CALCIOMERCATO/ Napoli, è Jovetic l’erede di Lavezzi?

Azzurri sulle tracce del fantasista montenegrino. Per convincere la Fiorentina a cedere il suo talento, potrebbe essere sacrificato Lorenzo Insigne, reduce da una stagione super…

28.05.2012 - La Redazione
stevan_jovetic_fiorentina_r400
Stevan Jovetic (Infophoto)

A Napoli non tutti si sono rassegnati, ma forse è meglio che lo facciano quanto prima. Ezequiel Lavezzi ha un piede e mezzo fuori dal progetto azzurro. Il calciomercato del Napoli presto potrebbe dare il via libera alla cessione del Pocho. Per lui continuano a battagliare senza soluzione di continuità due club di prestigio come Inter e Paris Saint-Germain. La proposta economica dei francesi è più interessante, sia per il club partenopeo che per il giocatore, ma i nerazzurri possono mettere sul piatto un paio di contropartite tecniche assai gradite a De Laurentiis, ovvero Pandev e Ranocchia. Meno probabile, invece, che venga inserito nella trattativa Giampaolo Pazzini, che vorrebbe riscattarsi a Milano dopo un’annata negativa. E poi il ruolo di vice-Cavani gli starebbe un po’ troppo stretto, probabilmente. Dando per scontata, dunque, la partenza del Pocho, il Napoli si è messo già da tempo alla ricerca del suo potenziale erede. Il nome preferito, al momento, sarebbe quello di Stevan Jovetic, fantasista della Fiorentina. Per la verità, il montenegrino piace da tempi non sospetti al patron De Laurentiis, che già in passato ne approfittò per cantarne pubblicamente le lodi. Strapparlo ai viola, ad ogni modo, sarà un’impresa titanica. Il neo-direttore sportivo del club toscano, Daniele Pradè, nella conferenza-stampa di insediamento, ci ha tenuto a precisare che ‘Jo-Jo’ – come viene soprannominato il fantasista – sarà il punto di riferimento del nuovo corso. Dunque, altro che cessione, anche se, naturalmente – come ha detto lo stesso Pradè – bisognerà ascoltare le intenzioni del ragazzo, che potrebbe anche non essere troppo allettato dall’idea di rimanere a Firenze. La Fiorentina attuale è un club totalmente da ricostruire. Il primo tassello è stato la nomina del nuovo ds, ma adesso bisognerà procedere con le scelte più delicate, quelle che non si possono assolutamente fallire: allenatore e, di conseguenza, organico. Ma Jovetic vorrà continuare la sua avventura in terra toscana? In una squadra che è una gigantesca incognita, poi. Quando alla sua porta bussano club di assoluto prestigio. Chelsea e Juventus gli hanno dato spesso la caccia e c’è chi giura che i bianconeri siano pronti a tornare alla carica. Il Napoli, quindi, dovrà tenere gli occhi ben aperti e programmare una strategia vincente. Non sarebbe male, magari, presentarsi alla porta dei Della Valle con un bel pacco di soldi – una parte dei quali potrebbe arrivare dalla cessione del Pocho – e una contropartita di assoluto interesse.

Uno come Lorenzo Insigne, ad esempio, reduce da una stagione super in quel di Pescara. Un bel progetto, ma tornano alla mente quelle parole di Pradè: “Jovetic sarà il centro del nostro progetto”. Già, Napoli: e ora come la mettiamo?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori