Calciomercato Napoli/ News, De Marco (ag.FIFA): Iturbe no, Shaqiri bluff, Reina forse. Zapata come Denis? (esclusiva)

- int. Francesco De Marco

Calciomercato Napoli news, intervista in esclusiva all’agente FIFA Francesco De Marco: sguardo alle possibili operazioni estive della squadra partenopea, che cerca altri rinforzi

zapata_benitez
(INFOPHOTO)

Calciomercato sempre d’attualità quando si parla di Napoli. Perché il presidente De Laurentiis ama i colpi a sorpresa, e perché mister Rafa Benitez chiede altri rinforzi. Il filo diretto con il Verona, che ha già portato all’acquisto di Jorginho, potrebbe favorire i partenopei anche per Juan Iturbe, che però ha probabilmente più estimatori tra cui anche Roma ed Inter. Un’alternativa potrebbe essere lo svizzero Xherdan Shaqiri del Bayern Monaco: costa circa 15 milioni di euro ma non è titolare nella squadra di Guardiola, un pò come non lo era Callejon al Real Madrid. Sul piatto anche il futuro di Josè Reina, in prestito dal Liverpool ma molto legato alla città, e quello di Duvan Zapata che invece non sta entusiasmando sul campo. Per parlare del calciomercato del Napoli ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente FIFA Francesco De Marco.
Dopo Jorginho potrebbe anche arrivare Iturbe dal Verona? Non credo, anche perchè ci sono diverse squadre italiane in vantaggio sull’argentino. Soprattutto credo che l’attacco sia il reparto migliore del Napoli, che dovrà essere rinforzata prima in altri settori. Chiaramente Iturbe sarebbe un bell’acquisto per il Napoli ma penso che le priorità di calciomercato saranno altre.
Voci su Shaqiri del Bayern Monaco: acquisto verosimile o vale lo stesso discorso? Non credo che rientri tra gli obiettivi del Napoli. Anche un giocatore come Shaqiri può piacere a Benitez, ma ha un contratto ancora lungo con il Bayern e non credo che possa lasciare la Baviera, a meno che non venga escluso dalle rotazioni di Guardiola.
Reina sì, Reina no: resterà a Napoli? Sarebbe fondamentale per la squadra. Reina si è dimostrato uno dei migliori portieri al mondo e un professionista esemplare, non a caso è il secondo della nazionale spagnola. E’ vero d’altra parte che già ad inizio anno si diceva che fosse di passaggio e infatti è stato acquistato in prestito, senza diritto di riscatto. Aveva già un mezzo accordo con il Barcellona che potrebbe diventare intero alla fine di questa stagione. Però credo che l’affetto che ha incontrato a Napoli possa farsi valere, è una vicenda non ancora del tutto definita. 
Quale sarà il futuro di Duvan Zapata? Sta giocando poche partite e pochi minuti per dimostrare le sue qualità, per il momento la scelta di acquistarlo come riserva di Higuain non sta pagando. Credo che sarà ceduto in estate e probabilmente in prestito, ma non vorrei che con lui si ripetesse il caso-Denis.
In che senso? L’argentino a Napoli ha segnato poco, non giocava male ma vedeva poco la porta. All’Atalanta però ha trovato la sua dimensione come si suol dire, e sta tenendo medie di 15 gol a campionato che sono veramente tanti. Forse Zapata ha bisogno di una piazza più tranquilla.
Se arrivasse un’offerta incredibile per Mertens? Alle offerte incredibili non si può più dire di no. Però Mertens è relativamente giovane e sta sorprendendo con il suo rendimento, si è adattato molto velocemente al calcio italiano. Il Napoli dovrà cercare di confermarlo per le prossime stagioni anche perché può crescere ancora.
(Franco Vittadini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori