Calciomercato Napoli/ Bagnoli (ag. FIFA): Zapata vice Higuain e non solo. E Vargas… (esclusiva)

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Andrea Bagnoli, esperto di calcio sudamericano, ha parlato del mercato del Napoli e in particolare di Duvan Zapata.

23.10.2013 - int. Andrea Bagnoli
vargas_marchetti
Eduardo Vargas, 23 anni, attaccante cileno del Napoli (Infophoto)

Il Napoli ha vinto due a uno a Marsiglia riscattando il brutto match dell’Emirate contro l’Arsenal. La classifica del girone del Napoli vede tre squadre al primo posto con sei punti, i partenopei, la squadra di Wenger e il Borussia Dortmund. Il Napoli deve ringraziare Duvan Zapata, autore del gol del due a zero che a fini del risultato finale è decisivo. Il colombiano si è sbloccato con un bel giro a giro, segnale evidente che il ragazzo c’è ed è anche bravo. Per parlare del colombiano abbiamo intervistato l’agente Fifa Andrea Bagnoli, esperto di calcio sudamericano, in esclusiva per IlSussidiario.net.

Duvan Zapata in gol. Qualcuno voleva già mandarlo via… Purtroppo in Italia il problema è questo, si danno giudizi troppo affrettati nei confronti dei giovani calciatori provenienti dal Sudamerica.

Ora si parlerà di grande talento? E’ logico, ma il problema è che non puoi aspettarti tutto e subito da un ragazzo che fino a sei mesi fa giocava dall’altra parte del Mondo.

Un gol che mostra anche le qualità tecniche del colombiano… Lui è molto bravo, Benitez lo sta gestendo bene perché sa quando mandarlo in campo e sa come sfruttare le potenzialità del ragazzo.

Potremmo mai vedere assieme Higuain e Zapata? Secondo me sì, anche perché giocare con un campione come Higuain è sicuramente un bene per tutti.

Benitez potrebbe gestire anche un talento come Vargas? Io credo di sì, anche per il modulo di gioco che ha il tecnico spagnolo. Conosco da tempo Vargas, so che può dare tanto.

Cosa non ha funzionato in lui? Giocare dietro a Cavani non è mai facile per nessuno, figuriamoci per un calciatore givoane come Vargas.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori