CALCIOMERCATO/ Napoli, Pennavaria (ag. FIFA): rimpianto Madzukic. Lewandowski chiave per arrivare a… (esclusiva)

- La Redazione

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente FIFA Vincenzo Pennavaria ha parlato del possibile addio di Cavani e tracciato la strategia per la sua sostituzione: rivolgersi in Bundesliga…

gomez_mandzukic_sostituzione
InfoPhoto

La Germania è la protagonista assoluta della settimana calcistica: Bayern Monaco e Borussia Dortmund hanno ipotecato la finale di Champions League infliggendo a Barcellona e Real Madrid batoste storiche. Vittorie che non chiudono le semifinali, perchè ci sono ancora le partite di ritorno, ma che hanno impressionato tutti a partire dalle due spagnole, che ora dovranno organizzare delle imprese. Oggi le due corazzate tedesche sembrano su un altro pianeta, ma può confortare sapere che qualche loro giocatore potrebbe approdare in Italia nel prossimo futuro. E’ il caso di Ilkay Gondogan, motorino di centrocampo del Dortmund, ma anche di Mario Gomez, che nel Bayern è diventato una riserva dopo l’arrivo e l’escalation dell’omonimo Mandzukic. Ne abbiamo parlato in esclusiva con l’agente FIFA Vincenzo Pennavaria, che lavorando in Germania conosce bene il calcio tedesco e i suoi protagonisti.

A Napoli si pensa già al dopo Cavani… Cavani ha una clausola rescissoria molto alta, ci sono sicuramente dei club pronti ad acquistarlo, però il Napoli con quei soldi potrebbe fare grandi cose.

Magari prendere Mario Gomez. Potrebbe andare via dal Bayern Monaco? Secondo me sì, perché il Bayern ha preso anche Lewandowski e quindi in attacco ci sarebbe troppa gente. Io credo che Mario Gomez possa andare via.

Sarebbe un attaccante giusto per il Napoli? Ovviamente sì: parliamo di un bomber importante, attaccante della Nazionale tedesca. Sarebbe un erede giusto di Cavani.

Ci vorranno però molti soldi… Una volta che il Napoli incasserà i soldi di Cavani potrebbe permettersi giocatori importanti, però bisognerà fare l’offerta giusta anche al giocatore.

Anche Mandzukic ha dimostrato di essere un grande attaccante… 

Mandzukic sarebbe perfetto ma non credo che Guardiola voglia privarsi di lui. Tra l’alto c’è un aneddoto con l’Italia.

Cioé? Lo scorso anno avevo il mandato di Mandzukic per l’Italia, e molti club di alto livello lo hanno rifiutato dicendo che non era pronto per la Serie A. Soliti problemi del calcio italiano: oggi il croato è un giocatore importante a livello europeo.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori