CALCIOMERCATO/ Napoli, De Laurentiis, no a Jovetic, e su Behrami…

- La Redazione

Il punto del patron azzurro sul mercato: posizioni diverse in merito ai due obiettivi targati Fiorentina, con Jovetic che non convince il ‘DeLa’, e Behrami che attira ma…

behrami_cerciR400
Alessio Cerci ai tempi della Fiorentina (Infophoto)

Il Napoli ha deciso di muoversi in maniera ‘strabica’ sul calciomercato. Un occhio in casa Udinese (Benatia, Armero…) e uno in casa Fiorentina, laddove vengono seguiti con molta attenzione elementi come Gamberini o Behrami. L’interesse per Stevan Jovetic, che sembrava sicuro fino a qualche settimana fa, sembra invece scemato, dopo che De Laurentiis ha fatto capire in maniera molto chiara di voler puntare sul trio Pandev-Insigne-Vargas per far dimenticare Lavezzi ai tifosi. Il montenegrino, peraltro, non convince molto il presidente soprattutto per motivi fisici: “Ho delle perplessità su Jovetic, per via della sua tenuta fisica, è sempre infortunato, e poi in attacco stiamo bene così”, ha ribadito oggi De Laurentiis, confermando che per lui il mercato in entrata è chiuso per quanto riguarda il reparto offensivo. Discorso completamente diverso, invece, per Valon Behrami: “Mi piace molto, anche se con i Della Valle non è facile trattare”. E nemmeno con lui, verrebbe da dire. La trattativa, ad ogni modo, è ancora alle battute iniziali, ma non è da escludere che a breve possa decollare. I rapporti tra il nazionale svizzero e il club toscano sono infatti ai minimi termini. Domani dovrebbe esserci un incontro tra le parti per provare a chiarire la situazione. La volontà della Fiorentina è quella di trattenere il giocatore, a cui sarebbe già stato proposto il prolungamento di un anno (l’attuale accordo scade nel 2014), con conseguente ritocco all’ingaggio. Behrami, dal canto suo, sarebbe rimasto assai contrariato dal rifiuto opposto dai gigliati in merito alla sua chiamata per le Olimpiadi di Londra. L’ex-laziale, in un certo senso, se la sarebbe legata al dito, senza dimenticare il fatto che la corte di club come Napoli e Juve – concorrente degli azzurri – può lusingare qualsiasi calciatore. I Della Valle, per cederlo, non si discosteranno dalla cifra base di 10 milioni, al di sotto della quale sarà impossibile trattare. De Laurentiis rimarrà in ascolto, senza farsi prendere alla gola, come da suoi principi. Tra i progetti dell’estroso patron azzurro, c’è anche quello di acquisire un nuovo club all’estero, come annunciato oggi. Il calcio, a suo avviso, rende quasi quanto il cinema, per cui si tratta di un’operazione assolutamente fattibile.

La base operativa del gruppo De Laurentiis sarà fissata a Londra. Tanta ambizione e il proposito di comprare un ‘nuovo Napoli’ in giro per il mondo. Proprio come la famiglia Pozzo che ha tre club in tutto il mondo, l’Udinese, il Granada e il Watford.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori