CALCIOMERCATO/ Napoli, ag. Insigne: il gol della Champions. Con De Laurentiis e Prandelli… (esclusiva)

- int. Antonio Ottaiano

In esclusiva a ilsussidiario.net, Antonio Ottaiano, agente di Lorenzo Insigne, ha parlato del futuro del giocatore napoletano che ieri ha segnato il gol vittoria contro il Cagliari

Insigne_Parma
Lorenzo Insigne (Infophoto)

Gol decisivo per Lorenzo Insigne nell’ultima giornata di campionato (clicca qui per le pagelle dei Napoli-Cagliari e qui per il video di sintesi). Il suo tiro destro, alzato dalla deviazione di Perico, ha scavalcato il portiere del Cagliari Agazzi ed è ricaduto in rete, facendo esplodere il San Paolo per una vittoria all’ultimo respiro. Che complice la sconfitta del Milan a Torino porta il Napoli a +7 dal terzo posto. Insigne ha segnato il suo quinto gol in campionato, il quarto da subentrato a gara in corso: Mazzarri lo ha spesso utilizzato come arma dalla panchina, e lo scugnizzo di Frattamaggiore sta dando risposte positive. La sua ultima prodezza avvicina il Napoli alla Champions League: per parlarne ilsussdiario.net ha intervistato in esclusiva Antonio Ottaiano, procuratore di Lorenzo Insigne

Dei cinque gol in campionato quello contro il Cagliari è il più pesante? Qualcuno lo ha definito il gol della Champions: in effetti se andiamo a vedere il Napoli ha vinto e il Milan ha perso e ora il margine di sette punti fa stare più tranquillo il Napoli.

Non è da tutti prendere la palla al 94esimo e volerci provare nell’ultima azione possibile… Io non mi sorprendo di questo. Insigne ha segnato gli altri quattro gol partendo dalla panchina, quindi ha dimostrato di essere un giocatore pronto per fare bene anche a partita in corso.

Il prossimo anno sarà al centro del progetto del Napoli? Da quello che dice il presidente De Laurentiis sì, e non ho motivo di dubitare di tutto questo. Insigne è molto legato alla società, sono sicuro che sarà parte integrante.

Da fastidio quando si parla di un Napoli che deve trovare una spalla di Cavani? Ma come spalla di Cavani c’è Pandev: non vedo tanti club al mondo che hanno in rosa un giocatore come il macedone. Quindi per me non esiste nessun problema da questo punto di vista.

Il prossimo anno ci saranno i Mondiali. Insigne potrà puntare a una convocazione in Nazionale? 

Lui cercherà di essere tra quelli che metteranno in difficoltà il c.t. della Nazionale, che ha sempre espresso giudizi importanti su Lorenzo e crede molto nelle sua capacità.

Cosa manca al Napoli per raggiungere la Juventus? Io credo che a livello di titolari il Napoli non sia inferiore alla Juventus. Il problema è la panchina, magari non c’è grande qualità come c’è nella Juventus.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori