CALCIOMERCATO/ Napoli, ag. Insigne: vicini al rinnovo, niente Udinese o Sampdoria. Erede di Lavezzi? Andiamoci piano (esclusiva)

- int. Antonio Ottaiano

In esclusiva a Ilsussidiario.net, intervista ad Antonio Ottaiano, procuratore di Lorenzo Insigne, che ha parlato del futuro e dei progetti del giovane calciatore del Napoli.

insigne_napoliR400
Lorenzo Insigne, buona la prima al San Paolo (Infophoto)

Il calciomercato del Napoli ha visto finora visto la cessione di Ezequiel Lavezzi al Psg per circa 30 milioni di euro. I tifosi del Napoli hanno perso il loro leader, il loro beniamino. I supporters partenopei sperano che i soldi del Pocho siano spesi per rinforzare la squadra perchè dopo la Coppa Italia in città vorrebbero sognare lo Scudetto. Difficile ma non impossibile, soprattutto perchè i mezzi economici non mancano al presidente De Laurentiis. L’ottimo direttore sportivo Riccardo Bigon sta cercando di portare nel capoluogo campano i rinforzi giusti per la rosa di Walter Mazzarri. L’attacco è stato completato con l’acquisto a titolo definitivo di Goran Pandev e con il rientro alla base del giovane talento ex Pescara Lorenzo Insigne, autore di 20 gol nella scorsa stagione con la maglia degli abruzzesi, 18 nel campionato di Serie B. Un ragazzo dotato tecnicamente che sta facendo bene anche con l’Under 21. Di lui si parla molto anche in chiave mercato perchè piace molto all’Udinese, che vorrebbe inserirlo nel discorso Armero-Cuadrado (leggi l’esclusiva con il d.s. dell’Udinese Larini, clicca QUI) e alla Sampdoria dove è appena arrivato Ciro Ferrara in panchina, un tecnico che stima molto il giovane Insigne. Del futuro del giocatore del Napoli ne abbiamo parlato con il procuratore del calciatore, Antonio Ottaiano, che in esclusiva a Ilsussidiario.net, ci ha spiegato la situazione di Insigne.

Insigne piace a Udinese e Sampdoria. Ci sono novità in tal senso? Guardi a dire il vero da Napoli non mi hanno detto nulla perchè vogliono tenere il giocatore e farà parte della rosa degli attaccanti.

Come vai le voci su un possibile addio sono sempre frequenti? Vi spiego io il perchè. A Genova è arrivato Ciro Ferrara, ex allenatore dell’Under 21 che stima molto il ragazzo, ma questo non vuole dire che andrà per forza alla Sampdoria. 

E il discorso Udinese? Leggo dai giornali che il Napoli sta intavolando dei discorsi con l’Udinese. Vista la filosofia dei friulani di puntare sui giovani non vedo molti giocatori del Napoli che potrebbero interessare da questo punto di vista al club friulano.

Insomma Insigne resta a Napoli…La società mi ha ribadito di voler puntare sul ragazzo. Inoltre stiamo già lavorando sul rinnovo del contratto.

Quando arriverà il rinnovo? Una percentuale? Se parliamo a breve termine all’80% è fatta. A lungo termine posso affermare che al 100% si farà a meno che non abbia inteso cose completamente diverse dai colloqui con la società azzurra.

Dovrà sostituire uno come Lavezzi, un’eredità pesante…Non dobbiamo dire questo perchè la partenza di Lavezzi con il ritorno di Insigne non centrano nulla. Lorenzo sarebbe comunque tornato a Napoli dopo aver fatto benissimo a Pescara. Non carichiamolo di responsabilità maggiori.

Prandelli ha dichiarato che vorrà inserire nuovi talenti nell’Italia in vista del Mondiale del 2014 in Brasile. Insigne ci pensa alla Nazionale? Ci pensa come tutti i giocatori italiani ma vuole fare le cose in maniera giusta. Ora penserà a fare bene nel Napoli e nella Nazionale Under 21.

 

(Massimiliano De Cesare – Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori