CALCIOMERCATO/ Napoli, il presidente del Bologna: Ramirez? Il suo futuro dipende da Diamanti (esclusiva)

- La Redazione

Albano Guaraldi, presidente del Bologna, parla della trattativa per Alessandro Diamanti, in comproprietà tra Brescia e Bologna e dal cui futuro dipenderà anche quello di Gaston Ramirez.

Ramirez
Gaston Ramirez, ieri assente (Foto: Infophoto)

Giorno decisivo per quanto riguarda le comproprietà: entro le 19 di oggi le società devono trovare un accordo per i giocatori divisi a metà tra due squadre. In caso contrario, si andrà alle buste, con la formula ormai nota: domani mattina alle ore 12 verranno svelate le offerte per i calciatori contesi, chi avrà scritto la cifra maggiore ne otterrà l’intero cartellino. Abbiamo parlato della situazione che riguarda Fabio Borini (clicca qui per approfondire), ma c’è un altro giocatore della Nazionale di Cesare Prandelli che ancora non conosce il suo futuro: si tratta di Alessandro Diamanti, conteso tra Bologna e Brescia. I nostri corrispondenti all’Ata Hotel Executive, teatro delle operazioni di calciomercato di questi giorni convulsi, hanno parlato in esclusiva con Albano Guaraldi, presidente della società felsinea: il patron del Bologna ci ha detto che per quanto riguarda Diamanti non ci sono novità. “Non è stato ancora raggiunto un accordo con il Brescia, a questo punto la soluzione più probabile è che si vada alla buste”.  Dunque, incerto il futuro del trequartista, che però è legato a filo doppio con un altro tassello importante del sorprendente Bologna dell’ultima stagione: Gaston Ramirez. Il talento uruguayano è nel mirino di grandi squadre italiane ed europee (il Wolfsburg ci ha seriamente provato lo scorso mese, non si è arrivati ad un accordo ma l’ipotesi non è sfumata), in particolare per lui si è parlato di Juventus e Napoli. A oggi, comunque, sembrano essere il partenopei ad essere maggiormente interessati, dal momento che i campioni d’Italia hanno appena riscattato Giovinco e, avendo anche Vucinic, sono piuttosto coperti in quella zona di campo. Su Ramirez, Guaraldi ci ha detto: “Il suo futuro dipende da quello di Diamanti”. Dunque, facile intuire che solo uno dei due sarà confermato a Bologna. L’ipotesi è che se Diamanti verrà alla fine acquisito dal Brescia, sarà Ramirez a rimanere in Emilia; se invece il fantasista della Nazionale risulterà rossoblu alle buste, sarà poi l’uruguayano ad essere sacrificabile. Il Bologna non vuole ridimensionarsi: dopo la stagione fantastica chiusa ad un passo dall’Europa League, la squadra di Stefano Pioli ha già perso Marco Di Vaio, accasatosi nella Major League Soccer (a Montreal), e vogliono rimanere competitivi per cercare di ripetere un campionato di alto livello. E’ chiaro che, se i felsinei dovessero perdere in toto il loro tridente delle meraviglie, la cosa sarebbe difficilmente possibile. Quindi, tutto rimandato a domani alle 12: 

è quella l’ora in cui verranno aperte le buste e si scopriranno i destini dei calciatori in comproprietà. In caso di ritorno al Brescia, comunque, difficile che Diamanti giocherà al Rigamonti: la squadra è in serie B, un Nazionale dovrebbe trovare spazio al piano superiore. Il Napoli spera nel contrario: se Diamanti andrà tutto al Bologna, i partenopei potranno provare l’assalto a Ramirez.

 

(Claudio Franceschini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori