Calciomercato Napoli/ News: Bariti dopo la rescissione con gli azzurri ha trovato squadra Notizie al 5 e 6 novembre (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Napoli news al 5 e 6 novembre: Davide Bariti si è svincolato col Napoli a giugno, all’inizio dell’estate. Il centrocampista classe 1991 è vicino dal firmare con la Lupa Roma.

benitez_marassi
Foto Infophoto

Si erano un pò tutti stupiti quando Davide Bariti si era svincolato in estate dal Napoli, il centrocampista classe 1991 aveva lasciato la Campania dopo aver debuttato con la maglia azzurra in Serie A. Secondo quanto riporta Alfredo Pedullà il calciatore sarebbe a un passo dall’accordo con la Lupa Roma, pronto a ricominciare dal basso. I motivi dell’allontanamento dal Napoli non sono ancora ben chiari oggi a mesi di distanza dalla rescissione.

Rafa Benitez vorrebbe un difensore per la difesa del Napoli già a gennaio. Manca un altro centrale in grado di comporre con il giovane Koulibaly una resistenza agli attacchi avversari. Quest’anno sta mancando completamente Raul Albiol, difensore ex Real Madrid che non sta ripetendo l’exploit dello scorso anno. Si tratta di un calciatore non più giovanissimo che sta accusando dei cali di concentrazione incredibili. Nel mirino di Benitez ci sarebbe Niklas Moisander, centrale difensivo dell’Ajax, in scadenza di contratto nel 2015. Il Napoli vorrebbe prenderlo già a gennaio per aiutare Benitez a centrare il discorso relativo alla conquista del terzo posto in classifica.

Nei pensieri di calciomercato di casa Napoli continua ad esservi Mario Suarez. Il centrocampista spagnolo dell’Atletico Madrid piace ormai da mesi al club azzurro, che già in estate fece un tentativo concreto di acquisto non andato a buon fine. Ora Bigon ci starebbe ripensando, alla luce della volontà dello stesso ex Maiorca di levare le tende dopo l’inutilizzo di questo inizio di stagione. Come sottolineato da Gianluca Di Marzio, collega di Sky Sport, negli scorsi giorni si sarebbe verificato un nuovo tentativo del Napoli per provare appunto a mettere le mani su Suarez, sventato però sul nascere da parte dei Colchoneros, che non sembrano intenzionati a liberarsi tanto facilmente dello stesso centrocampista 27enne. Resta da capire se sarà decisiva la volontà del classe 1987 di Madrid o se avrà la meglio la dirigenza.

Il Napoli avrà osservato con estrema attenzione quanto accaduto ieri sera a Bilbao, in occasione della sfida di Champions League fra l’Athletic e il Porto. Il match è stato vinto dai Dragoes per due reti a zero e sul tabellino dei marcatori sono comparsi i nomi di Jackson Martinez e Brahimi. I due attaccanti stanno trascinando i lusitani in coppa e naturalmente sono molte le big che stanno osservando con attenzione quanto accade. Il Napoli è fra queste, essendo storicamente un’ammiratrice del nazionale colombiano (lo ha seguito da vicino nell’estate 2013 e anche in quella successiva), e da qualche giorno a questa parte ha messo nel mirino anche Brahimi, algerino naturalizzato francese. Due operazioni decisamente complesse ma nulla sarà da lasciare al caso soprattutto se De Laurentiis decidesse di mettere mano al portafoglio a gennaio per accontentare le richieste di mister Benitez.

E’ stato uno dei tormentoni dell’estate Lucas Leiva al Napoli, poi però non se n’è fatto più niente. Gli azzurri volevano prenderlo in prestito con diritto di riscatto, per valutare le sue condizioni dopo un lungo infortunio, mentre i reds avrebbero voluto venderlo in via definitiva. Per gennaio il discorso si riapre, anche grazie alle parole dello stesso giocatore. Ecco le parole del centrocampista brasiliano a Lancenet: “In estate c’è stato l’interesse del Napoli, come quello di altri club. Nulla però si è concretizzato. Benitez ha chiesto di nuovo il mio acquisto, il mio obiettivo è solo quello di giocare. Ho rispetto per il Liverpool, ma a volte un cambiamento può fare bene. Vedremo cosa sarà meglio per tutti”.

Il Napoli potrebbe osservare da vicino degli obiettivi di calciomercato in occasione delle sfide di Champions League in programma nelle prossime ore. Gli sguardi dei dirigenti partenopei sono rivolti in particolare a Amsterdam dove questa sera si terrà il match fra l’Ajax e il Barcellona. In campo, fra i vari campioni, anche Ricardo van Rhijn e Davy Klaassen. Il primo è un terzino destro 24enne, nazionale olandese, mentre il secondo è un 21enne centrocampista, anch’egli facente parte della nazionale dei tulipani. Il ds Riccardo Bigon ne ha già parlato negli scorsi giorni con il loro agente, Soren Lorby (lo stesso di Dries Mertens), ed è molto probabile che in vista del mercato di riparazione di gennaio verrà presentata una proposta concreta. Nel mirino del Napoli anche Viktor Fisher, talento danese appena 20enne, anch’egli facente parte dell’Ajax, che però questa sera non giocherà perché infortunato.

Arrivano conferme circa il rinato interesse del Napoli nei confronti di Christopher Kramer, centrocampista della nazionale tedesca che gioca nel Borussia Monchengladbach ma che è di proprietà del Bayer di Leverkusen. Il club partenopeo starebbe pensando al 23enne teutonico in vista del calciomercato di riparazione, ed Emanuele Marchetti, l’intermediario che ha curato la trattativa estiva con gli azzurri, intervistato dai microfoni di Tuttomercatoweb.com ha ammesso: «C’era stato un interessamento importante del Napoli. Poi il giocatore dopo la vittoria del Mondiale ha preferito rimanere in Germania. Ha scelto di rimanere a casa. Ma il Napoli si era mosso in tempo e in maniera professionale. Per il futuro porte aperte al Napoli? Porte sempre aperte, è un club importante è sicuramente sarebbe uno dei primi club ad essere contattato. Ma oggi il giocatore è sereno e felice in Germania».

Il Napoli non smette di pensare a Christopher Kramer e in occasione del calciomercato di riparazione del prossimo gennaio potrebbe tentare un nuovo assalto. Come sottolineato stamane dal Corriere dello Sport, un innesto a centrocampo farebbe comodo al club partenopeo e la prima scelta ricadrebbe appunto sul 23enne calciatore campione del mondo con la nazionale tedesca. In forza al Borussia Moenchengladbach ma di proprietà del Bayer Leverkusen, Kramer era già stato sondato concretamente in occasione del mercato estivo ma l’operazione si concluse in un nulla di fatto. A breve si tenterà un nuovo assalto, magari il classico prestito semestrale (molto probabilmente oneroso) con obbligo di riscatto al giugno del 2015 in cambio di un assegno da 10 milioni di euro. Il tedesco piace molto anche all’Inter.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori