PAGELLE/ Napoli-Villarreal (1-1): i voti della partita (Europa League 2015-2016, ritorno sedicesimi)

- La Redazione

Le pagelle di Napoli-Villarreal: i voti della partita di Europa League disputata giovedì 25 febbraio 2016 allo stadio San Paolo, valida per il ritorno dei sedicesimi

applauso_higuain
Higuain, capo cannoniere della serie A

La ripresa inizia con nessun cambio da una parte e dall’altra. La prima grande occasione ce l’ha dopo undici minuti il Villarreal, palla dalla destra di Rukavina con Reina che con un guizzo leva la palla dai piedi di Bakambu con Hysaj che poi spazza. Arriva il pari del Villarreal con un gol assurdo, cross dalla sinistra di Pina che si infila sotto al sette. Il Napoli dopo un momentaneo sbandamento sfiora in un minuto due volte il gol del 2-1. Prima tira Insigne e poi Mertens, sempre bravissimo Arèola. Gli azzurri non trovano nemmeno il 2-1 ed escono dalla competizione;

Gara davvero molto bella che ci mostra quantità e qualità in mezzo al campo per entrambe le occasioni. Sono tantissime le occasioni create, con gli azzurri puniti eccessivamente da un gol clamoroso;

Il Napoli nel primo tempo va in vantaggio, ma si sfalda dopo un gol clamoroso di Pina. Non ci si può però aggrappare al gol fortunoso del Villarreal, perchè in una partita così importante sono troppi i rischi che vengono corsi dal reparto arretrato. Gli azzurri escono comunque a testa alta dalla competizione.

Gli spagnoli subiscono il gol del pari, ma non si abbattono e riescono a trovare la rete che vale la qualificazione anche se in maniera piuttosto fortunosa.

Sono i piccoli particolari a volte anche che fanno la differenza. Sono tanti i piccoli errori, dalla punizione su Mertens nel primo tempo a quello nella ripresa su Hamsik;

La prima occasione ce l’hanno gli spagnoli che dopo essersi guadagnati un angolo con Rukavina sfiorano il gol di testa con Soriano. Subito dopo Higuain cerca spazio, salta due avversario ma poi calcia alto sopra la traversa. Mertens poi non sfrutta bene una grande occasione, palla dentro per Higuain che è tutto solo troppo lunga esce tranquillo Arèola. Reina si rende protagonista salvando un tiro di Bakambu che si era infilato da solo in area di rigore. Al minuto 17 segna uno splendido gol Marek Hamsik, cross in mezzo palla messa fuori dalla difesa del Villarreal sulla quale si avventa lo slovacco calciando al volo in maniera molto violenta di destro. Higuain calcia da fuori area di sinistro, palla che termina sopra la traversa. Bravissimo Albiol a chiudere Soldado in angolo, l’attaccante era stato pescato benissimo da Soriano. Rukavina stende Mertens che ripartiva e viene ammonito, giallo anche per Hamsik che chiedeva il rosso per lui. David Lopez poi prende un giallo pesante perchè era diffidato e salterà la prossima partita europea. Chiriches sfiora il gol con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Giocata di Mertens sulla sinistra, palla dentro deviata da un difensore sul palo; – Partita che si muove con un discreto ritmo, regalando anche diverse occasioni da gol da una parte e dall’altra; – Gli azzurri iniziano male la prima parte della partita, soffrendo il Villarreal. Al minuto 17 però un gran gol di Hamsik cambia tutto con gli azzurri che prendono in mano la partita e meritano il vantaggio; – A parte il gol, splendido, il capitano degli azzurri è uomo a tutto campo. Si muove con grande intensità e non sbaglia una palla. Primo tempo da protagonista; – Le tante panchine sembrano averlo arrugginito, il centrale di difesa sbaglia diversi interventi e in un’occasione deve dire grazie a Reina se il Napoli non prende gol. Alla fine sugli sviluppi di un angolo colpisce di testa e sfiora il gol; – Buona la partenza, ma il gol di Hamsik cambia le carte in tavola con la squadra gialla che si abbassa troppo e soffre il ritmo degli avversari; – E’ il migliore dei suoi nonostante un giallo. Pesca con un grandissimo tocco dentro Soldado, che però viene chiuso bene da Raul Albiol; – Ha la più grande occasione del primo tempo per il sottomarino giallo. Si lancia verso la porta da solo, anche se è vero che si trova un grande Reina davanti poteva fare di più; – Dirige la gara bene senza grandi scossoni, anche se è clamoroso come non fischi un fallo netto su Mertens al limite dell’area di rigore del Villarreal.

Reina 6: pronti via è bravissimo a dire di no a Bakambu, ma poi nella ripresa va un po’ nel pallone pure lui. Prima mette una toppa su Rukavina lasciando lì il pallone, poi sul gol di Pina non può essere considerato esente da colpe;
Hysaj 6.5: corre tantissimo sulla corsia, salta l’uomo e punta sempre la profondità. Ottima prova anche se dal suo lato arriva una grande occasione;
Albiol 7: prestazione di spessore al centro della difesa dove riesce sempre a tenere alta l’attenzione;
Chiriches 5: lento, scoordinato e con poca precisione. Non riesce mai a tenere alta la tensione;
Strinic 6: il terzino sinistro di Europa League gioca una buona gara, muovendosi con intensità e andando sempre sul fondo. Esce nella ripresa per un problema muscolare; (65′ Maggio sv)
David Lopez 5: lento, involuto prende anche un giallo da diffidato. Non si sente la sua presenza in campo. Esce per l’arrbembaggio finale; (78′ Gabbiadini sv)
Valdifiori 6.5: velocizza la manovra, giocando la palla sempre con intelligenza e rapidità. Esce nel finale; (75′ Jorginho 6.5): entra e da una scossa al centrocampo, sfiora anche il gol tirando da fuori;
Hamsik 7: gioca una grande partita, muovendosi con rapidità e riuscendo sempre a saltare l’uomo. Segna un gol meraviglioso e non sbaglia praticamente niente;
Mertens 6.5: corre molto, salta l’uomo ma non riesce a pungere;
Higuain 4: davanti si vede pochissimo, in una gara decisiva fallisce ancora una volta senza riuscire a incidere;
Insigne 5.5: si da molto da fare, ma a volte è troppo testardo e commette degli errori per troppa precipitosità nella ripresa;

All. Sarri 6: in campo ha messo tutto, l’eliminazione non è colpa sua.

Arèola 8: decisivo per la qualificazione, para tutto senza mettere mai in difficoltà la sua difesa. Strepitoso su Insigne nel finale;
Mario Gaspar 6.5: chiude tutto sulla corsia, riesce sempre a tenere alta la tensione;
Musacchio 7: chiude tutto, annullando Higuain. Ottima prestazione;
Victor Ruiz 6.5: grande prestazione in mezzo alla difesa dove tiene sempre alta l’attenzione;
Jaume Costa 6.5: non sbaglia nulla, buona gara e nessun errore di attenzione;
Rukavina 6: corre molto, anche se a volte è in ritardo in marcatura e si perde i suoi avversari. Nella ripresa mette una grande palla per Bakambu, trovando pronto Reina. Esce a quindici dalla fine; (75′ Castellejo sv)
Pina 6: non si vede per tutta la partita, segna un gol incredibile e fortunoso che regala al Villarreal la qualificazione; (83′ Trigueros sv)
Bruno Soriano 6: parte fortissimo lanciando in porta Soldado, cala nella ripresa;
Suarez 6.5: veloce e rapido, gioca con intensità e non sbaglia un colpo;
Soldado 5: si muove poco e non trova spazio, rimane sempre troppo stretto tra i due centrali azzurri e non riesce mai ad essere pericoloso. Esce a venti dalla fine; (70′ Adrian sv)
Bakambu 5: non riesce a tenere alta l’attenzione in mezzo dell’attacco anche se soffre un po’ la fisicità degli avversari;

All. Marcelino 7: attento, intelligente, non sbaglia una mossa e anche sotto riesce a far reagire i suoi che dietro sono strepitosi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori