Cagliari-Napoli/ Il pronostico di Paolo Del Genio (esclusiva)

- int. Paolo Del Genio

PAOLO DEL GENIO fa il pronostico su Cagliari-Napoli, interessante anticipo della diciassettesima giornata di serie A che si gioca stasera alle ore 20.45 allo stadio Sant’Elia

cagliari_napoli_dossenaR400
Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)

Partita difficile per il Napoli, che stasera alle 20,45 incontrerà il Cagliari allo stadio Sant’Elia in un anticipo della diciassettesima giornata di serie A. La squadra di Rafa Benitez dovrà assolutamente vincere se vorrà continuare a sperare di riavvicinarsi a Juventus e Roma. La prova offerta contro l’Inter è stata molto bella, ma ancora una volta il reparto difensivo della squadra di Benitez ha vacillato e resta dunque il punto debole della squadra che si trova beffardamente fuori dalla Champions League e all’inseguimento in campionato. Non sarà facile questa partita contro la formazione allenata da Diego Lopez, che sta navigando con un buon margine di sicurezza sulle zone calde della classifica perché messa in campo bene, oltre che per molte individualità di rilievo, che sono da mesi al centro pure delle trattative di calciomercato e dell’interesse anche del Napoli. Per parlare di questo match abbiamo sentito il giornalista Paolo Del Genio. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Su un campo difficile cosa significherebbe la vittoria per il Napoli? Si tratta di una partita che il Napoli dovrà assolutamente vincere per mantenersi non troppo lontano dalla Juventus e dalla Roma e puntare a giocarsi tutto per lo scudetto nel finale di campionato. Il Napoli dovrà stare attento anche a Fiorentina e Inter che sono sempre vicine, pronte a entrare in zona Champions League.

Pensi che la formula con Callejon, Mertens e Insigne dietro a Higuain, vista contro l’Inter, sia quella giusta? E’ un reparto offensivo che funziona, ma anche l’inserimento di Hamsik o Pandev andrebbe benissimo; attacchi alternati con giocatori diversi sono sempre buoni.

Invece la difesa prende troppe reti? Questo è vero, ma è anche una caratteristica di molte squadre italiane. Comunque è una cosa su cui bisognerà lavorare in futuro per essere più competitivi.

Serviranno rinforzi a gennaio per portare a termine una stagione importante? Sì, serviranno rinforzi e sono sicuro che arriveranno, non è indispensabile che siano proprio Mascherano o altri calciatori titolari nei loro club. Basterà che vengano calciatori di buon livello tecnico.

Il Cagliari sta dimostrando di essere una discreta squadra, è il collettivo la forza della formazione di Lopez? Il Cagliari è un buon collettivo e poi ha anche tante individualità di spicco come Sau, Ibarbo, Pinilla, Naiggolan e Astori, che infatti piacciono a molte squadre importanti.

I gioielli del Cagliari potrebbero essere distratti dalle voci di calciomercato?

Quando sei in campo è difficile perdere la concentrazione: dai veramente tutto, magari anche per farti notare ancora di più.

Il tuo pronostico? Non ne faccio e non ne ho mai fatti, ma il Napoli dovrà vincere a tutti i costi. (Franco Vittadini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori