PAGELLE/ Bologna-Napoli (0-3): i voti e il tabellino della partita (serie A, 36esima giornata)

- La Redazione

Le pagelle e il tabellino di Bologna-Napoli 0-3, partita valida per la trentaseiesima giornata del campionato di serie A 2012-2013: voti, marcatori e ammoniti della sfida del Dall’Ara

zuniga_cavani_dzemaili
(INFOPHOTO)

Il Napoli è matematicamente secondo in classifica, e qualificato direttamente alla prossima Champions League. Questo il verdetto dello stadio Dall’Ara di Bologna, espugnato dai partenopei col punteggio di 3-0. A segno Hamsik, Cavani su rigore e Dzemaili, tutti nella ripresa, per i rispettivi gol numero 11, 27 e 7 in questo campionato. Napoli che sale a 75 punti e festeggia sotto i suoi tifosi, accorsi a migliaia in Emilia; Bologna che resta salvo, ma rimedia il secondo ko “tecnico” in quattro giorni. Tant’è: i 40 punti sono già in magazzino. Nella prossima giornata il Bolognerà giocherà in trasferta a Parma, mentre il Napoli riceverà il Siena.

Bologna-Napoli è stato un match vivo nei primi minuti, animati da grande ardore e qualche colpo proibito di troppo. Nel primo tempo il Bologna ha tenuto un pressing costante che ha tamponato gli intenti offensivi del Napoli, incapace di scrollarsi di dosso l’avversario pur se volitivo nell’attaccare. Nella ripresa lo sprazzo di Hamsik ha rotto le acque: dal vantaggio in poi gli ospiti hanno gestito la partita con tranquillità e cinismo. Il ritmo di gioco è calato solo nell’ultima fetta di gara.

Partenza aggressiva per la squadra di Pioli, schierata in un 4-3-2-1 rivelatosi alla lunga un pò troppo scoperto, alle folate micidiali del Napoli. Se non altro stavolta la resa è più onorevole di quanto dica il punteggio: il primo tempo è stato equilibrato e nella ripresa il Bologna ha incassato perché volenterosamente esposto in avanti, anche se disordinato negli ultimi metri avversari. Di buono resta lo sforzo atletico dei primi 45′, vanificato dal gol di Hamsik che ha sparigliato le carte ad inizio ripresa. 

Vittoria da grande squadra: sfruttando le occasioni con la maggiore qualità tecnica degli interpreti. Manovra faticosa nel primo tempo e più sciolta nel secondo, sull’onda del vantaggio che ha scarrozzato la partita su binari congeniali. Infortunio per Behrami a metà primo tempo (condizioni da valutare), ma Inler si è calato bene nella parte. Vittoria e qualificazione-Champions meritate.

Sorvola su un contatto Konè-Hamsik all’inizio, e sembra aver ragione. Il rigore per il Napoli è netto e lo concede. Tutto sommato riesce a gestire la partita anche nei momenti di nervosismo.

Bologna

Mezzo in meno per il fallo da rigore su Cavani.

Soffre le accelerazioni di Zuniga e non riesce ad incidere in fase d’attacco.

In ritardo in più di una chiusura difensiva, non sempre riesce a rimediare: nei buchi s’infila il Napoli.

Meno avventuroso di Sorensen, ma le accelerazioni di Cavani lo sradicano dal 37’st NALDO 6 Dentro a giochi fatti, non sobbarca altra acqua. 

Perde il duello con Maggio, che pure non straripa.

Si batte, smista più palloni di tutti (51) e arriva al tiro 7 volte: molta foga ma va premiato

Stavolta l’agonismo non gli basta: Hamsik incendia le sue zolle dal 10’st PAZIENZA 5,5 Entra in un brutto momento, in cui il Napoli prende il controllo del match: non riesce ad opporre geometrie. 

Poco ispirato e un pò troppo nervoso stavolta dal 22’st MOSCARDELLI 5,5 Dentro sullo 0-3, può far davvero poco.

Più volte velenoso nel primo tempo, dopo i tre gol getta la spugna anche lui.

Prova a fare a fettine la trequarti tagliando verso il centro, ma i suoi movimenti raccolgono poco.

Ammansito dopo un primo tempo di lotta, anche irregolare, e un colpo di testa fuori.

All.PIOLI 5,5 Squadra agguerrita ma impotente dinanzi alla superiorità dell’avversario.

Napoli

Al tirar delle somme impegnato poco: vigila.

Positivo in marcatura e anche in fase di rilancio.

Concede un solo scampolo a Gilardino, che non arriva.

Meno sciolto dei due compagni, giusto qualche grattacapo in piuma nulla di grave.

Accelera con più parsimonia ma sfrutta bene il campo che trova. Un gol annullato.

Venti minuti di ritmo, poi si fa male ed esce: torsione alla caviglia sinistra dal 23’pt INLER 6,5 Entra bene in partita: fa cose semplici, spesso quelle che servono per dirigere il traffico centrale.

Ripresa da leone: imbocca Hamsik per l’1-0, tampona dietro e chiude i conti.

Affondi importanti, accentrandosi apre la difesa e avvia il gol del vantaggio.

Nei primi minuti è fuori partita, quando ci entra del tutto il Napoli passa: jolly che decide la mano dal 33’st EL KADDOURI 6 Sguazza in spazi ormai morti.

Entra in partita a metà primo tempo, poi la squassa e di fatto la chiude, con un gol segnato e uno servito a Dzemaili.

Movimenti perlopiù infruttuosi (ma non per questo errati), poi la caramella che Cavani trasforma nel 2-0 dal 24’st PANDEV 6 Dentro a giochi fatti

All.MAZZARRI 7 Il Napoli parte aggressivo, non demorde e chiude in controllo: prova di forza.

 

Il tabellino

Marcatori: 8’st Hamsik, 18’st rig.Cavani, 22’st Dzemaili 

Bologna (4-3-2-1): Gillet; Motta, Sorensen, Roger Carvalho (37’st Naldo), Morleo; Taider, D.Perez (10’st Pazienza); Konè (22’st Moscardelli), Diamanti, Christodoulopoulos; Gilardino (Agliardi, Lombardi, Garics, Abero, Krhin, Riverola, Pasquato, Gabbiadini). All.Pioli.

Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Rolando, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami (23’pt Inler), Dzemaili, Zuniga; Hamsik (33’st El Kaddouri); Insigne (24’st Pandev), Cavani (Rosati, Colombo, Grava, Gamberini, Mesto, Armero, Donadel, El Kaddouri, Calaiò). All.Mazzarri.

Arbitro: Massa di Imperia

Ammoniti: Gilardino (B), Perez (B) per gioco scorretto, Konè (B) per proteste, Dzemaili (N) per comportamento non regolamentare

Espulso: Santoro (team manager Napoli) per proteste

 

(Carlo Necchi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori