Verona-Napoli/ Il pronostico di Domenico Penzo (esclusiva)

- int. Domenico Penzo

Verona-Napoli, il pronostico di DOMENICO PENZO sulla partita di Serie A. La presentazione del primo posticipo della ventisettesima giornata di campionato al Bentegodi

ambrosini_toni
Un precedente con Luca Toni protagonista (Infophoto)

Verona-Napoli: incontro molto interessante domani alle 18.00 per la ventisettesima giornata di ritorno del campionato di Serie A. Il Napoli viene dal successo con la Dinamo Mosca per 3-1 al San Paolo in Europa League e dal pareggio nell’ultima giornata 2-2 con l’Inter, il Verona dal 2-2 a San Siro col Milan. In classifica 46 i punti per gli azzurri, 29 per i gialloblù. Per la formazione allenata da Andrea Mandorlini l’obiettivo salvezza è sempre più vicino con i nove punti di vantaggio su Cesena e Cagliari, terzultime in classifica. Quella allenata da Rafa Benitez punta alla conquista del secondo posto, alla qualificazione per la Champions League in lotta con Roma e Lazio. Per presentare questo match abbiamo sentito il doppio ex Domenico Penzo. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Come vede questa partita? Il Verona è uscito da un momento difficile con alcune buone partite e il pareggio di Milano, mentre per il Napoli questa sarà una partita importante in chiave Champions League, per riuscire a raggiungere alla fine della stagione il secondo posto.

Verona in serie utile da tre partite, potrà giocare con più tranquillità? Dovrebbe essere così visto che sono nove i punti di vantaggio sulla terzultima. Magari sarà la volta buona per battere una grande, visto che quest’anno il Verona non c’è mai riuscito.

Come metterà in campo la sua squadra Mandorlini? Al solito modo, confermerà la squadra che ha fatto bene nelle ultime tre partite, con lo stesso modulo tattico.

Toni come al solito punto di riferimento dei veneti? E’ un vero fenomeno, un grande professionista che alla sua età riesce sempre a fare grandi cose. La scorsa stagione aveva battuto il mio record di gol segnati in una sola stagione col Verona, 20 contro 15. Ora è arrivato a quota 31 in Serie A e potrebbe presto superare il record di reti nella storia del Verona detenuto con 35 da Mascetti, un giocatore simbolo, uno dei più prestigiosi nella storia della società scaligera.

Napoli ottimo nelle Coppe, ma incostante in campionato… Sì, è così. Il Napoli ha fatto bene in coppa ma fin dall’inizio del campionato si porta dietro questa incostanza di risultati. Del resto una squadra che gioca con tre mezze punte e una punta a volte paga questo tipo di assetto tattico.

Higuain ancora perno del gioco o ci sarà turnover? Attualmente il 70% della potenzialità del Napoli dipende da Higuain. Benitez quindi lo confermerà al centro dell’attacco.

Come vede il duello Champions tra Roma, Napoli e Lazio? Incerto, per l’espressione di gioco la Lazio è la favorita, comunque sarà favorito chi avrà la tranquillità ideale per raggiungere questo obiettivo.

Il suo pronostico? Mi auguro che il Verona potrà vincere o almeno pareggiare questa partita. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori