Calciomercato Napoli/ News, Laspada (ag.FIFA): Mertens, pericolo Atletico. Hamsik-El Shaarawy? Mai (esclusiva)

- int. Alberto Laspada

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Alberto Laspada parla delle ultime news di calciomercato per il Napoli a cominciare dal futuro di Marek Hamsik, ultimamente sottotono

hamsik_chievoR400
Marek Hamsik, 25 anni, centrocampista slovacco del Napoli in gol contro il Pescara (INFOPHOTO)

In casa Napoli c’è preoccupazione per il futuro di Marek Hamsik che continua a piacere a numerosi club internazionali. Il problema è che il centrocampista slovacco non sta giocando bene da qualche settimana a questa parte, e le news di calciomercato si sprecano. Intanto sul fronte attacco c’è da registrare la voce che vorrebbe il Napoli molto interessato a Stephan El Shaarawy del Milan. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Alberto Laspada ha parlato del calciomercato del Napoli.
Il Napoli sembra interessato a El Shaarawy. Affare possibile? Non ci credo neanche se lo vedo. Non penso sia un’operazione fattibile, ma non per il Napoli quanto per il Milan.
In che senso? Il Milan darebbe al Napoli uno dei giovani più forti in circolazione, sarebbe un autogol clamoroso da parte del club rossonero. Anche nonostante uno come Hamsik.
L’Atletico Madrid pensa a Mertens. C’è da preoccuparsi? Questo potrebbe essere un pericolo vero per il Napoli. L’Atletico Madrid sta facendo bene e vuole crescere come progetto, tra l’altro potrebbe cedere Diego Costa per un prezzo spaventoso e puntare su Mertens tra i rimpiazzi.
Cosa dovrebbe fare il Napoli? Mertens sta facendo grandissime cose alla sua prima stagione in Serie A, il Napoli dovrebbe confermare e blindare il belga ma oggi le italiane non hanno grande potere economico.
Il futuro di Hamsik sarà ancora azzurro? Non ci metto più le mani sul fuoco, di certo però non credo convenga al Napoli cedere Hamsik.
Perché? A causa di questa stagione credo che il valore di Hamsik sia sicuramente inferiore a quello di questi anni. Per questo non converrebbe cederlo ora.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori