Calciomercato Napoli / Martinez non molla Fellaini: non c’è nulla da dire, resta qui

- La Redazione

Marouane Fellaini non si muove dall’Everton: il nuovo manager Roberto Martinez è inflessibile e non vuole perdere il centrocampista. Tuttavia, il Napoli continua a insistere per averlo

davidluiz_fellaini
(INFOPHOTO)

Si è appena insediato sulla panchina dell’Everton. Se per David Moyes il compito di guidare il Manchester United sarà inizialmente durissimo, non da meno sarà quello del manager spagnolo, arrivato dal Wigan in sostituzione proprio di Moyes, che ha riportato l’Everton in posizioni di alta classifica in Premier League. Anche per l’ex Wigan ci sono subito grane di mercato: l’addio di un allenatore storico naturalmente apre le porte a possibili addii illustri, e tra questi ci sarebbe anche quello di Marouane Fellaini, il belga del 1987 corteggiatissimo dal Napoli, con Rafa Benitez che lo conosce molto bene e vuole portarlo al San Paolo. Ma Martinez conosce il mestiere, e appena insediatosi a Goodison Park ha già tuonato contro le pretendenti: “E’ normale che quando fai bene qui sei oggetto degli interessi delle altre squadre, ma non credo che la posizione di Fellaini sia un problema. Non c’è nulla di cui parlare: a me interessa solo che lui sia pronto per la prossima stagione, deve capire che sarà un grande anno”

Ma, al di là delle rassicurazioni dell’allenatore, che Fellaini possa partire è probabile. Ormai il belga ha raggiunto lo status di top player, almeno nel suo ruolo, e le attenzioni dei grandi club su di lui non sono casuali. L’Arsenal per esempio avrebbe presentato un’offerta per il giocatore, e naturalmente lo stesso Moyes non sarebbe certo dispiaciuto nel ritrovarselo al Manchester United. In più, arrivato a quasi 26 anni e dopo cinque stagioni con i Toffeemen, Fellaini sente che può essere il momento giusto per il salto di qualità. Giocare la Champions League in una squadra che punta al vertice nel suo campionato è lo step ulteriore per la sua carriera, dopo l’esplosione definitiva nell’Everton di cui adesso è leader anche a seguito dell’addio di Tim Cahill; con tutto il rispetto per la squadra di Liverpool che ha giocato un ottimo calcio e si è fatta notare in tutta l’Inghilterra, la realtà del club è ancora quella di una provinciale, schiacciata dal potere delle grandi della Premier League (l’ultima vittoria di rilievo è la FA Cup del 1995). Così, la pista Napoli non è da scartare a priori: anzi, qualora il calciatore partisse potrebbe lasciare la Premier League cercando l’avventura in un altro campionato. Tuttavia, l’avevamo già scritto, l’eventuale acquisto di Fellaini è subordinato alla cessione di Edinson Cavani.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori