Calciomercato Napoli/ Vargiu (ag. FIFA): Skrtel, le cifre potrebbero aumentare. Leiva invece… (esclusiva)

In eslcusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Luca Vargiu ha parlato del mercato del Napoli e in particolare del possibile arrivo di Skrtel e Lucas Leiva dal Liverpool.

09.10.2013 - int. Luca Vargiu
skrtel
Martin Skrtel, autore del definitivo 2-2 (Infophoto)

Anche il Napoli, nonostante l’ottima posizione in classifica, ha deciso di rinforzare la squadra sul calciomercato di gennaio. In fondo il tecnico Rafa Benitez è un perfezionista e sa bene cosa manca a questa formazione per arrivare davvero a mettere le mani sullo scudetto. In difesa c’è Federico Fernandez che sembra aver acquistato fiducia, mentre Cannavaro è ormai la quarta opzione e potrebbe andare via. Per gennaio il nome più gettonato è quello di Martin Skrtel, difensore slovacco che potrebbe lasciare i Reds per tornare a lavorare con Benitez. Ma non sarà facile. Nel mirino anche Lucas Leiva. Ecco le parole dell’agente Fifa Luca Vargiu, esperto di mercato inglese, in esclusiva per IlSussidiario.net.

Benitez continua a mettere nel mirino Skrtel. In estate sembrava a un passo… In estate era praticamente fatto, nell’ultimo giorno di mercato si parlava già di cifre.

Quali cifre? Dieci milioni di euro al Liverpool e un ingaggio da 2/3 milioni di euro per il giocatore. Ora però credo che le cifre potrebbero essere diverse.

Skrtel non gioca titolare. Potrebbero abbassarsi? Non credo, anzi, potrebbero essere più alte perché il Liverpool è in una posizione importante in classifica.

Servirà uno sforzo da parte di De Laurentiis? Esatto, servirà uno sforzo per strappare un giocatore che Benitez conosce perfettamente e che decisamente farebbe comodo al Napoli.

Crede nel doppio acquisto Skrtel-Lucas Leiva? Non credo assolutamente, già per lo slovacco ci vorrà una bella somma, per i due ancora di più. Non credo davvero.

Lucas Leiva servirebbe al Napoli? Secondo me sì, è un bel giocatore, Benitez lo conosce bene. Credo che farebbe bene a Napoli.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori