CALCIOMERCATO NAPOLI / News, Sandro piace al Napoli, conferme dal suo entourage. Notizie al 30 giugno e 1 luglio (aggiornamenti in diretta)

Arrivano conferme sull’interesse del Napoli per il centrocampista brasiliano del Tottenham, Sandro. Il suo entourage parla di questi come uno dei tre obiettivi a centrocampo per i partenopei

30.06.2014 - La Redazione
bigon_auricolari
Riccardo Bigon, ds del Napoli (Foto Infophoto)

Arrivano delle conferme in ottica Napoli sul futuro di Sandro, centrocampista del Tottenham che piace a molti club sparsi per l’Europa. La redazione di ”Si Gonfia la Rete” si è mossa sull’affare e ha contattato Base Soccer, l’agenzia che si occupa del centrocampista brasiliano. La notizia è la conferma dell’interesse dei partenopei nei confronti di Sandro, che è uno dei tre nomi in trattativa per la mediana. Il problema rimangono le alte richieste degli Spurs. Seppur scesi da 18 a 15 milioni sono cifre ancora troppo alte per far sì che l’affare vada in porto. Il brasiliano guadagna 2 milioni di euro a stagione ed è pronto a cambiare maglia nella prossima stagione.

Non c’è soltanto Michu nei pensieri di calciomercato di casa Napoli. Il direttore sportivo del club partenopeo starebbe vagliando una serie di ipotesi, a cominciare da Eric Maxim Choupo-Moting. Il nazionale camerunese, impegnato fino a pochi giorni fa in Brasile per il Mondiale, è andato in scadenza con il Magonza nella giornata di ieri, 30 giugno, e lascerà sicuramente la Bundesliga per vivere una nuova avventura. Sulle sue tracce vi sono anche Roma, Juventus e Inter, ma attenzione alla novità Napoli. Il club partenopeo sta cercando un centravanti che possa darsi il cambio con Gonzalo Higuain e il 25enne camerunese con il passaporto tedesco sarebbe l’innesto perfetto. Choupo-Moting è infatti in grado di giocare nel ruolo di prima punta quanto in quello di ala sinistra, e ciò si sposerebbe alla perfezione con il 4-2-3-1 di Benitez. Se poi ci aggiungiamo il fatto che sia gratis…

Il Napoli cerca un nuovo attaccante in occasione del calciomercato estivo. Il club partenopeo è stato accostato a diversi giocatori in questi ultimi giorni e attenzione a Mario Balotelli. L’idea sarebbe tornata di moda di recente alla luce della possibilità che Super Mario lasci il Milan per fare cassa. Un’opzione che è stata commentata anche dal presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, intervenuto presso Il Processo di Biscardi: «Benitez ha fatto benissimo nel suo primo anno a Napoli. Balotelli in azzurro? Avrebbe problemi in qualsiasi squadra, deve risolvere i problemi col suo ego. L’anno prossimo sarà un campionato molto competitivo, ci sarà il ritorno delle milanesi e la Fiorentina sarà più forte». De Laurentiis non chiude definitivamente le porte allo sbarco di Balotelli a Napoli anche se l’operazione non sembra delle più semplici.

Il Napoli punta a rinforzare il centrocampo in occasione del calciomercato estivo. In uscita vi sono i due nazionali svizzeri Blerim Dzemaili e Valon Behrami. In entrata sono diversi i sondaggi ma le varie trattative per Sandro, Gonalons e Suarez non sembrano sbloccarsi. Il ds Bigon sta pensando quindi ad idee alternative, come ad esempio a Casemiro, giovane talento brasiliano che gioca nel Real Madrid e che dovrebbe lasciare la Castiglia fra poche settimane. E’ seguito anche dall’Inter e dal Milan e per averlo dovrebbero bastare sei milioni di euro. Altro nome caldo è quello di Dani Parejo, spagnolo 25enne che gioca fra le fila del Valencia. In seno ai Pipistrelli tira aria di rivoluzione dopo l’arrivo del nuovo magnate Peter Lim e il Napoli sarebbe alla finestra, pronto a versare una decina di milioni di euro per il polivalente centrocampista iberico.

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, intende trattenere ancora a lungo a Castelvolturno il tecnico Rafa Benitez. Dopo una prima stagione convincente, conclusasi con la conquista dei preliminari di Champions League e il successo in Coppa Italia, il numero uno dei partenopei vuole evitare assalti indesiderati ed ha predisposto un ricco rinnovo contrattuale per l’ex Chelsea: sul tavolo, stando a quanto riportato stamane da Il Mattino, una proposta per un prolungamento fino al 30 giugno del 2017 ed un ingaggio da 4 milioni di euro netti all’anno. Probabilmente preoccupato dai tentativi del Tottenham e della federazione spagnola, De Laurentiis ha presentato tale proposta al tecnico madrileno che ora deciderà con calma il da farsi. Non vi è infatti alcuna fretta visto che Benitez non ha assolutamente intenzione di lasciare il San Paolo a breve: la firma potrebbe arrivare in autunno o al giro di boa, ad inizio 2015.

Si scuote il calciomercato estivo del Napoli. Il Lione ha chiuso definitivamente ogni porta per Maxime Gonalons, che a questo punto, alla luce della “scottatura” dello scorso gennaio, De Laurentiis non tratterà più. Il ds Bigon si è subito fiondato su Sandro, 25enne centrocampista brasiliano che gioca nel Tottenham. Gli Spurs chiedono 25 milioni di euro, ma il Napoli punta a chiudere attorno ai 18 milioni, e stando a quanto riportato da Sky Sport le sensazioni sono positive. Non mancano naturalmente le alternative, come ad esempio il compagno di squadra di Sandro, Moussa Dembele, attualmente in Brasile per i Mondiali con il Belgio: costa una ventina di milioni di euro. Sempre viva anche l’idea Mpoku, 22enne centrocampista dello Standard Liegi, che il ds Bigon sta trattando con il suo entourage: ha una clausola da 4 milioni di euro. Infine, attenzione al possibile ritorno su Yann M’Vila, 24enne del Rubin Kazan che è dato vicino all’Inter, ma i nerazzurri non chiudono…

E’ saltata la trattativa tra il Lione e il Napoli per Maxime Gonalons, l’ha detto Gianluca Di Marzio attraverso il suo situ ufficiale. Sabato scorso ci sarebbe stato un incontro in grande segreto tra Aulas, Presidente del Lione, e Aurelio De Laurentiis a Roma. Le parti volevano chiudere la trattativa, ma alla fine l’accordo non è stato trovato. Il Napoli ha deciso quindi di abbandonare una trattativa che andava avanti da oltre un anno. Il Napoli quindi si guarderà incontro, ma, almeno secondo il noto giornalista di Sky, il nuovo centrocampista non sarà Gonalons. Piacciono Dembelè e Sandro per la mediana, che potrebbero a questo punto diventare i primi obiettivi dopo la chiusura di questa trattativa.

Lorenzo Insigne ha giocato quest’anno con continuità con la maglia del Napoli, meritando la convocazione ai Mondiali ma giocando poco. Si è parlato per lui anche di una possibile partenza in estate, di questo e altro ha parlato il suo agente, Fabio Andreotti, durante la trasmissione ‘Si Gonfia la Rete’ a Radio Crc: “Non siamo stati contattati dall’Arsenal e il Napoli non ci ha detto di qualsiasi tipo di interesse. Lorenzo è ambito da diversi club, per cui non ci meraviglierebbe questo interesse. Il Napoli però non lo metterà sul mercato”.

Gli azzurri non cercano solo Maxime Gonalons, ma si tutelano dovesse saltare questa complicata trattativa. A centrocampo dovrà arrivare qualcuno soprattutto perchè probabilmente partiranno due tra Behrami, Inler e Dzemali. Il Corriere dello Sport lancia un altro nome nel mercato in entrata, il nome è quello di Moussa Dembele, centrocampista del Tottenham che sta ben figurando col Beglio nel Mondiale in Brasile. La sensazione è che alla fine i partenopei possano permettersi sia Gonalons che Dembele, premesso che si riesca a trovare un accordo tra le parti.

Non sembra esservi nulla di concreto fra il Napoli e Michu. Il club partenopeo punta ad acquistare un nuovo attaccante in occasione del calciomercato estivo e il 28enne spagnolo che gioca nello Swansea è uno dei nomi più caldi di questi giorni. Peccato però che a tutt’oggi non sia arrivata alcuna chiamata da parte del Napoli al club inglese: «Dal punto di vista del club posso dire che non abbiamo ricevuto nessuna richiesta per Michu – afferma Huw Jenkins, il presidente della squadra britannica, interpellato dai microfoni dell’Evening PostL’unica cosa che posso dire è che Garry Monk incontrerà Michu e parlerà con lui riguardo queste questioni». Michu piace molto a Rafa Benitez per via della sua polivalenza, essendo schierabile sia come prima punta, quanto come trequartista ed esterno, perfetto quindi per il 4-2-3-1 del tecnico madrileno. Al momento, però, non sembra esservi nulla di concreto.

Il sogno del calciomercato di casa Napoli si chiama James Rodriguez. La stella della nazionale colombiana, capace di segnare sin qui cinque gol in quattro partite nei Mondiali brasiliani in corso di svolgimento, ha attirato l’attenzione di tutte le big del Vecchio Continente e fra queste non manca quella partenopea. Si mormora infatti che il patron Aurelio De Laurentiis, sempre molto attento ai giovani talenti, si sia letteralmente innamorato dell’ex Porto e stia cercando di capire se sia possibile o meno imbastire un’operazione. A complicare le cose è il costo del cartellino, per ora schizzato a 45 milioni di euro, ma con il rischio di un nuovo aumento soprattutto se i Cafeteros riuscissero nella clamorosa impresa di eliminare il Brasile ai quarti. Tantissimi i milioni necessari per la trattativa (senza dimenticarsi poi delle eventuali difficoltà nel convincere il Monaco), soldi che il Napoli potrebbe ricavare solo ed esclusivamente tramite una cessione eccellente e il prescelto sembrerebbe essere Gonzalo Higuain. Il Pipita è finito nel mirino del Barcellona e gli azzurri lo considerano incedibile a meno che non venga presentato un assegno da 60 milioni: a quel punto si potrebbe tentare l’assalto alla stellina colombiana.

Mentre il tormentone-Gonalons è tornato a riscaldarsi, dal quotidiano Tuttosport arrivano notizie relative al Napoli riguardo ad un altro centrocampista: il francese Morgan Schneiderlin, convocato ai mondiali 2014 dopo l’infortunio last minute al connazionale Grenier. Schneiderlin è sotto contratto con il Southampton fino al 2017: fu acquistato nel 2008 dallo Strasburgo per meno di 2 milioni e secondo il quotidiano torinese il Napoli avrebbe offerto per lui 12 milioni più il cartellino di Goran Pandev.

, sarà la volta buona? Il difensore centrale del Cagliari è da mesi un protagonista delle voci di calciomercato ma non ha ancora cambiato squadra. La fine del contratto però si avvicina, ad oggi manca un anno esatto: l’intento della nuova dirigenza cagliaritana sembra quello di confermare il giocatore prolungando il rapporto di lavoro, ma nel frattempo le ammiratrici ronzano ancora attorno al centrale classe 1987. Della situazione di Astori abbiamo parlato con l’agente FIFA Luis Vizzino, nell’intervista rilasciata a ilsussidiario.net dal titolo ‘rimpianto Alex, blu Astori. Sì alla conferma di…‘: clicca qui per leggerla tutta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori