Calciomercato Napoli/ Ganso, chi si rivede: Benitez lo vuole! Le notizie al 10 ottobre

Due anni fa, Ganso era uno dei calciatori più in vista al mondo: oggi gioca nel Sao Paulo e sta tornando grande, tanto che il Napoli starebbe pensando a lui per rinforzare la squadra

10.10.2013 - La Redazione
Ganso_Napoli
Paulo Henrique Ganso, 23 anni (Foto Infophoto)

C’era una volta Paulo Henrique Ganso, ma Paulo Henrique Ganso è tornato, pronto a scrivere un altro capitolo della sua fiaba: con il Napoli interessato e in prima fila. Correva l’estate del 2011: Ganso, allora trequartista del meraviglioso Santos (c’era anche Neymar) che di lì a pochi mesi avrebbe giocato la finale del Mondiale per Club, era l’uomo del momento. Piedi fatati e straordinaria visione di gioco, di lui si diceva che fosse l’ennesimo numero 10 brasiliano pronto a esplodere sulla scena internazionale. Il mito di Ronaldinho si era offuscato da poco, Kakà giocava a intermittenza – e con risultati scarsi – nel Real Madrid: c’era bisogno di nuovi eroi. Ganso andò in Argentina a giocare la Copa America con la nomea dell’astro in espansione: andò male. La Seleçao fu eliminata ai quarti di finale da un modesto Paraguay, senza segnare e sbagliando tutti i calci di rigore. Neymar tutto sommato fece la sua parte, Pato lasciò il segno, lui no. Schiacciato dalle responsabilità, giocò un brutto torneo e la sua stella perse di luminosità. Se ne accorse anche il Milan, che per lui era pronto a fare follie: finì che il giocatore si trasferì al Sao Paulo, che accettò di pagare al Santos la clausola rescissoria. Oggi, Ganso brilla ancora; e le sue prestazioni hanno attirato le attenzioni del Napoli, che sul calciomercato di gennaio sembra pronto a rinforzare ulteriormente la sua rosa e pensa al verdeoro, come riporta il portale 4-4-2.com. Attenzione però: ricordate cosa si era detto del brasiliano tempo fa? Che avesse grandi piedi, ma non il ritmo per agire dietro le punte. “In Europa se lo mangeranno, è troppo lento”, era il parere generale; e allora, pensa il buon Rafa che di calcio e tattica capisce eccome, siccome io ho bisogno di un giocatore che detti i tempi in mezzo al campo, io prendo Ganso e lo metto al fianco di un mastino della mediana, un Behrami per intenderci. Semplice: eccolo qui, il regista che fa al caso del Napoli. Certo tra il dire e il fare c’è di mezzo, in questo caso, la valutazione che il Sao Paulo fa del suo giocatore, e il fatto che lo stesso calciatore potrebbe non essere disposto al trasferimento: l’obiettivo di Ganso è quello di riconquistare la Nazionale in vista dei Mondiali in casa, che ha vinto la Confederations Cup senza di lui e quindi “rischia” di aver trovato il giusto assetto con altri giocatori. Felipe Scolari però vuole riportare l’autarchia nel suo Brasile, e guarda con favore ai calciatori che militano nel Brasileirao. Per questo la missione del Napoli non si preannuncia semplice: a Ganso andrà promesso un posto da protagonista nei partenopei, altrimenti l’affare sfumerà sul nascere.

Il calciomercato di gennaio di casa Napoli proseguirà sulla falsa riga di quello estivo. Il patron Aurelio De Laurentiis è pronto a regalare nuovi grandi acquisti a Rafa Benitez, soprattutto se la posizione di classifica in Serie A dovesse consolidarsi, e venisse conquistato l’accesso agli ottavi di Champions League. L’idea della dirigenza campana è quella di innestare la rosa con un giocatore per ogni reparto a cominciare dalla difesa dove continua ad essere seguito Martin Skrtel, difensore centrale del Liverpool. Benitez lo consoce molto bene avendoci lavorato assieme ad Anfield Road, e già in estate ha tentato l’acquisto, invano. L’obiettivo è rimasto comunque attuale soprattutto se Paolo Cannavaro dovesse fare le valigie per trasferirsi altrove: il capitano azzurro piace moltissimo a Milan e Inter. Rinforzi anche a centrocampo dove potrebbe sbarcare un calciatore dai piedi buoni che sappia unire la fase difensiva a quella offensiva. Il nome più caldo è quello di Lucas Leiva, altro pupillo di Benitez, brasiliano in forza al Real Madrid.

Attenzione anche Maxime Gonalons, centrocampista del Lione seguito per lungo tempo dal Napoli in estate. Il nome è tornato recentemente di moda e non è da escludere che l’operazione si possa finalmente sbloccare a gennaio. Sempre attuale anche Javier Mascherano, altro calciatore molto vicino a Benitez, dato in partenza dal Barcellona. Infine l’attacco, dove sono previste grandi manovre. Prima di tutto bisognerà capire il futuro di Eduardo Vargas, attualmente in prestito al Gremio e letteralmente rinato in Sud America. Nel contempo sarà testato il giocane Zapata, fino ad ora scarsamente utilizzato, e si cercherà qualche altro innesto. Piace molto Balanta del River Plate ma attenzione anche a Leandro Damiao dell’Internacional di Porto Alegre, altra vecchia idea che sta tornando a circolare in queste ore a Castevolturno. Movimenti anche in uscita; oltre a Cannavaro potrebbe fare le valigie anche Fernandez, nonché Uvini e occhio a Dzemaili, che non trova posto fra i titolari e che ha moltissime avance.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori