CALCIOMERCATO/ Napoli, retroscena Vucinic: era lui il dopo Lavezzi…

- La Redazione

Il retroscena dell’affare mancato con la Roma, risalente a un paio di stagioni fa. Poi non se ne fece nulla e Mirko è approdato in seguito alla Juve. In Europa League, intanto…

mirko_vucinic_r400
Mirko Vucinic (Infophoto)

Già un paio di stagioni fa, il Napoli pensava di dover fare a meno di Ezequiel Lavezzi. Il club partenopeo, evidentemente, temeva un addio da parte del Pocho e cominciò a guardarsi in giro alla ricerca di un potenziale sostituto. Le mire di De Laurentiis e soci si rivolsero allora a Mirko Vucinic, all’epoca dei fatti militante nella Roma. “Se il Napoli mi ha chiesto Vucinic? Assolutamente sì, quando si pensava che Lavezzi potesse andar via”, ha confidato oggi l’agente dell’attaccante, Alessandro Lucci, ospite sulle frequenze di ‘Radio CRC’. Poi, però, contrariamente a certi timori, Mirko rimase nella Capitale, che lasciò l’anno successivo per trasferirsi alla Juventus. Una scelta felice, visto l’apporto fornito tuttora alla causa bianconera. Il resto è storia nota. La partenza di Lavezzi si è concretizzata poi in seguito, e siamo arrivati in pratica a quest’estate, con l’argentino sedotto dai petrodollari del Paris Saint-Germain e i partenopei decisi ad affidare la sua eredità al duo Pandev-Insigne. Anzi, un trio, se contiamo pure il cileno Eduardo Vargas, prelevato a gennaio dall’Universidad de Chile. Un giocatore ancora da valorizzare, che proverà a far vedere le proprie qualità sopratutto in Europa League, la vetrina designata da Walter Mazzarri per le riserve del cosiddetto Napoli 2. Nella seconda squadra azzurra figura anche il portiere Antonio Rosati, altro assistito della scuderia di Lucci. Il manager si è detto convinto che il ragazzo possa raccogliere un giorno l’eredità di De Sanctis (che ha sei anni in più del collega). “Se Antonio sarebbe pronto a fare il titolare in azzurro? Ne ha tutte le qualità e le prerogative”, è stata la convinta risposta dello stesso Lucci. Nessun dubbio nemmeno sul suo futuro, nonostante lo scarso utilizzo. Rosati, ha spiegato l’agente, è intenzionato a rimanere a Napoli. Sia in estate che a gennaio sono arrivate delle richieste per lui, “anche da parte di squadre prestigiose”, ma alla fine De Laurentiis ha declinato ogni proposta, segno evidente della stima che il club nutre per il ragazzo. Per la verità, Rosati, per fare il titolare, dovrà ancora attendere. E’ di questi giorni, infatti, la notizia che vorrebbe Morgan De Sanctis ad un passo dal rinnovo. Da decidere soltanto la durata del nuovo accordo, se biennale o triennale. L’ex portiere del Lecce, insomma, dovrà pazientare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori