Calciomercato Napoli/ News, Marlia (ag.FIFA): Reveillere delusione, mistero Hamsik. E Albiol… (esclusiva)

- int. Emanuele Marlia

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Emanuele Marlia ha parlato del calciomercato Napoli e in particolare della situazione di Hamsik che non sta facendo bene.

hamsik_domizziR400
Marek Hamsik, 25 anni, calcia contrastato da Maurizio Domizz, 32 (INFOPHOTO)

Il Napoli prende spesso gol evitabili soprattutto quando incontra squadre di medio-basso livello. I partenopei nel calciomercato di gennaio non sono riusciti a prendere i difensori che aveva in mente Benitez, per questo hanno deciso di puntare su Henrique del Palmeiras. Certo, i tifosi del Napoli avrebbero voluto vedere una squadra più decisa, qualche grande giocatore per il momento sta deludendo, per esempio Hamsik, lontano dal rendimento dei tempi di Mazzarri. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Emanuele Marlia ha parlato del calciomercato Napoli. 
Il Napoli vuole ritrovare il vero Hamsik. Che è successo a MareKiaro? Penso che sia un problema di modulo, con Mazzarri aveva altri compiti e movimenti da fare.
Colpa del modulo di Benitez? Non credo si debba parlare di colpe, può anche essere che Hamsik stia passando un momento non buono dal punto di vista della forma fisica.
La difesa continua a soffrire e anche Albiol non spicca più come prima. Come mai? Bisogna dire che anche il ragazzo sta giocando quasi sempre, non può essere sostituito visto che è l’unico con determinate caratteristiche.
Il Napoli sicuramente non sarà contento di Reveillere… Non è entrato in forma fisica, forse sarebbe stato meglio per il giocatore approdare in un club di medio livello visto che non giocava da un po’ di tempo.
A proposito di svincolati, è vicino l’acquisto di Doblas. Scelta giusta? Credo di sì soprattutto perché il terzo portiere del Napoli non convince molto Benitez, per questo è giusto che si vada a prendere un calciatore di cui il tecnico si fida.
Quale futuro per Zapata? Il ragazzo ha un fisico importante, solo che ha bisogno di fare altre esperienza, giocare in Italia per la prima volta non è facile.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori