Napoli-Sassuolo/ Il pronostico di Roberto Policano (esclusiva)

- int. Roberto Policano

Napoli-Sassuolo: in esclusiva per ilsussidiario.net intervista all’ex partenopeo Roberto Policano. Match in programma lunedì 23 febbraio 2015 per la 24^giornata di Serie A

Hamsik_Magnanelli
(INFOPHOTO)

Lunedì 23 febbraio 2015 si concluderà la 24^giornata del campionato di Serie A. Il primo posticipo sarà quello tra Napoli e Sassuolo in programma allo stadio San Paolo: calcio d’inizio ore 19:00. Napoli sempre al terzo posto: nell’ultima giornata ha perso 3-1 a Palermo ma in settimana è arrivata la bella vittoria di Trebisonda in Europa League (0-4), che ha ridato fiducia e carica all’ambiente. Il Sassuolo invece arriva dalla sconfitta in casa contro la Fiorentina (1-3). Tra i partenopei mancherà Gonzalo Higuain per squalifica: scapita Duvan Zapata che anche giovedì è riuscito a segnare. Per introdurci a Napoli-Sassuolo ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva Roberto Policano, ex terzino che ha indossato la maglia del Napoli dal 1992 al 1997.

Napoli-Sassuolo: che partita possiamo aspettarci? Un match bello da vedere, almeno sulla carta. Il Napoli potrebbe risentire delle fatiche di Coppa, non sarebbe la prima volta, il Sassuolo gioca sempre per segnare, ha nell’attacco il suo punto di forza. Di Francesco ha costruito la squadra nel migliore dei modi.

Si aspettava la larga vittoria del Napoli in Turchia? Per certi versi no perché l’ambiente in quei posti è sempre difficile e spesso scaturiscono partite più bloccate. Però il Napoli ha dimostrato tutta la sua grande superiorità tecnica.

Contro il Sassuolo mancherà però Higuain… Assenza pesante perché Higuain può sempre fare la differenza, ma il Napoli ha un attacco molto forte anche senza il suo punto di riferimento principale.

In porta darebbe ancora fiducia a Rafael nonostante le incertezze di Palermo? Sì io gli darei ancora fiducia, in fondo è un portiere giovane e ha margini di crescita, non lo si può mettere in discussione ad ogni errore. Io lo confermerei.

Dall’altra parte anche l’attacco del Sassuolo non scherza… Zaza e Berardi ma ci aggiungerei anche Sansone sono delle certezze. Giocatori molto interessanti e sono curioso di vedere come cresceranno nei prossimi anni. Di sicuro al momento sono un valore inestimabile per una squadra che deve salvarsi.

Crede che Di Francesco imposterà la partita per vincere? Non avrà nulla perdere, quindi perché no? In fondo il Sassuolo non ha una classifica così urgente da non poter rischiare, penso che scenderà in campo per giocare bene e provare a vincere sfruttando le incertezze difensive del Napoli.

Cosa le piace in particolare della formazione emiliana? L’organizzazione di gioco globale, è una squadra che gira quasi a memoria. Il giocatore più importante è Zaza ma anche Di Francesco è uno degli allenatori più interessanti.

Il suo pronostico per Napoli-Sassuolo? Penso che il Napoli potrà portare a casa il successo, in cuor mio me lo auguro perché ho giocato per cinque anni nella squadra partenopea. Lì ho lasciato un pezzo di cuore e sono rimasto legato ai tifosi del Napoli.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori