CALCIOMERCATO/ Napoli, pronto il rinnovo per De Sanctis, riflettori sul fenomeno Quintero

- La Redazione

Il Napoli è pronto a far firmare il rinnovo del contratto a De Sanctis, che intende legarsi a vita al San Paolo. Intanto il ds Bigon studia il gioiello del Pescara, Quintero

morgan_de_sanctis_r400
Morgan De Sanctis (Infophoto)

Sembra essere giunto il momento per il rinnovo del contratto di Morgan De Sanctis, estremo difensore del Napoli dal 2009. La questione era già in cantiere dalla scorsa estate poi accantonata per dedicare il massimo impegno al calciomercato, nel tentativo di aumentare le alternative della rosa. Ora l’idea è tornata di moda e a giorni – se non a ore – il portierone del Napoli potrebbe legarsi ancora più a lungo ai colori che tanto ama. L’idea del terzo portiere della Nazionale è quella di concludere la propria carriera proprio al San Paolo e la dirigenza partenopea sembra pronta ad accogliere tale richiesta. L’attuale contratto scade il 30 giugno del 2013 e in programma vi sarebbe un prolungamento biennale, con scadenza nel 2015, o tutt’al più un rinnovo annuale con opzione per il secondo anno in caso di numero minimo di presenze. De Sanctis è un classe 1977, compirà 36 anni il prossimo 26 marzo, e a 38 anni potrà appendere le scarpe il chiodo dopo una carriera senza troppi trofei ma comunque importante, distribuita fra Pescara, Udinese, Siviglia, Galatasaray, Napoli e anche una brevissima parentesi nella Juventus, quando aveva solo 20 anni. In attesa della fumata bianca il direttore sportivo Riccardo Bigon continua a lavorare su interessanti operazioni di mercato in vista della campagna acquisti invernale del prossimo gennaio. Anche i partenopei infatti si sarebbero messi sulle tracce di Juan Fernando Quintero, gioiello 19enne in forza al Pescara. Dopo Juventus, Inter e Paris Sain Germain un’altra società blasonata si unisce quindi al gruppo di pretendenti al colombiano che Giovanni Stroppa ha lanciato nella formazione titolare degli abruzzesi con ottimi risultati: buone prestazioni che hanno messo in mostra una gran bella tecnica e un sinistroche può essere letale, come in occasione della punizione con cui ha dato al Pescara il primo punto in campionato, sul campo del Bologna. La società abruzzese l’ha scoperto nell’Atletico Nacional e se lo vuole tenere stretto, ma il Napoli ha un grosso vantaggio rispetto alla concorrenza: inizialmente infatti Quintero sarebbe dovuto essere acquistato in tandem da Bigon e Delli Carri, ma poi il direttore sportivo del Pescara ha deciso di procedere in solitaria e ha ottenuto le prestazioni del colombiano per un milione e mezzo di euro. In caso il Pescara decidesse di venderlo, quindi, i partenopei avrebbero una corsia preferenziale importante. Resta da capire quale sia la volontà dei biancazzurri, che sono appena tornati in serie A e hanno ambizioni di restarci: Quintero si è inserito benissimo in una squadra giovane, basti pensare che i suoi partner in attacco sono Vukusic (21 anni) e Caprari (19). E’ ritenuto un elemento importante per la squadra, ma chissà: 

A gennaio molti fattori potrebbero cambiare e il fantasista colombiano potrebbe anche essere ceduto in prestito per farsi le ossa. A Napoli non troverebbe troppo spazio (nelle gerarchie di Mazzarri partirebbe alle spalle di Insigne ed Edu Vargas), ma allenarsi per sei mesi con campioni come Hamsik e Cavani e scendere in campo per qualche apparizione non potrebbe che fargli bene. Se ne riparlerà: per ora Stroppa su Quintero punta tantissimo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori