CALCIOMERCATO/ Napoli, Venerato: Radosevic quasi fatto per giugno, Mazzarani può aprire agli arrivi di… (esclusiva)

- int. Ciro Venerato

CIRO VENERATO commenta in esclusiva gli acquisti del Napoli: a giugno arriveranno due nuovi centrocampisti, il croato Josip Radosevic e Andrea Mazzarani, che ora viene girato al Modena.

Mazzarani
Andrea Mazzarani, 23 anni, centrocampista: a giugno arriverà a Napoli (Infophoto)

“Nel calcio mai direi mai, ma so che l’accordo è stato raggiunto”. Così, in esclusiva a Ilsussidiario.net, Ciro Venerato conferma il colpo di mercato del Napoli: Josip Radosevic, il centrocampista diciottenne dell’Hajduk Spalato, a giugno sarà un calciatore partenopeo. Un acquisto importante: conferma la volontà di De Laurentiis di puntare sui giovani (è stato lui a volere fortemente il ritorno di Lorenzo Insigne e a caldeggiarne l’utilizzo in campo) e mostra le lunghe vedute che la società di Castelvolturno ha sul mercato: Radosevic infatti è un calciatore che tante squadre stavano seguendo, in Italia per esempio il Parma sembrava essere in vantaggio per assicurarselo. Di lui in Croazia si parla un gran bene: recentemente ce lo aveva descritto anche Tonci Martic (clicca qui per l’intervista esclusiva). Per il futuro il Napoli ha le idee chiare: la squadra dovrà essere giovane e puntare su un progetto pluriennale, si dovrà cercare di costruire un gruppo solido che duri negli anni e che punti a essere protagonista anche in Europa. Lo dimostra il fatto che i partenopei hanno chiuso un’altra operazione: dall’Udinese arriva infatti Andrea Mazzarani, 23 anni, lo scorso anno protagonista in serie A con la maglia del Novara. De Laurentiis e Bigon puntano dunque al restyling a centrocampo per il futuro, ma intanto guardano anche al presente: a questo si deve il no rivolto all’Inter che aveva chiesto Blerim Dzemaili. Ciro Venerato ci svela che l’acquisto di Mazzarani potrebbe preludere ad altre operazioni. 

Per Radosevic è fatta? Bigon e De Laurentiis contano di depositare il contratto in Lega Calcio tra oggi e domani, e poi portare il ragazzo a Napoli a giugno. E’ un’operazione per la prossima stagione, ma viene definita a gennaio per strappare il giocatore ad altre squadre, prima tra tutte il Parma. 

E’ chiuso anche Mazzarani? Sì, te lo confermo; nelle prossime ore lo gireranno al Modena, dove tra l’altro era già stato prima dell’esperienza a Novara. E’ un’operazione che conferma gli ottimi rapporti con l’Udinese e che a giugno potrebbe portare ad altri affari. 

Quali ad esempio? Il Napoli potrebbe prendere Muriel, o anche Benatia; lo stesso Handanovic era un giocatore che piaceva molto.

Radosevic e Mazzarani preludono all’addio di Donadel? 

 

Sai, il calcio è strano. A dicembre Donadel era stato praticamente ceduto al Pescara; operazione fatta e poi saltata perchè il giocatore non voleva andare con la formula del prestito secco ma voleva essere ceduto a titolo definitivo, o quantomeno in comproprietà. Credo che ultimamente Mazzarri l’abbia visto meglio in allenamento, e forse lo utilizzerà di più. Poi c’è da considerare un’altra cosa…

Quale? Che non è facile piazzare il giocatore; a meno che non arrivi una società che voglia investire su di lui e vada oltre il prestito, difficilmente Donadel si muoverà.

Il no all’Inter per Dzemaili ci dice che il Napoli punta su di lui per il futuro? Di sicuro è un giocatore che fino a giugno serve a Mazzarri, anche perchè rimpiazzarlo non è una cosa semplice. Trovare un giocatore di buon livello che non costi troppi soldi è difficile; magari lo trovi, ma non è sul mercato. 

Quindi a giugno se ne riparlerà? Sicuramente, anche perchè se Dzemaili chiuderà la stagione giocando poco chiederà di andar via. Il Napoli comunque farà di tutto per tenerlo: è la prima alternativa a Behrami e Inler.

 

(Claudio Franceschini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori