CALCIOMERCATO/ Napoli, Iodice (ag. FIFA): Osvaldo meglio di Pazzini, De Ceglie se… (esclusiva)

- int. Salvatore Iodice

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente FIFA Salvatore Iodice, ha parlato del mercato del Napoli e in particolare del possibile arrivo di un attaccante in grado di sostituire Cavani

zuniga_giovinco
Zuniga (infophoto)

Le recenti dichiarazioni di Cavani non diradano i dubbi di calciomercato sul futuro del Matador. Che dichiara amore alla città di Napoli e il desiderio di voler superare il mito Maradona, nella classifica marcatori all-time della squadra partenopea. Permane la sensazione che possa cambiare squadra durante l’estate: chi meglio per sostituirlo a quel punto? L’ex bandiera del Napoli, Giuseppe Bruscolotti, ha caldeggiato soluzioni “italiane”, come Gianpaolo Pazzini e Pablo Osvaldo, ma le alternative estere non mancano. Edin Dzeko ad esempio: ha costi elevati ma una media gol non da meno. Questo mentre Mazzarri continua a rimanere un’incognita, e tale resterà almeno per un’altra settimana, e si parla di Juan Zuniga come di un possibile partente, nel caso in cui non si arrivasse ad un nuovo accordo contrattuale. Per discutere questi temi di mercato ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente FIFA Salvatore Iodice.

Cavani ha detto di essere innamorato di Napoli. Non sembrano parole di un giocatore che vuole andare via… Io invece penso che sia un addio scontato, perché mi aspetto che arrivi al Napoli un’offerta in grado di coprire l’intera clausola rescissoria di Cavani.
Cavani però è a pochi gol da Maradona. Potrebbe essere un motivo importante per non andare via? Cavani con il Napoli si è tolto grandi soddisfazioni, fare 101 gol in tre anni è qualcosa di epico. Però sicuramente ci saranno offerte da grandissimi club. La clausola rescissoria è alta ma è il giusto valore per un fuoriclasse vero.
L’ex Bruscolotti preferirebbe giocatori come Osvaldo e Pazzini, rispetto a Dzeko, per sostituire Cavani. Lei che pensa? 
Sicuramente più Osvaldo di Pazzini visto che il centravanti della Roma partecipa di più alla manovra rispetto al giocatore del Milan. Però io non rimarrei ancorato alle mura italiane, il Napoli è una squadra di livello internazionale e deve anche guardare all’estero per rinforzarsi.
Quale scenario prevede per il futuro di Mazzarri? 
Mazzarri ha fatto tantissimo per il Napoli e sicuramente anche lui può dirsi soddisfatto di quello che gli ha messo a disposizione il club partenopeo. Penso che ci siano i presupposti per continuare, ma qualsiasi scelta sarebbe comunque da rispettare visto il grande lavoro dell’allenatore.
De Ceglie piace ai partenopei: problemi con Zuniga in vista? 

A questo punto penso proprio di sì, perché Zuniga sembra voler migliorare il proprio ingaggio. Considero il colombiano un giocatore importante e molto duttile: il Napoli non deve privarsene.

Solo l’esterno bianconero nel mirino di Bigon? Non credo, anzi penso che il Napoli abbia già trovato l’eventuale erede di Zuniga visto che non c’è la volontà di aumentare l’ingaggio al giocatore.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori