CALCIOMERCATO/ Napoli, forte su Ocampos e Skrtel. Minaccia Fiorentina per Cuadrado?

- La Redazione

Il punto sulle manovre azzurre: lo slovacco del Liverpool è il preferito per rafforzare la difesa, sulle fasce si punta su Armero e Cuadrado, per il quale spunta l’ipotesi Fiorentina…

martin_skrtel_r400
Martin Skrtel (Infophoto)

Il calciomercato del Napoli ha fissato da tempo le sue priorità: occorrono un difensore centrale, uno o due esterni di fascia ed un mediano. Anche se dopo l’addio di Lavezzi, che ha portato nelle casse partenopee 30 milioni, c’è bisogno di un colpo ad effetto, Uno di quei tasselli che servono più come immagine (a far dimenticare il Pocho) che tecnicamente. E il nome delle ultime ore che sembra prendere sempre più piede è proprio quello di Lucas Ocampos, il funambolico attaccante diciottenne del River Plate. Su di lui aveva messo gli occhi anche il ds della Roma Walter Sabatini, ma Ocampos rischiava di essere un doppione di Lamela. Ecco allora l’affondo degli ultimi giorni di Bigon che però si è visto richiedere per il giocatore dagli argentini circa 18 milioni. Una cifra, per ora, ritenuta esagerata da parte del club partenopeo. A centrocampo, invece, uno dei preferiti rimane Gary Medel, anche se il suo eventuale arrivo sembra subordinato ad una possibile partenza di Walter Gargano, avendo i due sudamericani caratteristiche tecnico-tattiche abbastanza simili. Altro nome caldissimo rimane quello di Valon Behrami, il cui rinnovo con la Fiorentina appare attualmente molto lontano. I viola non lasceranno partire il nazionale svizzero per meno di 8 milioni. Per rafforzare la difesa, invece, il club azzurro ha deciso di stringere per Martin Skrtel, 28enne centrale del Liverpool e della Nazionale slovacca. Il connazionale di Marek Hamsik viene valutato ben dodici milioni di euro dalla dirigenza dei Reds. Una cifra forse troppo alta, anche se il Napoli vuole limarla. Nei prossimi giorni, come evidenziato anche dal Corriere dello Sport, potrebbe partire un nuovo assalto per il costoso Skrtel, fermo restando che, acquisti a parte, Walter Mazzarri sembra intenzionato, per quest’anno, a dare maggiore spazio a gente come Britos e Fernandez. Il primo, acquistato lo scorso anno dal Bologna, potrebbe partire in pole per la formazione titolare ai danni di Totò Aronica. Per il Flaco, perno della Nazionale argentina, la prossima dovrebbe essere finalmente la stagione della consacrazione, dopo un anno di apprendistato. De Laurentiis crede molto nelle qualità dell’ex Estudiantes e si augura di vederlo in campo sempre più spesso. Per sistemare le fasce, continuano inoltre i contatti con l’Udinese per Pablo Armero e Juan Cuadrado, anche se il ds Larini, interpellato ieri ai nostri microfoni, ha smentito l’esistenza di accordi tra le società per la cessione ai partenopei dei due giocatori. Tra l’altro, per Cuadrado è da registrare un nuovo interesse, da parte della Fiorentina. I due sudamericani, nella scala di preferenze del Napoli, sembrano avere la precedenza su Aly Cissokho – accostato di recente alla Roma – ed Ezequiel Schelotto. Convincere l’Udinese (con la quale si è parlato pure di Muriel) a vendere ancora, non sarà però affatto facile. “Non siamo mica un supermarket”, è sbottato Larini, che ha già ceduto Isla, Asamoah e Handanovic.

Troppe cessioni, per una squadra che deve affrontare i preliminari di Champions. Il Napoli ci pensi bene, prima di ribussare alla porta dei Pozzo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori