversi giocatori tra le fila partenopee ancora in bilico ed incerti sul da farsi. Cavani alla fine dovrebbe rimanere, anche se le offerte non mancano e la partita resterà aperta sino all’ultimo istante. De Sanctis non dovrebbe avere problemi a rinnovare e, probabilmente, chiudere la carriera con la casacca partenopea. Più in bilico è invece la situazione riguardante gli esterni partenopei. Maggio ha rinnovato ed è l’unico sicuro di un posto in azzurro anche il prossimo anno. Dossena, invece, nonostante la doppietta contro il Siena ha già un piede e mezzo lontano dal capoluogo campano. La stagione vissuta prevalentemente in panchina e con pochi acuti degni di nota pare aver definitivamente chiuso le porte ad una sua riconferma. Il nodo più spinoso è invece quello riguardante Zuniga. La permanenza del colombiano in azzurro, secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva dalla redazione de IlSussidiario.net, è ancora incerta. La volontà della società è ovviamente quella di trattenere l’esterno di Medelin, ma nelle ultime ore le voci riguardanti un interessamento delle milanesi nei suoi confronti si stanno facendo insistenti. I nodi da sciogliere sono prevalentemente due, i soliti: l’ambizione e lo stipendio. Per quanto riguarda l’ambizione, la piazza milanista rappresenta il top, quantomeno in Italia. I rossoneri assicurano la costante partecipazione alla Champions League e la possibilità, mai remota, di arrivare sino in fondo. Sul fronte dello stipendio, invece, la questione è più delicata. Attualmente Zuniga guadagna 800mila euro a stagione ed il suo contratto scade nel 2014. Andando altrove potrebbe ottenere almeno il doppio dell’ingaggio, avendo dimostrato in questa stagione di non sfigurare persino in contesti importanti come la Champions League.

Il colombiano, in ogni caso, è un pallino di Mazzarri che ha più volte ribadito l’apprezzamento per i passi avanti mostrati dall’ex Siena sotto la sua gestione. Per questo motivo, molto probabilmente, sul futuro dell’esterno sudamericano peserà la conferma, o meno, del tecnico partenopeo. Qualora Mazzarri dovesse restare in azzurro, difficilmente, Zuniga direbbe addio. Soprattutto nel caso in cui l’entourage del giocatore e la società partenopea dovessero rincontrarsi per discutere di un prolungamento del contratto che, l’anno prossimo, diventerà necessario.

 

(Massimiliano de Cesare)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori