Pagelle/ Napoli-Empoli (2-0): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2016-2017, 10^giornata)

- La Redazione

Le pagelle di Napoli-Empoli: Fantacalcio, i voti della partita di Serie A disputata mercoledì 26 ottobre 2016 allo stadio San Paolo, valida per la 10^giornata di campionato

ghoulam_sanpaolo
L'algerino Faouzi Ghoulam, 25 anni, terzino del Napoli (LAPRESSE)

Ecco l’appuntamento consueto con le pagelle: Napoli-Empoli, valida per la decima giornata di Serie A, con i voti a tutti i protagonisti dello stadio San Paolo in questo mercoledì 26 ottobre. Si è conclusa con una vittoria per 2 a 0 la partita tra Napoli e Empoli, una partita decisa nella ripresa dalle reti di Mertens e Chiriches che hanno così regalato i tre punti ai padroni di casa che possono presentarsi al meglio al big match di Sabato allo Stadium contro la Juventus.

Bella vittoria per i padroni di casa che riescono così a dare continuità alla vittoria di Crotone pur giocando senza un centravanti viste le assenze di Milik e Gabbiadini. Il “piccolo” tridente questa sera ha però convinto mentre ha fatto preoccupare il calo della ripresa che per poco non permetteva all’Empoli di agguantare la parità. La formazione toscana dopo un primo tempo tutto sofferenza nel quale si è concentrata solamente sulla fase difensiva, è cresciuta esponenzialmente nella ripresa sfiorando anche il pareggio negato solamente da una traversa ed un miracolo di Reina. Partita tutto sommato tranquilla da gestire per il direttore di gara che ha sempre fischiato correttamente ed estraendo i cartellini quando necessario. Non ha mai dovuto assumere decisioni su situazioni dubbie e complicate.

Andiamo a vedere le pagelle del primo tempo di Napoli-Empoli, con i voti ai migliori e i peggiori delle due squadre che si stanno sfidano allo stadio Castellani per la decima giornata di Serie A. Maurizio Sarri punta sul suo tradizionale 4-3-3 con Reina (voto 6) tra i pali ed una coppia di centrali inedita formata da Chiriches (voto 6) e Koulibaly (voto 6) che sono affiancati da Maggio (voto 6) e Ghoulam (voto 6). Jorginho (voto 5,5) è il regista e stasera è affiancato dal brasiliano Allan (voto 6) e il grande ex della serata il polacco Zielinski (voto 5,5). Mertens (voto 6,5) è schierato come “falso nueve” in sostituzione dello squalificato Gabbiadini, il belga è aiutato in avanti da Callejon (voto 6) ed Insigne (voto 6,5) che vuole dare una svolta alla stagione tutt’altro che esaltante finora. Giovanni Martusciello invece schiera i suoi col suo classico 4-3-1-2 con Skorupski (voto 7,5) confermatissimo tra i pali e protetto da una linea a quattro composta da Veseli (voto 5,5), Bellusci (voto 6), Costa (voto 6) e Dimarco (voto 6) che prende il posto di Pasqual. Diousse (voto 5) è il fulcro del gioco affiancato da Buchel (voto 6) e Krunic (voto 5). Saponara (voto 5,5) è il trequartista della squadra che gioca qualche metro dietro al duo d’attacco Pucciarelli (voto 5)- Mchedlidze(voto 5,5) che concede un turno di riposo a capitan Maccarone.

Dopo un avvio un pò contratto, i padroni di casa hanno decisamente alzato il ritmo nella seconda metà di primo tempo, quando sono riusciti a creare almeno due palle gol clamorose che avrebbero meritato maggior fortuna. L’attaccante partenopeo non riesce a trovare la rete da tantissimo tempo e questo un pò lo condiziona ma il numero 24 sta creando tutti i pericoli per l’Empoli visto che dal suo magico piede destro sono partiti i due fantastici assist per Callejon e Mertens. Il polacco è uno dei tanti ex della sfida ma finora sta deludendo le attese visto che sta ampiamente facendo rimpiangere Hamsik a cui Sarri ha deciso di concedere un turno di riposo. Oltre a non riuscire a trovare la posizione, fatica anche col pallone tra i piedi.

La squadra di Martusciello, vista anche la preoccupante classifica, è arrivata a Napoli col chiaro intento di difendersi e finora lo ha fatto abbastanza ordinatamente concedendo però qualcosa nel finale di primo tempo quando è stata salvata da uno strepitoso Skorupski. L’estremo difensore polacco sta salvando la sua squadra dato che, dopo aver salvato su un colpo di testa ravvicinato di Callejon, ha compiuto due miracoli prima su Mertens lanciato a rete e poi sempre sullo spagnolo, il cui diagonale era ben indirizzato. Non è sicuramente una partita adatta alle caratteristiche del bosniaco che non è riuscito assolutamente a sfruttare le sue doti qualitative visto che la squadra toscana ha dovuto concentrarsi solo sulla fase difensiva vista la pressione dei padroni di casa. (Marco Guido)

REINA 7: L’estremo difensore spagnolo ha avuto il grandissimo merito di negare il possibile pareggio a Maccarone che aveva calciato a colpo sicuro ma trovando la miracolosa risposta del portiere che ha permesso ai suoi compagni di squadra di rimanere in vantaggio.

MAGGIO 5,5: L’esperto esterno gioca un primo tempo molto attento ma nella ripresa ha dovuto subire la crescita del giovane Dimarco ma soprattutto del fresco Croce che lo ha messo in difficoltà costringendo Sarri a sostituirlo col più solido Hisay. (HJSAY S.V.: Pochissimi minuti per difendere su Croce che col suo ingresso ha messo in difficoltà Maggio).

CHICHIRES 7: Partita senza sbavature per il rumeno che ha messo la ciliegina sulla torta nel finale di gara quando con la rete del raddoppio su calcio d’angolo ha chiuso la sfida del San Paolo.

KOULIBALY 6,5: Bella prova del difensore centrale che, in assenza dell’esperto Albiol, dirige con sicurezza la retroguardia partenopea grazie a tanti bellissimi interventi e recuperi che disinnescano i tentativi dei toscani.

GHOULAM 6,5: Il laterale mancino ha spinto anche stasera con continuità soprattutto nel corso del primo tempo. Ha anche avuto il merito di calciare benissimo il corner dal quale è nato il raddoppio di Chiriches.

ALLAN 6: Solita partita di grande sostanza per il brasiliano che ha comunque provato a proporsi in avanti con due conclusioni che non sono finite lontanissime dai pali della porta toscana. Esce per far posto al più offensivo Hamsik. (HAMSIK 6,5: L’asso slovacco è stato decisivo riuscendo a servire l’assist di testa a Chiriches che è valso il raddoppio per i partenopei).

JORGINHO 6: Il regista della squadra di Sarri gioca una partita diligente nella quale non commette grossi errori e sfiora anche il gol con un bolide che Skorupski riesce miracolosamente a deviare in calcio d’angolo. (A. DIAWARA 6: Il giovane centrocampista entra probabilmente per far riposare l’italo-brasiliano in vista del big-match di Sabato ed ha gestito il possesso palla senza commettere errori).

ZIELINSKI 5,5: Dopo un primo tempo assolutamente deludente, il polacco è un pò cresciuto nella ripresa nella quale si è fatto vedere maggiormente in avanti anche mister Sarri si aspetta ben altro contributo dal giocatore chiamato a sostituire Hamsik.

CALLEJON 6,5: Lo spagnolo ha avuto diverse occasioni per poter segnare ma la bravura di Skorupski e qualche scelta errata glielo hanno impedito. Con i suoi movimenti continui ha messo in difficoltà la retroguardia toscana.

MERTENS 6,5: Il belga si adatta anche questa sera al ruolo di falso nueve e sembra sempre più a suo agio visto che il numero 14 riesce a muoversi sul fronte d’attacco con disinvoltura e creando tantissimi pericoli alla difesa empolese. E’ stato abilissimo a sbloccare il risultato con un gol da centravanti vero.

L. INSIGNE 6: L’esterno partenopeo non riesce ancora a sbloccarsi e la difficoltà nel trovare il gol lo sta certamente condizionando visto che, dopo un buon primo tempo nel quale ha servito alcuni assist veramente pregevoli, nella ripresa si è spesso intestardito nel cercare l’azione personale.

ALL. SARRI 6,5: L’allenatore dei partenopei sta cercando di plasmare la sua squadra senza un centravanti viste le indisponibilità di Milik e Gabbiadini e questa sera il piccolo tridente ha ben giocato riuscendo a creare tanti pericoli all’Empoli. Un pò preoccupante invece il calo della ripresa che stava consentendo agli ospiti di raggiungere la parità negata da una traversa e da un miracolo di Reina.

NAPOLI-EMPOLI: I VOTI DEI TOSCANI

SKORUPSKI 7,5: Il portiere polacco ha compiuto almeno tre interventi assolutamente miracolosi coi quali è riuscito a tenere da solo la sua squadra in partita fino all’81’ quando si è dovuto arrendere al raddoppio da due passi di Chiriches. Stupende le parate effettute nel finale di primo tempo su Mertens e Callejon così come quella nella ripresa sulla bomba di Jorginho.

VESELI 5: Il giovane esterno ha faticato non poco a difendere sul lato forte del Napoli dove Insigne e Ghoulam hanno sfondato con continuità soprattutto nel corso del primo tempo. Il calo dei diretti avversari nella ripresa, lo ha favorito nella ripresa quando è riuscito a gestire meglio la sua fascia di competenza.

BELLUSCI 6: Il difensore, dopo un buon avvio di gara, ha un pò sofferto la crescita degli avversari nel finale di primo tempo quando ha concesso qualcosa a Mertens e compagni. Nonostante l’ammonizione incassata nei minuti iniziali, riesce a giocare senza troppi condizionamenti.

COSTA 6: Il centrale della squadra di Martusciello è riuscito a gestire senza concedere tantissimo al velocissimo Mertens grazie anche al suo compagno di reparto molto più veloce di lui.

DIMARCO 6,5: Bella prova del giovanissimo esterno che, oltre a difendere discretamente sul pericolissimo Callejon, è riuscito a proporsi con qualità in avanti come quando in contropiede un suo cross è stato deviato sulla traversa. Merita altre occasioni già in questa prima stagione nella massima serie italiana.

KRUNIC 4,5: Partita sicuramente complicata per il bosniaco che non è riuscito a sfruttare le sue grandi doti tecniche visto che la squadra toscana era concentrata solamente sulla fase difensiva. Viene sostituito dopo pochi minuti nel corso della ripresa. (A. TELLO 5,5: Il colombiano impatta bene la partita giocando nel momento migliore della sua squadra. Mezzo voto però glielo togliamo per il brutto fallo commesso per frustrazione su Hamsik che poteva costargli anche l’espulsione).

DIOUSSE 5,5: Il giovane regista gioca al posto di Mauri e fatica non poco tecnicamente nel corso del primo tempo quando il Napoli lo ha sempre pressato impedendogli di avviare la manovra con tranquillità. Nella ripresa cresce come tutta la squadra empolese riuscendo a sfruttare un pò di spazio che i padroni di casa gli hanno concesso.

BUCHEL 5,5: Partita più di sostanza per il centrocampista mancino che non ha demeritato anche se non ha potuto incidere sull’incontro visto che la squadra di Martusciello è scesa in campo con l’intento di difendersi. Esce nel corso della ripresa per far posto a Croce. (D. CROCE 6: Entra nel finale con personalità cercando di creare pericoli dalla corsia di sinistra da dove ha cercato di colpire mettendo in difficoltà Maggio, costretto poi al cambio).

SAPONARA 5,5: Il fantasista empolese ha giocato un primo tempo sottotono mentre nella ripresa è cresciuto esponenzialmente come tutta i suoi compagni riuscendo anche a servire alcuni palloni preziosi come quello per Maccarone che per poco non è riuscito a segnare nell’occasione.

MCHEDLIDZE 5,5: Il georgiano viene lanciato un pò a sorpresa da Martusciello dal primo tempo e non demerita facendo a sportellate con tutta la difesa partenopea e lottando su tutti i palloni che gli arrivano senza però creare grossi pericoli negli ultimi venti metri. Lascia il posto a capitan Maccarone a metà ripresa. (MACCARONE 6,5: L’esperto attaccante entra nel corso della ripresa ed il suo ingresso coincide con la crescita della sua squadra. Sfiora il pareggio quando una sua bellissima conclusione al volo è stata parata alla grande da Reina).

PUCCIARELLI 5,5: Il veloce attaccante, promosso questa sera a capitano della formazione di Martusciello, ha provato ad incidere soprattutto nella ripresa sprecando anche una buona occasione che gli è capitata tra i piedi ma che Koulibaly gli ha murato.

ALL. MARTUSCIELLO 5,5: La bella ripresa giocata dalla sua squadra fa ben sperare per il futuro visto che la formazione toscana è riuscita a creare alcune ottime occasioni che avrebbero meritato il pareggio. L’allenatore forse ripenserà all’atteggiamento difensivista attuato in avvio di gara gli ha forse impedito di uscire imbattuto dal San Paolo.

(Marco Guido)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori