Napoli-Fiorentina/ Il pronostico di Emiliano Mondonico (esclusiva)

Napoli-Fiorentina è in programma domenica 12 aprile 2015 allo stadio San Paolo, per la 30^giornata: in esclusiva per ilsussidiario.net il pronostico del doppio ex Emiliano Mondonico

hamsik_tomovic
(INFOPHOTO)

Potremmo chiamarla la sfida delle deluse, ma anche di quelle che giovedì prossimo giocheranno in Europa League l’andata dei quarti di finale. Napoli-Fiorentina è in programma per la 30^giornata di campionato e si terrà domenica 12 aprile 2015 alle ore 15:00. Entrambe le formazioni cercheranno di ripartire dopo l’eliminazione dalle semifinali di Coppa Italia; la classifica del campionato vede il Napoli al sesto posto con 47 punti, attualmente fuori dalle coppe europee e la Fiorentina al quarto a quota 49. Gonzalo Higuain e compagni non vincono da cinque giornate e dopo l’eliminazione della coppa nazionale il presidente De Laurentiis ha imposto il ritiro a tempo indeterminato. Per presentare Napoli-Fiorentina ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva Emiliano Mondonico, doppio ex della partita avendo allenato sia i partenopei (stagione 2000-2001) che i viola (2003-2004).

Napoli-Fiorentina: che partita sarà? Entrambe saranno deluse e vogliose di riscatto dopo l’eliminazione in Coppa Italia, sia il Napoli che la Fiorentina avevano giocato bene la gara di andata e per questo l’uscita di scena ha bruciato ancora di più. Ci saranno pochi giorni per preparare quest’incontro e sarà ancora più difficile.

Per il Napoli servirà la punizione del ritiro? Diciamo che il ritiro viene stabilito soprattutto per mandare un segnale ai tifosi, non so quanto sia utile ai giocatori, a meno che si siano verificate situazioni spiacevoli all’interno della squadra.

Cosa non sta andando nella squadra di Benitez? Benitez non sta riuscendo a far girare bene il Napoli, soprattutto nelle ultime giornate e rispetto ad una squadra come la Lazio che invece viaggia a mille, ed ora ha preso il posto che era dei partenopei. Certo mancano ancora nove giornate alla fine del campionato, ci sarà un’Europa League da onorare, le possibilità per rialzarsi ci sono tutte.

Gabbiadini dall’inizio in quest’incontro con la Fiorentina? Gabbiadini ha già giocato dall’inizio con la Lazio, più che di uomini il problema del Napoli è che gioca sulle profondità esterne più che su quelle centrali, una cosa non ideale per i suoi giocatori.

Fiorentina ridimensionata dalla sconfitta con la Juventus? In effetti senza nemmeno Tevez la Juventus è stata superiore, la Fiorentina non ha trovato gli stimoli giusti. Più che ridimensionare i viola la partita di Coppa Italia ha ribadito tutta la forza dei bianconeri.

A Napoli Montella schiererà una squadra d’attacco? Probabilmente Montella cambierà qualcosa in più rispetto a Benitez, bisognerà vedere quali saranno le sue scelte per l’attacco: se Gomez, Babacar, Diamanti. Alcune sconfitte come l’ultima possono anche lasciare il segno e la Fiorentina dovrà essere brava a reagire immediatamente.

Più importante per la Fiorentina arrivare tra le prime tre o vincere l’Europa League? E’ sempre meglio vincere un trofeo, conquistare qualcosa, tantopiù che il successo in Europa League darebbe la possibilità alla formazione viola di partecipare alla Champions.

Il suo pronostico per Napoli-Fiorentina? Penso che finirà 2 -2. Sono tifoso della Fiorentina, sono stato allenatore a Firenze e Napoli, sarebbe il risultato ideale per me.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori