Calciomercato Napoli/ Ag. Armero: restare è la sua priorità. Notizie del 10 dicembre (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

L’agente di Pablo Armero ha fatto chiarezza sul futuro del suo assistito: la priorità dell’esterno colombiano resta quella di fare bene con la maglia del Napoli, nessun problema con Benitez

armero_insigne
Pablo Armero (sinistra), 26 anni, terzino colombiano del Napoli (INFOPHOTO)

Uno dei giocatori del Napoli per i quali si parla spesso di una possibile cessione a gennaio è l’esterno colombiano Pablo Armero, 27 anni ex Udinese. Tuttavia, il suo agente Luciano Ramalho ha rilasciato oggi al portale Tuttomercatoweb dichiarazioni molto chiare, che negano l’esistenza di problemi fra il suo assistito e la società. “Pablo non ha problemi al Napoli, nelle ultime settimane si parla spesso di lui in merito agli errori difensivi degli azzurri. Non è giusto, non ha dimenticato come si gioca a calcio e pensa a fare sempre meglio”, è l’accorata difesa da parte del procuratore. Ramalho ha aggiunto: “Pablo è tranquillo e sereno, non ha problemi col modulo di Benitez. Anzi, è un onore per lui essere molto considerato da un grande allenatore come lo spagnolo. Stanchezza? Non credo, anche se bisogna sottolineare che Armero – tra campionato, Champions League e nazionale – è sempre sceso in campo negli ultimi dodici incontri ufficiali. Dà sempre il massimo, sia in allenamento che in partita. Non deve dimostrare nulla, in Brasile e in Italia si è sempre affermato come uno dei migliori esterni sinistri dei rispettivi campionati. Non ci sono problemi con i tifosi e con la piazza partenopea, Pablo sta bene a Napoli e vuole restare a lungo all’ombra del Vesuvio”. Anche quando si accenna all’interessamento del Benfica, il procuratore ribadisce che la priorità è il Napoli: “Armero è un calciatore ambito in sede di mercato, ha molte richieste. Le sue qualità sono indiscutibili e le ha sempre messe in mostra, è titolare della nazionale colombiana e a giugno giocherà i Mondiali in Brasile. È normale che ci siano le voci di mercato intorno al suo nome, anche se la sua priorità è quella di restare in azzurro. Non credo che a gennaio sia possibile un divorzio, anche se questa domanda sarebbe meglio rivolgerla a De Laurentiis e Bigon. Armero ha un contratto col club partenopeo e intende rispettarlo, ma se la società è intenzionata a muoversi in altre direzioni valuteremo come agire. Tuttavia, il ragazzo è concentratissimo a fare bene in azzurro. Io sono attualmente in Italia e sicuramente Pablo vuole dare un grande contributo contro l’Arsenal, al fine di conquistare il pass per gli ottavi di Champions League”.

Secondo le recenti indiscrezioni di calciomercato Leandro Damaiao potrebbe a breve trasferirsi dall’Internazionale de Porto Alegre al Santos. Il suo agente, Vinicius Prates, ha smentito un cambio maglia imminente parlando al sito tuttomercatoweb.com: “Damiao al momento pensa a dare il massimo col suo attuale club, questi discorsi non sono nella sua mente in quanto pensa esclusivamente a giocare. Vuole conquistare un posto nei 23 di Scolari per la Coppa del mondo della prossima estate“. L’attaccante classe 1989 è stato trattato dal Napoli nell’estate scorsa; non è da escludere che i partenopei ci possano riprovare dopo i mondiali e anche la Roma è data sulle tracce del giocatore. Il procuratore di Damiao ha bypassato le ipotesi di trasferimento lasciando però intendere che qualcosa potrebbe succedere a breve: “Attualmente non c’è nessun club italiano seriamente interessato a lui. Ci sono altre società europee con le quali ci sono stati contatti, così come c’è un club brasiliano interessato. Il Santos? Vedremo, al momento Leandro pensa solo all’Internazionale“. Nel frattempo sembra che il cartellino di Leandro Damiao possa essere acquisito per il 70% dal fondo bancario Doyen Sports. Un ente conosciuto anche in Italia dopo il caso Felipe Anderson, trequartista brasiliano che la Lazio ha prelevato in estate dal Santos. Vinicius Prates ha smentito allacciamenti personali con la Doyen: “E’ un discorso che riguarda l’Internacional ed eventualmente questo fondo, al momento non ho avuto contatti con entrambe le parti per parlare di questa situazione. Non credo che sia dunque un affare prossimo alla chiusura”. L’entrata in scena dei fondi bancari non è conveniente per i club: quelli che vendono devono dividere l’incasso con loro, quelli acquirenti invece spendere di più per accontentare due parti in gioco. Le parole dell’agente di Damiao sembrano allontanare la Doyen ma in Brasile la prassi relativa ai cartellini dei giocatori resta diffusa, e l’attaccante potrebbe essere il prossimo “pesce” nella rete delle banche. Napoli e Roma prendono nota.

Sponsorizza Roncaglia l’agente Fifa Petrosino. Secondo il noto procuratore, il difensore della Fiorentina sarebbe perfetto per rinforzare il reparto arretrato dei partenopei: ecco le sue dichiarazioni ai nostri microfoni.

Si avvicina a grandi passi al Napoli il centrocampista del Lione, Maxime Gonalons. Stando alle indiscrezioni circolanti nelle ultime ore, il club transalpino si sarebbe finalmente deciso a lasciare libero il nazionale francese, che potrebbe così sbarcare a Castelvolturno. Il Napoli avrebbe già raggiunto un’intesa con lo stesso calciatore sulla base di un contratto pluriennale da 1,9 milioni di euro netti annuo. Ora bisognerà trovare l’accordo con la stessa società di Lione, che dovrebbe prevedere la formula del prestito a cifre non più basse di 15 milioni di euro. Il club d’oltralpe non intende infatti fare sconti per il 24enne talento di centrocampo e il Napoli ha deciso di non tirare troppo la corda. Del resto in casa partenopea si guarda al mercato di riparazione con apprensione e nel contempo ottimismo. Servono diversi innesti in casa azzurra per competere ad altissimi livelli sia in Italia quanto in Europa, a cominciare dalla linea mediana, dove i soli Inler e Behrami non possono bastare.

Nelle ultime ore è tornato di moda anche il nome di Lucas Barrios, attaccante dello Spartak Mosca con un passato fra le fila del Borussia Dortmund. L’ex nazionale paraguaiano si trova dallo scorso mese di agosto fra le fila del club moscovita ma sarebbe già intenzionato a cambiare aria. Il giocatore potrebbe sbarcare a Castelvolturno con la formula del prestito, un’ipotesi che eviterebbe al Napoli di sobbarcarsi un rischio economico eccessivo qualora l’operazione dovesse rivelarsi un buco nell’acqua. Rimanendo fra le fila dell’attacco partenopeo, attenzione infine alle voci riguardanti Goran Pandev. Il bomber macedone ha il contratto in scadenza a giugno del 2015 e nelle ultime ore ha ricevuto moltissime offerte. L’idea dell’ex Inter e Lazio è quella di rinnovare il suo attuale accordo o eventualmente di salutare per sempre la Serie A ed iniziare una nuova avventura all’estero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori