Calciomercato Napoli/ Magoni: Matuidi, c’è concorrenza. Baselli? Bisogna aspettare…(esclusiva)

- int. Oscar Magoni

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’ex giocatore del Napoli Oscar Magoni parla dei possibili acquisti nella prossima sessione di calciomercato: sguardo in particolare a centrocampo

matuidi_francia
Foto Infophoto

Ripartire dopo la sconfitta contro la Juventus. E’ questo il messaggio che Benitez vuole dare ai suoi ragazzi dal ritorno delle Nazionali. Il Napoli vuole assolutamente cercare la vittoria e i tre punti in vista del prossimo impegno di campionato e anche del match di Champions League che ci sarà tra una settimana circa. I partenopei intanto pensano anche al mercato, sempre più convinti che a centrocampo manchi qualcosa. Dalla Francia arrivano indiscrezioni che parlano di un interessamento del Napoli per Matuidi del Psg, calciatore francese che piace ai partenopei. Di questo e di altro ne abbiamo parlato con Oscar Magoni, ex giocatore del Napoli oggi allenatore, in esclusiva per IlSussidiario.net.

La sconfitta di Torino potrà fare ancora male al Napoli di Benitez? Io non credo perché una sconfitta ci può stare,e poi non si può certo pensare sempre al passato e a quello che c’è stato.

Al Napoli mancano giocatori di personalità per fare il salto di qualità? I grandi giocatori sono ben accetti, questo è chiaro; al Napoli in effetti mancano le vittorie contro le grandi squadre per fare un salto di qualità. E’ stata una costante in tutto il cammino iniziato dalla Serie C.

Manca un centrocampista al Napoli? Io credo che manchi un giocatore di qualità, perché i calciatori di quantità ci sono.

Dalla Francia parlano di un pre-accordo del Napoli con Matuidi. Sarebbe un ottimo colpo? Sicuramente, parliamo di un grandissimo calciatore. Matuidi è un giocatore completo, però sarà difficile acquistarlo perchè per lui la concorrenza è molto agguerrita.

Cigarini in Italia è uno dei pochi ad avere qualità. Peccato che a Napoli non abbia avuto molto spazio…

Cigarini ha tanta qualità, sa passare bene la palla e dettare i tempi di gioco all’azione. Purtroppo per lui è arrivato nel momento sbagliato, non ha trovato feeling con Mazzarri. Ma la colpa non è di nessuno.

A proposito di Atalanta, piace molto il giovane Baselli. La convince? E’ un giocatore molto promettente, ma visto che è al suo primo anno in Serie A, tra l’altro non da titolare, faccio fatica a dire che è già da grande squadra.

(Claudio Ruggieri)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori