Pagelle/ Roma-Juventus (1-1): i voti della partita (Serie A 2014-2015 25^ giornata)

- La Redazione

Pagelle Roma Juventus, i voti della partita di Serie A, posticipo della venticinquesima giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori della sfida dell’Olimpico (lunedì 2 marzo 2015)

Tevezgol_Roma
Carlos Tevez segna il quindicesimo gol in questo campionato (Infophoto)

Finisce 1-1 il big match dell’Olimpico tra Roma-Juventus. Apre le marcature Tevez su una splendida punizione, risponde Keita con un perentorio colpo di testa che infilza Buffon. Rimane dunque invariata la distanza in classifica tra le due squadre. La formazione di Garcia si sveglia a sorpresa nel secondo tempo. Nel finale del match si tuffa addirittura alla ricerca del colpo grosso, senza riuscirci. Parte bene e amministra il vantaggio con ordine. Puniti alla prima vera distrazione in fase difensiva. Dirige con ordine ed efficacia una partita combattuta ma giocata a basso ritmo.

Finisce il primo tempo tra Roma-Juventus, squadre negli spogliatoi sul risultato di 0-0. Partita molto tattica con la formazione di casa che cerca di tenere il possesso palla, i bianconeri provano a rendersi pericolosi in contropiede. Il primo vero squillo del match arriva al ventunesimo minuto con la Juventus che si rende pericolosa con un cross dal fondo di Pereyra (6,5) per Morata (6,5), sul pallone si avventa Holebas (5,5) che per poco non devia nella propria porta beffando De Sanctis (6). Gara molto intensa, tuttavia le due squadre faticano a trovare spazi. Al minuto ventisette altra ripartenza della Juve, sugli sviluppi di un errore in fase di disimpegno della Roma, con un cross teso di Evra (6) che attraversa tutta l’area capitolina senza trovare alcun compagno. Pochi minuti dopo tentativo di Morata da fuori con un tiro ad incrociare che non trova lo specchio della porta. Nel finale Pereyra lancia Tevez, l’Apache lascia partire una conclusione che viene deviata tempestivamente da Manolas. Tanto cuore ma poca concretezza. Servirà molto di più per battere la Juventus. Cerca di fornire assist per i compagni ma l’intera manovra offensiva dei giallorossi risulta troppo macchinosa. Impreciso e irruento, ha commesso fin qui troppe disattenzioni. La formazione di Allegri deve soltanto amministrare il risultato e fin qui lo sta facendo con ordine. Tra i più pimpanti del match. Insidioso quando si sovrappone. Abbastanza impalpabile fino a questo momento. Ci si attende qualche giocata di prestigio da parte dell’Apache. (Jacopo D’Antuono)

De Sanctis 5,5 Sul gol di Tevez può solo fare da spettatore. Rischia la beffa nel primo tempo sulla deviazione di Manolas.

Torosidis 5: Lascia i suoi compagni in dieci dopo aver preso il secondo giallo . Poteva stare più attento.

Manolas 6: Se la cava benino in fase difensiva. Lotta fino alla fine.

Yanga-Mbiwa 5: Commette qualche leggerezza di troppo, prestazione non del tutto convincente.

Holebas 6: Una prestazione di corsa e di sostanza. Apporta il suo contributo alla causa.

Pjanic 5,5: Cerca di dare intensità alla manovra giallorossa ma non trova grandi spazi

De Rossi 5.5: Ha giocato partite migliori. Il centrocampista della Roma è apparso eccessivamente nervoso questa sera. (dal 73′) Nainggolan 6,5

S. Keita 7 Si fa trovare al posto giusto al momento giusto e sigla il gol del meritato pareggio.

Gervinho 5 Prevedibile e macchinoso, prestazione deludente da parte dell’ivoriano

Totti 5.5: Mette la sua esperienza a disposizione della squadra ma non trova la giocata vincente (dal 71′) Iturbe 6,5

Ljajic 5: Impreciso e ingenuo, non riesce ad entrare in partita e sfodera una prestazione opaca. (dal 65′) Florenzi 6,5

All. Rudi Garcia 6,5 Indovina i cambi e riacciuffa una partita che si era messa malissimo

Buffon 6: Non ha colpe sul gol di Keita. Per il resto interventi di ordinaria amministrazione.

M. Caceres 5.5: Una prestazione pienamente sufficiente fino all’errore fatale sul gol della Roma

Bonucci 6,5: Ordinato e puntuale, le sue giocate in fase difensiva risultano efficaci

Chiellini 6,5: Fa buona guardia per vie centrali, argina con la sua fisicità gli avversari

Lichtsteiner 6,5: Dopo aver macinato molti chilometri cala vistosamente. Prestazione comunque positiva. (dal 91′) Padoin sv

Vidal 6: Il cileno non ha trovato il guizzo vincente ma ha giocato una buona partita mettendo ordine in mezzo.

Marchisio 6: Corre e lotta. Si fa trovare ovunque, prestazione generosa.

Pereyra 6,5: Diversi spunti interessanti lungo la sua corsia. Anche lui cala nella ripresa.

Evra 6: Prestazione sufficiente. Non si vede molto ma non commette imprecisioni.

Morata 5,5: Dopo un avvio brillante si spegne inesorabilmente. Prestazione tra luci e ombre. (dall’83’) Coman sv

Tevez 7: Dopo una prestazione opaca tira fuori il jolly su una punizione perfetta.

All. Allegri 6: Una prestazione globalmente positiva da parte dei suoi ragazzi. Tuttavia si poteva amministrare meglio il vantaggio.

(Jacopo D’Antuono)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori