CALCIOMERCATO/ Napoli, Savoldi: non c’è un progetto. Mario Gomez? Dipende da Mazzarri… (esclusiva)

- int. Giuseppe Savoldi

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’ex attaccante del Napoli, Giuseppe Savoldi, valuta alcune situazioni di casa partenopea, come la disponibilità del presidente ad investire sul mercato

gomez_rigore_napoli
(INFOPHOTO)

Tanti giocatori del Napoli potrebbero essere messi in discussione. L’anno prossimo la squadra partenopea punterà ad un ulteriore stadio di perfezionamento del proprio progetto. Il che significa vincere qualcosa, possibilmente lo scudetto dal momento che la Coppa Italia 2012 è stata la prima tappa. Se non di solo Cavani può vivere il Napoli, i dirigenti dovranno valutare i meriti di altri giocatori. Ad esempio Goran Pandev, che tende ad entrare in letargo nella fase più fredda della stagione, per poi riemergere come in autunno. Anche Juan Zuniga e Pablo Armero richiederanno accertamenti “tecnici”: il primo ha un rendimento ancora discontinuo oltre che qualche ammiratore, il secondo andrà riscattato dall’Udinese (attualmente è in prestito). In porta invece è sotto osservazione Morgan De Sancits: a 36 anni è ancora una certezza? Il piatto forte del mercato del Napoli resterà comuque Cavani, soprattutto in caso di cessione: chi lo potrebbe rimpiazzare al centro dell’attacco? Per parlare di questi temi ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva Giuseppe Savoldi, storico attaccante del Napoli.

Con il secondo posto a un passo, i tifosi del Napoli si aspettano dei rinforzi importanti nella prossima stagione. Arriveranno? I tifosi del Napoli hanno sicuramente ragione, servono dei giocatori importanti, ma onestamente non vedo un De Laurentiis pronto a fare grossi investimenti. Cura maggiormente i propri interessi. 

Cosa non la convince della gestione del Napoli? Soprattutto la mancanza di un progetto: non si capisce se il Napoli vuole vincere qualcosa di importante o meno. Per questo non si sa se arriveranno investimenti pesanti.

Mario Gomez potrebbe essere l’erede di Cavani? A me il tedesco piace molto, però è completamente diverso dal Matador e Mazzarri ha dimostrato di preferire altri tipi di giocatori. A meno che il mister non sconvolga il piano tattico della squadra.

Pandev potrebbe andare via: come giudica la stagione del macedone? E’ sempre difficile da capire la sua situazione: è stato mandato via dall’Inter ma non si capiscono i motivi. Certo non è stato continuo a Napoli, ma il suo futuro dipenderà dalle strategie del club.

Zuniga e Armero verso la conferma: il binomio di sinistra funziona? 

Funziona bene e dirò anche di più, io credo che Zuniga debba essere spostato a destra perché Maggio ha deluso molto in questa stagione. Armero a sinistra e Zuniga a destra sono le ali del futuro prossimo.

Sono giuste le critiche nei confronti di De Sanctis? I tifosi del Napoli non ce l’hanno con Morgan, però in alcune situazioni non ha fatto bene, alle sue spalle poi c’è Rosati che non ha certo convinto molto.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori