CATANIA-NAPOLI/ Auriemma: il mio pronostico? X-2, ecco perché (esclusiva)

- int. Raffaele Auriemma

Una trasferta insidiosa per questo Napoli vincente di inizio stagione. Dopo il 4-0 rifilato alla formazione svedese dell’Aik Stoccolma. Il commento di RAFFAELE AURIEMMA

eduardo_vargas_napoli_r400
Edu Vargas oggi sarà titolare (Infophoto)

Una trasferta insidiosa per questo Napoli vincente di inizio stagione. Dopo il 4-0 rifilato alla formazione svedese dell’Aik Stoccolma, la squadra di Mazzarri giocherà in questa quarta giornata di campionato a Catania. Qui, da quando è tornato in serie A, il Napoli non ha mai vinto. Partita non facile perché il Catania nonostante i suoi 4 punti in classifica che potrebbero ingannare, gioca un buon calcio e sarà certamente in grado di mettere in difficoltà gli azzurri. Tornerà la coppia d’attacco Pandev–Cavani e questo dovrebbe essere una garanzia per la formazione partenopea. In ogni caso partita aperta a ogni risultato, sempre che il Napoli non confermi lo straordinario stato di forma di queste prime giornate di campionato. Per parlare di questo match abbiamo sentito Raffaele Auriemma, opinionista di Mediaset. Eccolo in questa intervista a ilsussidiario.net.

Catania–Napoli che partita sarà? Sarà una bella partita in cui il Catania certamente cercherà di giocare per la vittoria, avendo anche un reparto offensivo di buona qualità. Il Napoli a Catania da quando è tornato in serie A non ha mai vinto su questo campo, ma credo che i numeri contino fino a un certo punto. Certo che Mazzarri non farà giocare Inler e proverà a mettere in campo un centrocampo più fisico, basato sulla corsa per contrastare l’undici siciliano.

Azzurri galvanizzati dal successo con l’Aik. Non è tanto la vittoria con una squadra tecnicamente meno forte, quanto il fatto di avere un gruppo collaudato e ben rodato quello che conta.

Potrebbe però pesare anche la stanchezza dell’incontro di coppa. No, non credo Mazzarri fa sempre il turnover e cambia sempre gli undici che scendono in campo, quindi non ci sarà pericolo di stanchezza da parte del Napoli.

Tornerà la coppia d’attacco Pandev–Cavani. Una coppia che io ritengo la più forte del campionato, una vera garanzia per il Napoli in questo campionato.

Cosa dire invece di Vargas, abbiamo scoperto un campione? No, bisognerà vederlo con avversari più difficili che l’Aik per giudicarlo, per capire se abbia veramente la stoffa del campione.

E vale lo stesso discorso per Insigne? Si vale lo stesso discorso per Insigne, anche lui bisognerà vederlo contro avversari più forti.

Catania trasferta importante per il discorso scudetto? 

E’ presto, è ancora presto per capire come andranno le cose in questo campionato. Certo che secondo me dietro la Juventus che vedo un gradino sopra le altre squadre ci saranno il Napoli e la Lazio e anche la Roma che secondo me ha tutte le carte in regola per lottare per lo scudetto.

Il suo pronostico. Sotto il profilo tecnico il Napoli è superiore e questo è largamente evidente, ma è sempre una partita difficile, visto che il Catania è una buona squadra e che gioca un buon calcio. Quindi dovendo pronosticare un risultato vedo un pareggio tra le due squadre o una vittoria del Napoli.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori