Calciomercato Napoli/ News: toto-portiere, Ioime new entry “fatta in casa”. Notizie al 25 Febbraio (Aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Napoli, Rafa Benitez ha confermato che la società partenopea sta valutando l’ingaggio di un portiere svincolato: tra i papabili anche il venticinquenne Raffaele Ioime

rafael_saluto
(INFOPHOTO)

L’ultima idea per la porta del Napoli si chiama Raffaele Ioime. Trattasi di un portiere attualmente svincolato e nato a Napoli, che ha da poco rescisso il contratto con il Latina. Ioime ha 25 anni e potrebbe essere tesserato dal Napoli in sostituzione dell’infortunato Rafael, che sarà indisponibile per il resto della stagione dopo l’infortunio ad un ginocchio rimediato in Europa League. Ioime ha spiegato la situazione ai microfoni dell’emittente radiofonica Radio Kiss Kiss: “Sono tifoso del Napoli fin da piccolo, sarebbe un sogno vestire l’azzurro. Ho parlato con il mio ex mister, Fabio Pecchia è una persona splendida. I presupposti potrebbero esserci ma è stato solo un pourparler. Sono pronto, mi sto allenando. (…) Ero a Latina fino a gennaio ma in serie B ci sono delle liste obbligatorie che vanno rispettate ed ho preferito rescindere il contratto in accordo con la società. Pecchia mi ha semplicemente salutato con un ‘Non succede ma se succede…’. Speriamo bene. Voglio fare un grande in bocca al lupo a Rafael per l’infortunio“. Dal canto suo Rafa Benitez ha confermato che il Napoli valuterà l’ingaggio di un portiere svincolato: si è parlato dell’uruguaiano Fabian Carini, 34 anni e con passaporto italiano, l’anno scorso in Ecuador al Deportivo Quito. Ioime potrebbe essere una soluzione “casereccia” anche se a livello di esperienza Roberto Colombo, attuale terzo portiere della rosa, gli è superiore. 

Arrivano conferme circa i sondaggi del Napoli per individuare un nuovo secondo portiere. L’allenatore del club partenopeo, Rafa Benitez, ha parlato poco fa ai microfoni di Radio Kiss Kiss, e snocciolando la questione ha svelato: «Stiamo lavorando insieme a Riccardo Bigon per cercare un portiere svincolato che sostituisca Rafael. Stiamo valutando alcuni nomi, se non troveremo l’uomo giusto, resteremo tranquillamente così. Abbiamo Colombo che è un portiere esperto e di affidamento». Rafael ha subito la lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro e starà fermo ai box fino al prossimo mese di maggio. Tornerà solo durante la prossima stagione e di conseguenza in Campania si sta provando ad individuare un nuovo secondo portiere, visti anche gli acciacchi del non più giovanissimo Pepe Reina. Molti i nomi circolanti nelle ultime ore, e l’idea più fresca è quella che porta a Doblas, trentenne spagnolo ex Betis di Siviglia e Real Saragozza. Scartato Carini perché extracomunitario mentre l’ex Hoffenheim e Werder Brema, Tim Wiese, non sembra convincere in pieno.

Si sfoga il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Come riportato dal quotidiano Il Mattino, il numero uno dei partenopei non si è contenuto, e al fischio finale di Napoli-Genoa ha tuonato: «Ora mi sono rotto!». Il club campano continua a perdere punti contro le piccole e anche ieri sera ha buttato al vento tre punti “facili-facili” facendosi recuperare dal Grifone con un golazo di Emanuele Calaiò. La sfuriata di De Laurentiis potrebbe avere ripercussioni sul futuro di Rafa Benitez? Difficile dare una risposta ora come ora, certo è vero che se da una parte il numero uno del Napoli ha sempre speso parole di stima e di elogio nei confronti dell’allenatore spagnolo, è anche vero che i tecnici sono strettamente legati ai risultati sul campo, e terminare la stagione in corso al quarto posto sarebbe quasi una sciagura dopo i molti investimenti effettuati fra lo scorso agosto e il mese di gennaio. De Laurentiis si aspettava di poter conquistare la Champions senza dover prima fare i preliminari, ma ora come ora il traguardo sembra irraggiungibile e dovrà accontentarsi del terzo piazzamento in griglia, ma se venisse a mancare anche questo obiettivo…

Mathieu Valbuena si allontana dal Napoli. Il centrocampista dell’Olympique Marsiglia e della nazionale francese piace al club partenopeo da tempo e il giocatore ha chiaramente fatto capire che lascerà il Velodrome in estate per iniziare una nuova avventura. Peccato però che la sua meta potrebbe non essere il San Paolo. Il 29enne di Bruges è infatti uscito allo scoperto, e parlando del proprio futuro ha svelato: «L’Atletico Madrid è fra i club che mi seguono – le parole rilasciate ai microfoni di BeInSport così come lo Schalke 04 e lo Zenit. Sono tutti grandi club, ma quello spagnolo è un club che mi piace molto e che gioca un calcio molto affascinante. L’interesse a gennaio c’è stato, ma non si è concretizzato alla fine». Il trequartista transalpino ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2017 e un valore che si aggira attorno ai 13/15 milioni di euro. Rafa Benitez lo stima molto vista la sua duttilità e non è da escludere che in estate possa partire un assalto concreto qualora qualche componente del reparto avanzato, su tutti Pandev e Zapata, dovesse fare le valigie.

Il Napoli potrebbe continuare a pescare in Spagna in vista della prossima campagna acquisti estiva. Dopo aver “saccheggiato” il Real Madrid, il club partenopeo punta ora agli esuberi di casa Barcellona. Secondo quanto riportato dai media sportivi nelle ultime ore, la società catalana potrebbe subire una semi-rivoluzione durante i mesi di luglio e agosto soprattutto se non dovesse essere ottenuto alcun trofeo e Gerardo Martino lasciasse il proprio impiego. E’ già pronto un elenco di partenti a cominciare dal trio Victor Valdes, Martin Montoya e Cristian Tello, tre calciatori che potrebbero fare comodo al Napoli di Benitez. Il primo è in scadenza di contratto e potrebbe sbarcare a Castelvolturno per prendere il posto di Pepe Reina, che a fine campionato tornerà a Liverpool. Montoya è il terzino destro seguito ormai da mesi dalla dirigenza campana, anch’egli con il contratto in scadenza. Tello, invece, è un esterno d’attacco classe 1991, nazionale spagnolo, che sarebbe sicuramente utile nel 4-2-3-1 degli azzurri. Fra i partenti vi sono anche i noti Song e Mascherano, e occhio anche a Dos Santos, Cuenca e Afellay, altri blaugrana che potrebbero sbarcare in Serie A nei prossimi mesi.

Non sarà Mattia Perin il prossimo portiere del Napoli. Il nome del 21enne estremo difensore del Genoa e della nazionale italiana Under-21 è stato accostato ai partenopei in queste ultime ore, ma a smentire seccamente l’indiscrezione è stato lo stesso guardiano rossoblu. Interpellato a margine della gara proprio contro gli azzurri, ha ammesso: «Un mio futuro in azzurro? Il Napoli ha due grandissimi portieri come Pepe Reina e il giovane promettente Rafael e poi io sto benissimo al Genoa e spero di restare qui per molto». La società campana è alla ricerca di un nuovo portiere che possa sostituire l’infortunato Rafael (che ne avrà almeno fino a maggio), e nel contempo volge uno sguardo al futuro, visto il probabile ritorno a Liverpool di Pepe Reina, a Castelvolturno ma solo in prestito. Perin potrebbe essere un nome caldo per la prossima estate anche se per ora lo stesso giovane portiere classe 1992 ha smentito l’ipotesi. Sulle tracce del rossoblu c’è storicamente anche il Milan che durante i mesi di luglio e agosto potrebbe rivoluzionare il parco arretrato.

Ha già conquistato tutti Eduardo Vargas. L’attaccante di proprietà del Napoli è stato girato in prestito al Valencia durante lo scorso mercato di riparazione e fino ad oggi Turboman non ha affatto deluso le attese. Da sottolineare in particolare la sua ottima prova contro la Dinamo Kiev, gara di Europa League della scorsa settimana, quando entrato nella ripresa ha realizzato una rete importantissima che ha sbloccato il match e permesso ai Pipistrelli di mettere una seria ipoteca sulla qualificazione agli ottavi di finale. L’allenatore del Valencia, Juan Antonio Pizzi, pare sia già entusiasta dell’attaccante della nazionale cilena e starebbe spingendo affinché la dirigenza possa trattenere lo stesso oltre il 30 giugno, magari riscattando il giocatore. Difficile però che qualcosa di definitivo possa succedere prima dei Mondiali. L’ex Universidad de Chile volerà infatti in Brasile per difendere i colori della propria nazionale e in caso di prestazione da urlo il valore del suo cartellino potrebbe aumentare a dismisura: naturalmente la dirigenza del Napoli lo spera, e a quel punto ci sarà solo da fregarsi le mani di felicità…

Continuano i sondaggi in casa Napoli con l’obiettivo di individuare un nuovo portiere che possa andare a sostituire l’infortunato Rafael. Il direttore sportivo Riccardo Bigon sta cercando fra gli svincolati e l’ultima idea, come riporta Gianluca Di Marzio di Sky Sport, si chiama Toni Doblas. Si tratta di un estremo difensore spagnolo classe 1980 ex portiere del Betis di Siviglia e del Real Saragozza. Ha smesso di giocare durante l’estate del 2013 quando ha lasciato Saragozza ed ora è in attesa di una nuova chiamata. Non sembra invece convincere Tim Wiese, portiere di esperienza ex Hoffenheim e Werder Brema, mentre l’idea Carini, ventilata nelle scorse ore, sembra essere stata già scartata perché il calciatore è extracomunitario. La sensazione circolante è che alla fine il Napoli interverrà perché nessuno vorrebbe rischiare il 38enne Roberto Colombo, attualmente il secondo portiere dei partenopei. Rimane l’amarezza per Andujar, preso a gennaio durante il mercato di riparazione ma lasciato in prestito a Catania: a saperlo prima…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori