Marsiglia-Napoli/ Il pronostico di Fulvio Pea (esclusiva)

FULVIO PEA ci presenta Marsiglia-Napoli, importante partita di Champions League che si gioca stasera in Francia: per gli uomini di Rafa Benitez in palio ci sono punti pesantissimi

22.10.2013 - int. Fulvio Pea
Benitez_DeLa
Foto Infophoto

Partita importante quella di stasera alle ore 20.45 per il Napoli a Marsiglia. Servirà un successo per dimenticare la sconfitta con la Roma e per puntare più facilmente alla qualificazione al prossimo turno di Champions League. Il girone certamente non è semplice, e la squadra di Rafa Benitez nelle prossime due partite contro i francesi (teoricamente la formazione più debole del gruppo) dovrà approfittare dello scontro diretto tra Arsenal e Borussia Dortmund. Potrebbe essere delicato l’impatto ambientale a Marsiglia: la squadra di casa, anche se reduce da tre sconfitte consecutive, si sa esaltare davanti al pubblico di casa. D’altra parte il Napoli è molto superiore sul piano tecnico. Servirà un’invenzione di Gonzalo Higuain, un colpo di genio di Lorenzo Insigne o di Marek Hamsik. Servirà comunque una prova più convincente di quella offerta a Londra con l’Arsenal, anche se l’avversario non sarà dello stesso livello. Per parlare di quest’incontro abbiamo sentito Fulvio Pea. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Per il Napoli la trasferta a Marsiglia servirà anche per riscattare la sconfitta con la Roma? Direi proprio di no, visto che attualmente la Roma è superiore a tutte le rivali. Il Napoli ha fatto la sua partita, ha avuto anche due occasioni da gol. Non mi sento di condannarlo.
Un successo a Marsiglia darebbe molte speranze di qualificazione? Una vittoria sarebbe molto importante, darebbe al Napoli la possibilità di diventare la seconda squadra del girone. La squadra di Benitez dovrà approfittare del fatto che in questa giornata ci sarà lo scontro diretto tra Arsenal e Borussia Dortmund.
Il Marsiglia viene da tre sconfitte nelle ultime partite: squadra in crisi? Non penso, visto che due di queste sconfitte sono venute col Borussia Dortmund e il Paris Saint Germain.

Che tipo di squadra è quella francese? Una squadra fisica, non eccezionale sul piano difensivo, non facile da incontrare sul suo campo, dove sa esaltarsi.
Come risolvere i problemi difensivi degli azzurri? Non credo che ne abbia, la difesa del Napoli è una delle più forti del campionato, senza contare che in Italia giocano alcuni dei migliori attaccanti del mondo.
Come vede invece l’attacco del Napoli? Higuain è un grandissimo centravanti, poi ci sono tre mezze punte come Callejon, Insigne e Pandev, tutti giocatori in grado di risolvere un incontro.

Serviranno rinforzi a gennaio? No, bisognerà aspettare per fare le scelte più giuste. Dipenderà anche da come andrà il Napoli in Champions League e da come sarà la sua posizione in campionato. La decisione di agire spetterà principalmente a Benitez.
Il suo pronostico? Dico vittoria del Napoli. Tecnicamente è superiore al Marsiglia, stavolta non avrà di fronte una squadra forte come l’Arsenal, che guida il campionato inglese. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori