Calciomercato Napoli/ Damiao possibile dopo il Mondiale. Notizie del 9 dicembre (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Leandro Damiao dovrebbe passare dall’Internacional al Santos. Un possibile sbarco in Europa, magari al Napoli, potrebbe esserci dopo il Mondiale della prossima estate

caulker_damiao
Foto Infophoto

Secondo quanto riportato dal noto portale brasiliano Globoesporte, l’attaccante Leandro Damiao continuerà la sua carriera in Brasile pur cambiando maglia. Il calciatore dell’Internacional Porto Alegre, 21 anni, accostato a diversi club europei anche nella scorsa estate, nel giro della Nazionale fin dal 2011 e argento olimpico a Londra 2012, dovrebbe infatti passare al Santos per una cifra vicina ai 3 milioni di euro e il cartellino di un calciatore ancora da decidere. Non sono previste altre novità fino ai Mondiali 2014, a cui Damiao vuole avvicinarsi senza lanciarsi pochi mesi prima in quella che sarebbe la sua prima avventura in Europa, poi però tutto è possibile, e si sa che il Napoli è in prima fila per questo giocatore. Bisognerà però fare i conti con la sua complicata situazione contrattuale, visto che il cartellino Damiao (come spesso succede ai giocatori brasiliani) è in parte di proprietà di un fondo.

Nella lista dei candidati al Golden Boy grande successo ha ottenuto la Francia Under 20, campione del mondo la scorsa estate. La squadra nella quale giocano, per intenderci, Paul Pogba (che si è portato a casa il premio) e Geoffrey Kondogbia. Leader del reparto difensivo di quella nazionale è Kurt Zouma, classe ’94 che gioca nel Saint Etienne. Un nome sulla bocca di tante squadre, in particolare quelle che oggi cercano un giocatore in quel ruolo. Barcellona e Manchester United in Europa; Napoli in Italia, con l’Inter un po’ più defilata. I partenopei come noto sono alla ricerca di un centrale che ampli il turnover di Rafa Benitez; la difesa negli ultimi tempi ha registrato qualche calo di attenzione e i tre gol subiti contro l’Udinese ne sono un segnale. La stagione è lunga, soprattutto il tecnico spagnolo è arrivato in Italia con l’idea di un progetto lungo e quindi ci sta che la società vada a caccia di calciatori giovani e da formare (con questo proposito è stato acquistato Rafael Cabral, che sabato ha fatto il suo esordio in campionato). Zouma sarebbe certamente un bel prospetto: forte fisicamente e dotato di talento, ha un grande senso della posizione che lo rende un difensore difficile da superare, perchè sa anticipare le mosse degli attaccanti ed è particolarmente efficace nel gioco aereo. Su di lui c’è anche il Monaco, che naturalmente studia con particolare attenzione i prodotti di casa; e ultimamente, stando a quanto riferito dal Daily Mirror, anche il Chelsea si è inserito nella lista delle pretendenti al transalpino, con un’offerta da 12 milioni di euro nel cassetto e pronta da girare in Francia. Riccardo Bigon avrà dunque una buona concorrenza da battere se vorrà accaparrarsi Zouma.

Potrebbe arrivare un altro Rafael per il Napoli. Dopo il portiere brasiliano che ha esordito proprio sabato sera contro l’Udinese, dalla Francia arriva l’ultimo nome per il calciomercato di gennaio accostato alla società partenopea. Secondo il portale transalpino Les-transferts.com, il club azzurro sta seguendo la situazione legata al futuro di Rafael Pereira da Silva, meglio noto appunto semplicemente come Rafael, esterno destro brasiliano di 23 anni che trova poco spazio tra le fila del Manchester United. In possesso anche del passaporto portoghese, che lo rende comunitario, l’ex giocatore della Fluminense sbarcato però a Manchester quando aveva solo 18 anni, cioè nel 2008. Di fatto tutta la sua carriera si è svolta nella Premier League, con esperienze importanti anche con il Brasile: ha vinto infatti l’argento olimpico a Londra 2012 e vanta anche due presenze con la Nazionale maggiore. Il giocatore è sul taccuino del Napoli ormai da tempo, e lo scarso spazio che sta trovando nella nuova stagione, sotto la guida di David Moyes, ha acceso le voci su un suo futuro che potrebbe non essere con la maglia dei Red Devils. Sulle tracce di Rafael ci sarebbero anche Inter e Arsenal, ma di certo i partenopei proveranno ad aggiudicarsi le sue prestazioni.

Spezia e Brescia puntano Armin Bacinovic; ma le ultime indiscrezioni di calciomercato danno in corsa, sia pure in modo più defilato, il Napoli. Il motivo? I partenopei sono alla ricerca di elementi che vadano a potenziare una rosa che, si è visto nelle ultime partite, fatica a mantenere vivo il doppio impegno campionato-Champions League. Saranno dettagli, ma i punti di ritardo dalla Juventus capolista e, pareggio dopo pareggio, il margine rischia di aumentare. Tuttavia Aurelio De Laurentiis e Riccardo Bigon non avrebbero in progetto di spendere troppi soldi; il tesoretto sarà eventualmente tenuto buono per il prossimo giugno, mentre a gennaio si punterà più che altro su elementi di “secondo piano” – ma comunque funzionali – oppure su un difensore centrale, solo nel caso in cui sia uno di quelli già individuati come decisivi per il salto di qualità. Ecco perchè il centrocampista sloveno sarebbe un’ipotesi, stando a quanto riferito da seriebnews.com: giocatori come Matuidi e Gonalons sono difficilmente acquistabili a gennaio e hanno un costo, diverso il caso di Bacinovic che ha esperienza in Serie A, è un centrocampista in grado di dettare i ritmi di gioco ed è stato messo in discussione a Palermo, dove non sta garantendo un rendimento tale da essere confermato in squadra. I partenopei ci provano: non è come detto la prima opzione, ma chissà che non ci possa essere un’accelerata.

Il Napoli e il Barcellona potrebbero dare vita a breve ad un interessante scambio. Stando a quanto spiega l’agente Fifa, De Martino, i partenopei potrebbero girare Reina in Catalogna in cambio di Song: ecco le sue dichiarazioni in esclusiva ai nostri microfoni.

Continuano i sondaggi in casa Napoli in vista del mercato di riparazione ormai alle porte. Fra circa 3 settimane la finestra di gennaio aprirà ufficialmente i battenti e la società partenopea intende farsi trovare pronta all’appuntamento. L’obiettivo prioritario è quello di individuare un nuovo innesto per la difesa. La retroguardia partenopea ha subito tre reti sabato sera, ennesima conferma di un reparto troppo debole per poter competere ai vertici d’Italia quanto d’Europa. Il nome in cima alla lista dei desideri del ds Riccardo Bigon sembrerebbe essere quello di Nicolas N’oulou, nazionale camerunese in forza all’Olympique Marsiglia. Il giocatore è in partenza dalla Francia, sogna il salto di qualità, ma i francesi vogliono in cambio un bell’assegno da 15 milioni di euro, non proprio bruscolini. Il contratto del classe 1990 scadrà al 30 giugno del 2015, e lo stesso N’Koulou sarebbe perfetto per il Napoli essendo schierabile sia nel ruolo di difensore centrale (la sua posizione naturale), quanto in quello di mediano a schermo difensivo, altra zona del campo in cui Bigon vorrebbe intervenire.

Attenzione anche all’idea nuova delle ultime ore. Sembra infatti che il Napoli stia valutando seriamente l’idea di assicurarsi Ivan Rakitic. Da anni ormai accostato alle big d’Italia, il centrocampista classe 1988 in forza al Siviglia, nazionale croato, sogna il salto di qualità e starebbe pensando alla Serie A. Il Napoli lo segue essendo il 25enne calciatore dell’est ottimo da inserire nel ruolo di centrocampista centrale come alternativa ai due Valon Behrami e Gokhan Inler. Rakitic è inoltre posizionabile nel ruolo di interno destro e volendo di trequartista dietro agli attaccanti. La valutazione è molto simile a quella di N’Koulou, 15 milioni di euro con contratto in scadenza a giugno del 2015. Continua a piacere infine Maxime Gonalons, centrocampista del Lione e della nazionale francese, che gli azzurri seguono ormai dalla scorsa estate: servono fra i 13 e i 15 milioni di euro per convincere i transalpini alla cessione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori