Calciomercato Napoli/ News, Brovarone (ag.FIFA): Fellaini, depistaggio. Insigne? Montella lo stima… (esclusiva)

- int. Bernardo Brovarone

Calciomercato Napoli news: in esclusiva per IlSussidiario.net, Bernardo Brovarone parla di alcuni giocatori e possibili acquisti della squadra partenopea, come Fellaini e Insigne

fellaini
Marouane Fellaini, 26 anni, belga (INFOPHOTO)

I dirigenti del Napoli sono alle prese con diverse situazioni di calciomercato che riguardano sia il possibile arrivo di Fellaini a centrocampo sia la situazione di Insigne. Quest’ultimo avrebbe sbottato per quanto riguarda un adeguamento del contratto mai arrivato scatenando l’ira del presidente De Laurentiis. Come finirà la storia di Insigne? Lo abbiamo chiesto all’agente FIFA Bernardo Brovaronein esclusiva per IlSussidiario.net.

I tifosi del Napoli sono scontenti dell’attuale calciomercato dei partenopei. Hanno ragione? Ad oggi solo i tifosi della Roma possono essere contenti visto il calciomercato imponente dei giallorossi, io dico che il Napoli guarda molto al bilancio e farà qualcosa nel finale.

Soprattutto dopo aver passato il turno preliminare di Champions League vero?  Assolutamente sì. è uno dei punti fondamentali per il calciomercato del Napoli. 

Si parla di Fellaini, giocatore diverso da Mascherano non crede? Io credo che tutte queste voci, non solo Fellaini ma anche Kramer e Sandro, siano depistaggi da parte del presidente De Laurentiis nei confronti dei giornalisti. Il vero obiettivo è un altro, anche perché non si può passare da Mascherano a Fellaini perché sono due giocatori diversi.

Prende corpo il caso Insigne. Problema contrattuale? No, alla base di tutto c’è un problema tattico. Insigne non è un esterno da 4-2-3-1 ovvero con compiti difensivi, lui è perfetto per il 4-3-3. Benitez lo stima, solo che il ragazzo non si trova in quel modulo. Ne vedremo delle belle fino al termine del calciomercato anche perché Insigne ha tanti estimatori.

Come Vincenzo Montella vero? Esatto al 100%. E se Cuadrado dovesse andare via sicuramente potrebbe aprire altri scenari.

(Claudio Ruggieri)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori