Calciomercato Napoli/ News, Diana (ag. FIFA): due difensori per lo Scudetto. E Insigne… (esclusiva)

- int. Salvatore Diana

Calciomercato Napoli news, in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Salvatore Diana ha parlato del calciomercato partenopeo e in particolare della situazione di Insigne.

albiol_barba
Raul Albiol, prima stagione a Napoli (Infophoto)

Il Napoli vince nettamente contro la Roma e si rilancia in chiave Champions League e forse per lo Scudetto. Il Napoli visto contro i giallorossi è sicuramente una grande squadra che potrà fare meglio soprattutto se riuscisse a trovare equilibrio in difesa dove servirebbe qualche rinforzo di calciomercato importante. L’agente Fifa Salvatore Diana, agente fifa, ha parlato del calciomercato Napoli in esclusiva per IlSussidiario.net.

La vittoria contro la Roma può cambiare la stagione del Napoli? Secondo me sì, anche se la squadra stava giocando bene già da diverse partite. Credo che il Napoli possa cambiare la propria stagione e forse anche il futuro di Benitez.

In che senso? Sono prestazioni importanti come queste a poter convincere Benitez a firmare il rinnovo del contratto. Lo stadio infatti ha gioito e ha ringraziato il tecnico spagnolo per lo spettacolo offerto.

Cosa manca al Napoli per vincere lo Scudetto? Ha ancora diversi problemi difensivi, io parlo del portiere e soprattutto di un altro difensore al posto di Albiol che è un altro giocatore rispetto allo scorso anno.

Non la convince Rafael? Assolutamente no, in tribuna c’era Reina ed è un peccato non rivedere quel giocatore in campo. L’errore della società è stato quello di non puntare forte sull’estremo difensore iberico.

Insigne show, le voci sull’addio sono spazzate via? Certamente, finalmente vediamo un Insigne protagonista al 100% con la maglia del Napoli. E’ stata una grande partita quella del fantasista napoletano.

Il nuovo acquisto David Lopez sta facendo bene secondo lei? Sta entrando bene nella formazione titolare, potrà dare una mano concreta e magari smentire qualche scettico.

(Claudio Ruggieri)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori