Calciomercato Napoli/ Cannavaro, assenza sospetta a Cagliari. Notizie del 21 dicembre (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

L’ex capitano del Napoli Paolo Cannavaro non sta trovando spazio tra gli undici titolari di Benitez e non è stato nemmeno convocato per la trasferta di Cagliari. Potrebbe partire a gennaio?

Cannavaro_squalifica
Paolo Cannavaro, grande ex della partita (Infophoto)

La bandiera del Napoli Paolo Cannavaro non riesce più a trovare spazio nella retrovia azzurra, puntualmente Benitez decide di tenerlo in panchina. In settimana l’agente del difensore campano ha lasciato dichiarazioni importanti a Radio Marte sul suo assistito: “Non abbiamo parlato di mercato con la società perché pensavamo che Cannavaro potesse avere qualche possibilità di giocare. La situazione sarà valutata dal tecnico e dalla dirigenza per trovare una soluzione che vada bene a tutti. Potrebbe rimanere al Napoli a scaldare la panchina, invece ha ancora voglia di giocare e dimostrare il suo valore”, ha dichiarato Gaetano Fedele. Per la partita di questa sera contro il Cagliari, il difensore azzurro non è stato convocato causa febbre ma si potrebbe anche ipotizzare un interessamento da parte di una squadra che necessita assolutamente di rinforzare il settore difensivo, magari una big di serie A. L’ex capitano del Napoli potrebbe fare al caso di Milan o anche di Inter: i rossoneri hanno bisogno di un giocatore d’esperienza mentre Mazzarri conosce bene Cannavaro e potrebbe cercare di convincerlo di approdare ad Appiano Gentile già da gennaio.

E’ fattibile il colpo Mascherano. Secondo Bosco, agente Fifa, il Napoli può ambire alla stella argentina del Barcellona: ecco le sue parole in esclusiva ai nostri microfoni.

Sbarcherà un rinforzo difensivo a Napoli nei prossimi giorni e chissà che l’innesto ricercato non possa essere un giovane talento brasiliano. Stando a quanto riportato nelle ultime ore dal collega Gianluca Di Marzio di Sky Sport, il direttore sportivo Riccardo Bigon avrebbe attivato il radar in Sud America puntando il proprio mirino sulla stellina del Botafogo, Doria. Il classe 1994 non è di certo un nome nuovo per le big di Serie A. Il talentuoso verdeoro è stato infatti accostato negli scorsi mesi a Juventus, Inter e Milan, ed ora sarebbe la compagine azzurra quella più vicina a chiudere l’operazione. Dotato di un gran fisico e di una buona tecnica, nonostante i suoi 19 anni, Doria potrebbe sbarcare fin da subito a Castelvolturno. Lo status di extracomunitario non rappresenta infatti un problema per il Napoli, avendo a disposizione uno slot libero per acquisti “extra Europa”. Nei prossimi giorni gli uomini di mercato dei partenopei proveranno a fare una mossa concreta per capire se la trattativa sia fattibile o meno.

Nel frattempo è uscito nuovamente allo scoperto mister Rafa Benitez, che nella conferenza stampa di ieri pre-Cagliari ha parlato anche di mercato. Il manager spagnolo ha chiamato rinforzi di qualità mandando un messaggio preciso al patron Aurelio De Laurentiis: «Andrebbe bene anche soltanto un giocatore, ma di livello, piuttosto che 4 o 5 elementi non superiori ai nostri». Benitez punta quindi sulla qualità e non sulla quantità, conscio di aver già a disposizione una rosa di livello che andrebbe soltanto puntellata con innesti mirati. «Per migliorare la rosa – ha aggiunto e concluso Rafa – servono giocatori che capiscano il calcio, speriamo che possiamo trovare un regalo di Natale dal mercato». Moltissimi i nomi circolanti in questi giorni dalle parti del San Paolo: si va dal solito Luca Antonelli del Genoa, ormai ad un passo dal vestire la casacca azzurra, passando per Mascherano e Gonalons, e arrivando fino a Zouma e N’Koulou, questi ultimi rinforzi difensivi che potrebbero di fatto essere accantonati qualora per la retroguardia venisse scelto Doria.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori