DIRETTA/ Napoli-Aik Solna live (1-0 p.t. Europa League 2012/2013): la partita in temporeale

- La Redazione

Napoli-Aik Solna chiude il primo tempo sul punteggio di 1-0 con gol di Edu Vargas alla prima segnatura con la maglia azzurra. La diretta di Napoli-Aik Solna live la ripresa

napoli_lancio
Foto: Infophoto

Allo stadio San Paolo il primo tempo tra il Napoli e gli svedesi dell’Aik Solna finisce con i partenopei in vantaggio per 1-0 con la prima rete in Italia del cileno Edu Vargas. Un bell’inizio di Europa League, ma questa in pratica è stata l’unica buona notizia per Mazzarri (squalificato stasera) e il suo vice Frustalupi: un Napoli davvero molle ha concesso troppo ad una squadra inferiore. 

Formazione confermata per il Napoli, che schiera molte seconde linee, tra le quali l’attacco composto da Insigne e Vargas, con El Kaddouri alle loro spalle. L’inizio sembra molto positivo per i partenopei, che impongono subito la loro superiorità e passano in vantaggio dopo soli sei minuti. Lancio lungo dalle retrovie per Edu Vargas, che scatta sul filo del fuorigioco, supera un difensore, entra in area dalla destra, si presenta davanti al portiere e lo batte con un bel diagonale (1-0). L’Aik è frastornato, ma il Napoli non ne approfitta e con il passare dei minuti crescono gli svedesi: poche idee ma tanta voglia, mentre il Napoli è troppo molle. Un cross basso che mette in confusione la difesa napoletana è il primo vero pericolo, al quale risponde Insigne che – al termine di una azione manovrata – sfiora la rete con una splendida conclusione a giro. Paradossalmente però questo fa male al Napoli, che si convince di poter fare male quando vuole e rallenta ancora di più. Mutumba e Bangura sono in forma, e dopo un loro scambio Rosati deve uscire dalla porta per mettere in angolo. Poi arriva l’azione che è un po’ il simbolo del primo tempo: Danielsson può farsi tutto il campo palla al piede senza essere contrastato, e giunto al limite dell’area fa partire un bel tiro che Rosati mette in angolo con la punta delle dita. Nel finale sono ancora da segnalare due tiri per l’Aik, uno con Mutumba e uno con Lalawelè: il Napoli deve svegliarsi, andare avanti così potrebbe essere molto rischioso.

Quando ha voglia, dimostra di essere superiore. Il problema è trovare la voglia… Come impegno è gravemente insufficiente.
Discorso opposto: è inferiore ma ha molta più voglia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori